Villa plurifamiliare, minicondominio

messaggio inserito domenica 31 luglio 2022 da Andrea

Andrea : [post n° 463615]

Villa plurifamiliare, minicondominio

Buongiorno, avrei bisogno di un consiglio sui requisiti per essere minicondominio. Possiedo una villa composta da due appartamenti accatastati singolarmente, con giardino e posti auto in comune, vano spazzatura/locale contatori in comune e utenza dell'acqua in comune. L'ingresso diretto ai due appartamenti è separato ma hanno lo stesso cancello di ingresso. Attualmente entrambi gli appartamenti sono di proprietà di mio padre ma vorremmo intestare la proprietà di uno degli immobili a me come prima casa. Volevo sapere se ho i requisiti per essere minicondominio e se eventualmente si può fare qualcosa per far si che venga considerato come tale.
Ringraziando anticipatamente, porgo cordiali saluti
archspf :
Non esistono consigli da dare ma indicazioni normative. Il condominio è automaticamente sorto in presenza di più proprietà diverse che condividono forzosamente delle parti comuni: immobili distintamente accatastati facenti parte di un unico edificio.
Quello da lei descritto è un edificio "unico proprietario": per essere considerato condominio minimo occorre, come già intuito. intestare una delle due proprietà ad altra persona.
Andrea :
La ringrazio molto per il suo riscontro.
Avevo supposto bene.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.