consiglio

messaggio inserito lunedì 4 aprile 2005 da <

<<archlio : [post n° 47080]

consiglio

devo effettuare un frazionamento di un appartamento...la pratica va presentata solo in catasto? o devo darne comunicazione anche in comune? Suppongo solo al catasto ...ma aspetto consigli di colleghi più esperti.
Grazie Fabrizio
Chri :
Dunque...ho la fortuna di avere un padre geometra e di lavorare part time in un ufficio tecnico comunale, per questo posso risponderti (anche se ovviamente non sono un esperto) poichè gli architetti (ed io lo sono) sono completamente a secco di catasto.
Per il frazionamento di un appartamento, quindi di un'unità censita al catasto urbano, che va fatto con la procedura DOCFA, non va presentato niente al comune, a parte ovviamente la DIA se necessaria. Se si trattasse di un terreno allora bisognerebbe elaborare il tipo di frazionamento e presentarlo anche al comune (di solito 4 copie) che ti restituisce l'originale come ricevuta del deposito.
Spero di esserti stato utile, se poi hai modo di parlare con un geometra vedrai quante cose potrà dirti meglio di me sull'argomento.
Ciao.
<<archlio :
sei molto fortunata ad avere un "serbatoio di esperienza" che ti guida.....grazie per il consiglio...all'università insegnano tante cose e saltano a piè pari il modus operandi della professione.
Si tratta di un appartamento..per cui necessiterà la costruzione di un muro divisorio fra i due nuovi appartamenti. La costruzione del muro, soggetta a DIA, va dichiarata per entrambe le nuove unità immobiliari? ovvero vanno fatte due DIA o se ne fa una per una sola delle due unità scaturite dal unità frazionamento?
grazie
ciao
Chri :
Nel momento nel quale tu presenti la DIA, non essendoci stati ancora i lavori, mi pare evidente che si tratti ancora di un'unica unità immobiliare, quindi unica DIA.
Non credo che abbiano diviso le proprietà burocraticamente ancor prima di dividerle materialmente, ma anche in quel caso io farei solo una DIA studiandomi una formula nella quale sia chiara la pratica.
Ancora una cosa: Chri sta per Christian, quindi, al limite "sono molto fortunato".
Ciao.
<<archlio :
faccio pubblica ammenda.
non so perchè ma ho dato per scontato che Crhi stesse per Cristiana.
Grazie ancora ciao
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.