fissaggio profili circolari in accaio 20 mm

messaggio inserito domenica 8 gennaio 2006 da ema

ema : [post n° 70199]

fissaggio profili circolari in accaio 20 mm

Ciao a tutti. Mi trovo alle prese con un problemino apparentemente semplice, ma che nn riesco a risolvere.

Devo progettare un carrello con struttura in acciaio che come dimensioni e utilizzo può essere paragonato a quelli del supermercato.

Questo carrello deve costare poco ed essere smontabile(!!!). La struttura è costituita da profili in acciaio zincato circolari con un raggio di c.a. 20 mm.

Solitamente i carrelli hanno tutti i profili saldati, perchè essendo i profili di piccole dimensioni è il sistema più opportuno. Ma questo fà si che nn sia smontabile (il che per il sottoscritto è un requisito importante).

Ho provato a studiare dei sistemi di aggancio (collari, bulloni ecc...) ma essendo i profili d piccole dimensioni, e dovendo avere una produzione nn artigianale, mi trovo in dfficoltà.

Ho provato a vedere qlc sito internet per sistemi di collegamento...ma nn ho trovato nulla di particolare.

Ho pensato ad un sistema simile alle impalcature con tubolari (con collari e bulloni) ma mi sembra voler applicare una tecnologia propria di un settore ad un altro compl. diverso.

Ho pensato anche a collari su cui innestare mediante filettatura il profilo, ma la filettatura, in sezioni sottili, nn è troppo delicata per l'uso di un carrello?

Qlc consiglio?
ww :
ho presente il concorso. è il problema centrale. ma non puoi pretendere che qualcuno ti dia la soluzione dato che è quello il succo del concorso, il nocciolo della questione.
credo che partecipare ad un concorso per utilizzare un'idea altrui non sia molto gratificante.
ingegnati e ce la farai a portare un'idea tua.
se non trovi su internet (ma hai provato a controllare i siti delle ditte che producono sistemi simili? nessuno inventa nulla di così collaudato al mondo d'oggi ;-) )
ciao
ema :
indovinato....concorso designboom
errato...quello nn è il succo del concorso (in my opinion)
e nn porto un idea altrui....chiedevo un consiglio su un aspetto tecnico di montaggio...se fosse questo il nocciolo del problema, nn avrebbero indetto un concorso, avrebbero contattato una company di profilati metallici.
NN è che sei un tantino permaloso e ti sei offeso per i precedenti post e ora mi inseguirai in tutti i miei post/risposte?
ww :
ma figurati! perché mi sarei dovuto offendere?
ho letto prima delle vacanze il bando di quel 'concorso' e mi era sembrato che il problema fosse quello. a meno che non si voglia pensare a quel progetto in termini semplicemente 'grafici' o di idea. ai tempi anche il concorso illy di domus portò molti a preoccuparsi del lato tecnico-realizzativo (d'altra parte si richiedevano elaborati anche piuttosto 'dettagliati') quando invece i vincitori presentarono solo 'concetti' espressi molto schematicamente ma efficacemente dalle tavole. tanto che vinse una scala mobile che proponeva un consumo del caffé alquanto difficile da 'concretizzare'. una bellissima idea. ma idea.
designboom si rivolge spesso agli studenti. anche per tematiche molto complesse tecnologicamente (mi viene in mente quel concorso per la bicicletta o di sedia portatile con richiesto prototipo etc).
non hanno contattato la 'scott' o la 'cannondale'. e nemmeno 'b&b' o 'moroso'.
tornando al concorso io non partecipo perché mi sembra troppo 'serio' da affrontare così, tanto per partecipare con qualche bel render. ad esempio se avessi avuto tempo avrei partecipato a quello della beck's. mi sembrava molto 'tranquillo' e meno impegnativo. questo sul carrello mi sembra un po' banale da affrontare proponendo un qualcosa di 'ideale'. vincerà comunque l'idea al di là della sua fattibilità. ma mi son detto: ne vale la pena?
mah. va a 'gusti' ed intenti.
a me pare che in questo concorso dovrebbe vincere il sistema più innovativo e tecnologicamente adatto.
se poi non sarà così poco importa. me l'aspetterei viste le difficoltà tecniche in ballo.
ma forse qualche folle ingegnere americano o giapponese (tipo quelli che hanno partecipato a quel concorso realizzando biciclette con sistemi di trasmissione stupefacenti) si faranno sentire e dimostreranno come la realtà è superiore a qualsiasi idea utopica.
in bocca al lupo
ww :
05 - design criteria
please don't send in vague concepts, but go a step further.
as designboom wishes to exhibit and prototype some of the most interesting
projects, please consider the feasibility of manufacturing.
ema :
Incominciamo a parlare il stesso linguaggio..bene. Benvenuto. Anche io ero perplesso se partecipare o meno questo concorso. Di mio solitamente ho sempre partecipato a cose piccoline, per nn strafare e portare a casa qlc piccola soddisfazione (e nn rimetterci troppi volgari soldini). Ma ora, dopo essermi tolto lo sfizio di qlc riconoscimento, posso cercare di azzardare. Tanti concorrenti, poche possibilità. Cmq il concorso in termini di denaro nn costa nulla e si spedisce solo mail. Il che per me che sono un pò giramondo in questo momento della mi avita, mi và a pennello. Altrimenti dovrei stampare, impanellare, spedire....tutte cose banali, quando hai gli spazi e le strutture di riferimento. Quando sei in una stanzina e un portatile, la cosa è più difficile(anche se fattibillisima).
Idea/fattibilità...ogni concorso è a sè....ci si incontra, ci si studia, ci puo scappare l'avventura come un ceffone (che poetico...). Si vedrà.
Cmq seppur importante, il meccanismo di collegamento nn mi sembra il nocciolo, altrimenti lo avrebbero richiesto esplicitamente (anche se è da vedere chi ha fatto il bando...). Il nocciolo (in my opinion) è che hai a che fare con uno strumento semplice, economico, trasportabile, pressoche indistruttibile(?) che deve risolvere il problema di furto dei carrelli e che nn costi pressoche nulla. Poi siccome la giuria saranno nostri colleghi, anche la grafica, la presentazione e render avranno la loro importanza.
Io cmq faccio i concorsi perchè mi diverto....sono un folle...sono un pò come la droga...dopo un pò che nn ne faccio, ne sento la mancanza...quando lo dico in giro nn mi capiscono....deve essere una nuova forma di malattia, tipo quelli che si fanno prendere dal gioco d'azzardo....ciao e buona domenica
P.s. il mio compagno di casa si stà mangiando una pizza con salame, ananas, aglio ed aceto balsamico....qui si usa così ...che schifo...
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.