Aggiornamento catastale immobile rurale + SCIA rifacimento tetto

messaggio inserito sabato 23 aprile 2022 da steblo

steblo : [post n° 460274]

Aggiornamento catastale immobile rurale + SCIA rifacimento tetto

Buongiorno a tutti,
sono architetto ma svolgo attivitá all'estero, per cui sulle questioni burocratiche italiane, purtroppo non sono molto ferrato. Devo fare una piccola pratica per mio padre, e volendo controllare un minino l'inrvento che vuole fare, mi sono chiaramente offerto di farlo io.
Si tratta di un intervento per il rifacimento del tetto di un piccolo immobile rurale (cioé é ancora accatastato cosi). Giá nel 2017 mio papá aveva ricevuto la lettera dall'agenzia per fare le dovute dichiarazioni, ma per varie vicissitudini (incluso un tecnico che lo ha raggirato per molto tempo), non hai mai fatto nulla.
Detto questo, vuole rifare il tetto, essendo pericolante. L'immobile é senza servizi, un mini edificio di 80m2 su 3 piani, in mezzo alle montagne. Un posto dove va il finesettimana per godere nel panorama. Non c'é luce eletrica ne acqua.
In ogni modo, con un ingegnere locale siamo redigendo una SCIA per rifare la copertura, e intanto che ci siamo miglioriamo le condizioni statiche e termiche. Nuovo cordolo in muratura armata e buon pacchetto di isolamento. Progetto é finito, sto solo aspettando il preventivo dell'impresa per l'intervento, ma intanto sto preparando i documenti della SCIA. Devo, immagino io prima correggere la questione del Catasto.
Ho scritto al Call Center, e mi hanno risposto cosi:

!Gentile utente,
Con riferimento alla Sua segnalazione La informiamo che per il Fabbricato identificato sulla particella descritta in oggetto, occorre presentare atto di aggiornamento catastale.
Se si intende dichiarare il fabbricato come "diruto" occorre presentare la denuncia di variazione al Catasto Terreni con il Modello 26 allegando la relativa documentazione.
Se invece il fabbricato sarà dichiarato "collabente" occorre presentare un Tipo Mappale al Catasto Terreni e successiva denuncia doc.fa al Catasto Fabbricati."

Presumo che devo fare l'opzione 1, cioé "diruto" e non collabente, correto? non so neanche bene il significato. Immagino che collabente sia nel caso l'immobile sia rovina, corretto?

Chiedo quindi un aiuto, se possibile, sulla correta istruzione della pratica.

Grazie.
desnip :
No, credo che sia più corretto collabente. E' privo di servizi e impianti, quindi di fatto non utilizzabile e non suscettibile di produrre reddito, ma non credo sia "diruto", quindi diroccato.
steblo :
Grazie della risposta. Si, in pratica é come se fosse um ricovero attrezzi. Solo che in futuro lo si vorrá rendere abitazione, per cui sarebbe meglio metterlo giá come residenziale, no?
Per poi non dover fare un cambio di uso.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.