Oneri tecnici nel primo sal e nei successivi per superbonus

messaggio inserito lunedì 18 luglio 2022 da leonardo

leonardo : [post n° 463259]

Oneri tecnici nel primo sal e nei successivi per superbonus

Vorrei un chiarimento definitivo a riguardo dell'emissione del primo sal del 30% in ambito superbonus. Gli oneri tecnici devono essere conteggiati per le fasi maturate fino al primo SAL ? Vale a dire rilievi, analisi preliminari di fattibilità, progetti definitivi ed esecutivi, pratiche urbanistiche, computi stima, contratti di appalto, quota parte della Direzione lavori e contabilità maturata al momento del primo SAL ? nelle norme non riesco a trovare un riferimento chiaro su questo tema, grazie
desnip :
Io penso che nel sal vadano conteggiati solo i lavori.
archspf :
NO. Nel SAL vanno conteggiate tutte le spese tecniche, anche perchè concorrono alla formazione tanto del totale, tanto proprio dell'ammontare minimo per la cessione.
Poi se per qualche motivo che mi sfugge uno volesse non includere dette spese sin dall'inizio, di certo non è un obbligo ma in pratica riduce il potenziale per arrivare alla soglia minima per emettere l'asseverazione (che graverà completamente sui lavori realizzati).
La loro quantificazione non segue una regola fissa ma il buon senso: si matureranno gli importi relativi alle attività effettivamente svolte, come avviene d'altronde per i lavori.
Domanda: le spese sono state già pagate? In caso affermativo è ovvio che vadano conteggiate, in caso negativo a maggior ragione che stiate lavorando gratis!
desnip :
Scusa, archspf, ma questo è un modus operandi specifico per i bonus?
Perchè nella tradizionale contabilità dei lavori, il sal indica proprio il livello di avanzamento dei lavori, non mi sembra che si conteggino anche le spese tecniche...
ponteggiroma :
si desnip, anche perché i crediti vanno solo per sal
Leonardo Fanelli :
Io concordo pienamente con la tua disamina, il fatto che ne stiamo parlando dimostra quanto faragginosa sia il decreto superbonus
Leonardo Fanelli :
Attenzione nel quadro economico dei lavori anche pubblici rientrano sia le opere che le spese tecniche, quindi tenendo conto del totale del quadro economico il sal è relativo a tutte le spese; così mi è capitato di presentarlo per un intervento cofinanziato dal ministero dello sport per esempio.
archspf :
@desnip
SI. quando parliamo di Superbonus, per SAL si intende uno stato avanzamento dell'intervento complessivo, comprendente tutte le spese, poichè occorre sempre tenere presente il quadro economico di cui parla @Leonardo Fanelli
Le modalità infatti traggono ispirazione da quelle dei LLPP: stà di fatto che tutti i riferimenti, anche tariffari, sono proprio una derivazione (contorta) di quell'ambito.
Avrebbero dovuto chiamarlo "Stato avanzamento Spese": di fatto aver utilizzato lo stesso acronimo che nel mondo privato siamo soliti associare alle sole lavorazioni, ha creato confusione ;-).
Leonardo Fanelli :
Da ciò si desume che per l'impresa l'effettivo importo lavori da raggiungere al primo Sal non supera il 15/18 x100 , ma vi risulta un chiarimento dell'agenzia delle entrate a riguardo ?
archspf :
@Leonardo Fanelli 15/18?
ponteggiroma :
la guerra?
archspf :
ah ah @ponteggi buona questa :D
Leonardo Fanelli :
Considerato che l'importo delle parcelle si aggira o dovrebbe essere del 20/100 e la parte progetto vale almeno il 50/100, al primo Sal si matura tutto il progetto (50 del 20/100 pari al 10/100 + il 30 del 50/100 della DL. pari a 3/100 fatti i conti viene quindi un 13/100 del quadro economico per i soli oneri tecnici , quindi l'impresa deve coprire il restante 17/100.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.