HELP ME!!!!!!!

messaggio inserito martedì 21 giugno 2005 da antonio

antonio : [post n° 53977]

HELP ME!!!!!!!

ciao colleghi, da 2 anni sono dipendente in una società. ora sto cambiando lavoro e mi hanno offerto dopo un periodo di prova un altro contratto da dipendente. Volevo sapere da dipendente potrò aprire anche partita IVA per fatturare qualcosa per la vecchia società, oppure come ditemi come potrò continuare a lavorare con loro: ritenuta d'acconto? oppure ci sono altre formule! grazie a tutti
Ronin :
supponendo che tu non violi la deontologia professionale lavorando per due società che magari sono concorrenti (o ancora peggio, una cliente dell'altra), puoi ricorrere alla ricevuta per prestazioni occasionali (ammesso che queste siano tali, meno di 30 gg non + di 1 volta all'anno) senza obblighi contributivi fino a 5000 euro l'anno.
Viceversa puoi naturalmente aprire partita iva e fatturare (ripeto, sempre che questo non comporti conflitto di interessi)
antonio :
grazie 1000.
antonio :
nel caso accettassi il contratto da dipendente e poi aprissi anche la partita IVA, dovrei in caso anche versare la quota ad Inarcassa oppure no?
grazie 1000
Ronin :
nel momento in cui sei iscritto all'ordine e apri partita iva, l'iscrizione a inarcassa è automatica (e i conseguenti versamenti anche)
giò :
se hai un contratto di lavoro dipendente e quindi sei soggetto ad altra forma previdenziale obbligatoria, non soltanto non DEVI, ma non PUOI essere iscritto ad inarcassa.
Ad inarcassa dovrai versare soltanto il contributo integrativo (2%), nel caso in cui sia dovuto.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.