lavoro in comune e p.iva

messaggio inserito martedì 21 giugno 2005 da SARA

SARA : [post n° 54024]

lavoro in comune e p.iva

Ciao colleghi, vorrei sapere se qualcuno di voi si è già trovato in una situazione tipo la mia: lavoro da due anni con P.iva aperta collaborando in studi professionali ai quali emetto fattura (solite storie di pochi soldi, ecc..). Ho vinto un concorso a tempo deterinato per l'ufficio tecnico di un comune. Ora secondo voi per essere assunta, indipendentemente se il contratto sarà a progetto o altro (ancora non lo so), secondo voi dovrò chiudere la p. iva o la potrei tenere comunque, per esempio se volessi esercitare attività professionale in comune diverso?
grazie in anticipo
Sara
tanzi :
Puoi tenere benissimo la p.iva e fare i tuoi lavori anche se il comune ti fa un contratto da dipendente..
ciao e buon lavoro
Ronin :
Scusate il maiuscolo, ma le cose sono molto diverse da come dite: la libera professione è compatibile con il pubblico impiego solo per i dipendenti a TEMPO PARZIALE; anche se il contratto è a tempo determinato, se l'orario è pieno, ti IMPEDISCE di esercitare l'attività professionale, a meno di richiedere un permesso SCRITTO dell'amministrazione che ti ha assunto (uno per ogni lavoro, eh, non uno unico).
Non penso che tu sia obbligata a chiudere la piva se l'hai già (sarà sufficiente che tu non eserciti, penso), ma se eserciti senza questo permesso (ripeto, un permesso per ogni incarico) sei licenziabile e perseguibile per truffa allo stato, per cui fai molta attenzione perchè rischi grosso.
giù :
E' vero...non puoi svolgere contemporaneamente un lavoro in comune e lavori in proprio a meno che tu non abbia un part time e che tu lavori fuori dal comune.
Anche io ho lo stesso problema...qualcuno mi ha anche detto che c'è un trattamento diverso per dipendenti e contratti a tempo determinato...ovvero gli ultimi non potrebbero fare lavoretti in proprio...qualcuno sa qualcosa in piu'?
mek :
concordo con le risposte precedenti.
In effetti è possibile per un dipendente pubblico, assunto come da contratto CCNL enti locali, svolgere la libera professione solamente se il suo orario di lavoro è pari al 50% dell'orario di lavoro normale.
Sulle incompatibilità puoi vedere anche il decreto legislativo 165/2001 art. 53 (spero di non sbagliare) e successive modifiche e nel sito www.aranagenzia.it dove puoi trovare i contratti relativi agli enti locali.
Se hai vinto un concorso a tempo determinato sicuramente non ti possono fare il contratto a progetto ma devi essere assunta regolarmente, vedi comunque quello che c'è scritto sul bando relativo al concorso ( il contratto a progetto viene dato senza necessità di concorso)
ciao
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.