sbocchi professionali

messaggio inserito lunedì 4 luglio 2022 da Giulia

Giulia : [post n° 462712]

sbocchi professionali

Buongiorno a tutti,
vorrei seguire un master post-laurea per specializzarmi in qualche ambito; mi piacerebbe diventare esperta H-Bim ma vorrei dei consigli da chi si trova nel mondo del lavoro da più tempo di me. Vorrei capire se è un ambito che può avere degli sbocchi lavorativi importanti, oppure se ci sono altri tipi di formazione, altre skills che ritenete possano essere più interessanti al momento e in futuro in uno studio di architettura.
Grazie a tutti,
Giulia.
Francesco :
Cara Giulia, il BIM è un nuovo strumento che aiuta a trovare lavoro in studi attivi da diverso tempo. Ecco io ti consiglio anche di ottimizzare la conoscenza di lingue straniere poichè una esperienza all'esterno in studi di architettura a mio avviso da un know how importante. Poter lavorare con colleghi di altre nazionalità e in luoghi diversi ti darà una potenzialità professionale importante. Se sbirci nei siti di studi di architetti italiani vedi che nei team ci sono molte volte personale straniero..ecco forse bisogna investire tempo in attività ed esperienze estere per poi rientrare in Italia e dare qualcosa di diverso..è un'idea perchè bisogna avere coraggio lavorare in un altro paese.
Spero di esserti stato utile.
Ciaoo
Francesco
ps io vivo e lavoro in Francia...ed ho imparato una visione diversa del lavoro e di come lavorare...
Giulia :
Ciao Francesco
Grazie mille per l'intervento e per il consiglio! Sono d'accordissimo con te, un'esperienza all'estero è sicuramente un percorso formativo importante ed è tra i miei obiettivi.
Pensi che il BIM (e in particolare l'H-BIM, per edifici storici) sia uno strumento abbastanza NUOVO da poter essere sfruttato al massimo in questo momento e in futuro? I miei colleghi più giovani lo usano già molto più di me, ora viene insegnato e fatto utilizzare di più nelle università, quindi la mia perplessità è: chissà se vale la pena specializzarsi proprio in quello se probabilmente a breve sarà alla portata di molti più tecnici rispetto a quelli che lo conoscono adesso?
Francesco :
Ciao Giulia,
saro' sfacciato ma lavori da quando? in che città vivi? che aspettative di lavoro hai?
Se sei laureata da poco a mio avviso studiare H-BIM da privato potrebbe darti delle opportunità ma dipende sempre se verrà utilizzato nel futuro.. se vivi in città storiche o dove c'è una volontà di ripristinare il passato sarebbe interessante..ad Esempio Venezia è una città con quartieri disabitati da poter riqualificare e li potrebbe essere interessante..ma i lavori vengono sempre affidati a grandi studi..Se hai studiato restauro allora potrebbe essere uno spunto per specializzarsi...ma se sei un architetto e vuoi progettare..diciamo veramente(parola bruttissima ma oggettivamente odierna) allora devi prendere una valigia e partire..se sei giovane datti una scadenza e viaggia negli studi europei di solito accettano senza problemi architetti italiani..ed ovviamente pagano veramente.. in Francia una persona che ha studiato architettura degli interni NO laurea di architettura per legge deve prendere il minimo ossia 1400 euro netti!! a differenza di me che in Italia a suo tempo co.co.co (se non ricordo male)500 euro e le ferie non pagate..
Ora tocca a te decidere...
Ciaoo
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.