SISMABONUS CILAS

messaggio inserito martedì 28 giugno 2022 da Archi

Archi : [post n° 462525]

SISMABONUS CILAS

Buongiorno, sicuramente la mia sarà una domanda banale ma sono alla ricerca di un chiarimento. Per un intervento di SOLO sismabonu (no superbonus quindi), a vostro avviso è corretto depositare solo una cilas? Non occorrerebbe che la stessa sia accompagnata da una scia dovendo effettuare opere di rinforzo strutturale?

Grazie in anticipo a chi vorrà darmi un'opinione!!
ponteggiroma :
assolutamente si
ArchiFish :
Se è un sismabonus "tradizionale", direi che nn serve la CILA-S.
desnip :
Non "direi", ma non serve, decisamente.
ponteggiroma :
serve in quanto riguarda interventi su parti strutturali e infatti è necessario allegare i B1 e B2 al fine lavori
Archi :
@desnip Perdonami, non serve la scia? Perché l'immobile non ha conformità urbanistica e vogliono procedere lo stesso attraverso la cilas
Archi :
@ponteggiroma Dove si allega il protocollo di consegna scia giusto?
ArchiFish :
@ponteggiroma
Credo che desnip sottolineasse quanto affermato dal sottoscritto. Ovvero che se trattasi di intervento che non usufruisce del superbonus, non occorre la CILA-S (che è una semplificazione degli adempimenti ascrivibile ai soli interventi incentivati al 110%), ma serve solo la SCIA.
Se, invece, si dovesse trattare di "super sisma bonus", basterebbe solo la CILA-S, con tutti gli allegati del caso in tema strutturale.
Nonostante ci siano comuni che si ostinano a chiedere titoli edilizi "tradizionali" a corredo della CILA-S, non sarebbero in alcun modo dovuti. La ratio del titolo "semplificato", è quella di snellire la procedura, ergo ridurre il peso burocratico per gli interventi che richiederebbero una SCIA (purtroppo, di fatto, aggiungendo un adempimento a quegli interventi che al di fuori del superbonus sarebbero stati edilizia libera).
Oltretutto, mi pare di ricordare, non rammento in che termini, il Sisma bonus ordinario ha paletti/limitazioni/obblighi in tema di miglioramento sismico, differenti dal Super sisma bonus.
Per lo meno, salvo novità normative che mi sono perso, così dovrebbe funzionare.

@Archi
l'unica procedura che disimpegna dall'obbligo di conformità urbanistica è la CILA-S (dove "S" sta per Superbonus, sia esso Eco o Sisma). Se come dici, è un intervento per cui ci si avvale del Sisma bonus ordinario, la questione conformità non credo sia bypassabile.
Il titolo edilizio corretto non è cosa che si sceglie secondo comodo.
desnip :
Confermo. La mia intenzione era proprio quella di sottolineare che la Cila-S serve solo per il superbonus.
Pensate che ho dovuto sottrarre una cliente dalle grinfie di un tecnico che voleva farle presentare la cila-s per un intervento di ecobonus 65%...
Archi :
Come prima cosa ringrazio entrambi per il riscontro prezioso, da quello che evinco, correggetemi se sbaglio, va bene la cilas solo se andrà in detrazione al 110% (supersimabonus) e quindi va bene senza conformità. (Ti chiederei @desnip gentilmente di correggermi se invece intendevi solo superbonus e non supersismabonus).
desnip :
Archi per me il superbonus è superecobonus e supersismabonus. Non vedo la differenza...
Archi :
Perfetto allora nessuna conformità. Grazie mille per il chiarimento
ArchiFish :
@Archi
In realtà, stando al tuo primo intervento, direi che la conformità urbanistica serve eccome.
Io leggo "Per un intervento di SOLO sismabonu (no superbonus quindi)". In questo caso no CILA-S (titolo sbagliato) e si CONFORMITA'
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.