Parcelle inventate!!!

messaggio inserito mercoledì 1 febbraio 2006 da px

px : [post n° 72891]

Parcelle inventate!!!

Buon giorno a tutti! Sono giorni che mi tormento su come è possibile che, avendo chiesto ad un architetto di seguirmi nella scelta dei materiali di capitolato per un appartamento di nuova costruzione, questi chiedendo quanto avrei dovuto dargli per il disturbo, mi ha presentato una parcella di € 6.400 su una progettazione che non ha mai eseguito. Presumo che al momento in cui ho chiesto la consulenza l'appartamento era stato già diviso, erano stati fatti tutti gli impianti e che l'appartamento è di soli 75 mq.
Come posso dimostrare queste assurde pretese?
lorenzo :
...affidati ad un altro professionista
cecco :
se l'architetto ha scelto solo i materiali potrebbe sembrare tanto, ma non e' che tu gli hai detto la porta la facciamo cosi o cola' e il disegno del pavimento in marmo del soggiorno che e' stato modificato 10 volte,bla bla bla

ho l'impressione che qui ci siano clienti che dicono ma era solo un consiglio che ho chiesto non pensando che quando si va dall'avvocato i consigli si pagano profumatamente, non sio capisce xche quelli degli architetti debbono essere gratuiti

patty :
cosa abbia fatto per te questo collega...
ha solo scelto i materiali oppure ha anche seguito le pose e le realizzazioni e le forniture...sarebbe utile sentire anche l'altra campana...
tempo fa ho accettato di seguire praticamente gratis (lo so! lo so! è un errore...ma adesso ho imparato!) la "ristrutturazione" dell'appartamento di un'amica....ed alla fine abbiamo unito due appartamenti, rifatto completamente la ridistribuzione interna, rifatto tutti gli impianti...ho firmato le pratiche edilizie, fatto i disegni, seguito i lavori, ho dato consigli persino sul tipo di mutuo da aprire per eseguire i lavori...e quando ho presentato la mia parcella......mi è stato risposto che "speravamo che fosse il tuo regalo per il nostro matrimonio"....
già, il lavoro di un anno e l'assunzione di responsabilità...per loro vale quanto un'orribile insalatiera di cristallo...o una batteria di pentole antiaderenti!!!!!
oSAKA :
...dopo aver viaggiato attraverso i vari post di questa bacheca sembra che gli amici e\o i familiari sono degli sconosciuti:la"ristrutturazione" da te citata é una pratica insidiosa :"vieni aprendere un thè"e poi ti trovi a dare consigli inerenti la professione,può sembrare antipatico ma trovo adorabile l'architetto che fa sentire il peso degli anni impiegati solo a studiare; confondere il digiuno dalla pratica della professione con la recitazione di alcuni architetti che grazie agli "antipatici" timbrano anche le catapecchie disegnate da altri é roba di coloro i quali non vedono oltre il loro naso:isomma in alto L'ATLANTIDE dei veri architetti!
nina :
Premettendo che non è molto chiaro in che cosa sia consistita questa consulenza al primo impatto la cifra può sembrare esosa però medita bene, per esempio: 1. Lo hai costretto a peregrinare, magari con il suo mezzo di locomozione, in tutti gli show-room della vostra città + quelli dell'hinterland? In questo caso l'onorario può essere stato calcolato a vacazione (costo orario) e si fa presto a raggiungere cifre elevate considerando anche una percentuale di spese. 2. Hai, per caso, chiesto schemi di posa dei materiali selezionati per poi scegliere? 3.Ha dovuto interagire con l'impresa incaricata dei lavori su uno o più argomenti? 4.Hai, per caso, chiesto anche modifiche e/o integrazioni dello schema dell'impianto elettrico di capitolato con relativo nuovo progetto del suddetto impianto? ...Insomma, io non voglio mettere in dubbio la tua buona fede ma, spesso, quello che inizialmente viene definito "consiglio" diventa una vera e propria prestazione professionale con tutti gli annessi e connessi....Se tutto ciò o qualcosa di simile non è successo prova a chiedergli una distinta del suo operato con relativo onorario...
antonio.p :
Non entro in merito sulla congruità di una parcella di cui non si capiscono gli estremi.
Volevo però spiegare che una delle funzioni degli Ordini professionali è quello di tutelare il committente nei confronti di professionisti che dovessero agire scorrettamente.
Quindi, non so se cè il caso, e a giudicare da quello che ho capito non credo, ma se così fosse il cliente potrebbe richiedere all'Ordine di appartenenza di quell'architetto di verificare la correttezza di quel professionista.

Una cosa che proprio non possiamo fare (abbiamo delle norme deontologiche ferree a riguardo) è di giudicare noi l'operato di un collega. Solo l'Ordine è autorizzato a farlo.
Figurarsi se possiamo farlo con così pochi elementi di valutazione.

Ma un consiglio posso darlo, per il futuro, ed è quello che dò sempre ai miei clienti, e riguarda i rapporti con le imprese o i fornitori, cioè di non muoversi fino a che non si hanno dei preventivi. E di solito il consiglio viene rispettato, anche per altre categorie di professionisti, notai, avvocati...

Chissà perché, invece, quando si parla di architetti, dato che vendiamo idee, "segnetti su carta", spazi pieni e vuoti, forse può sembrare che dietro non ci sia un lavoro, uno sforzo per ottenere la soluzione più semplice da attuare o la meno costosa.
E poi non siamo nati così, con questa "dote", ma ci sono serviti almeno 6-7 anni di studi universitari, fra i più costosi, più un anno per la tesi (se ti va bene), più altri anni a lavorare per un tozzo di pane, a studiare, a girare per mostre, a mantenersi informati.

Non è facile per nessuno oggi, ma non bisogna pensare che per noi architetti sia più facile di altri, solo perché ci serve "solo" una matita e un foglio di carta.

Quando sento parlare di "un consiglio" o di "quanto le devo per il disturbo" ormai mi si rizzano i capelli...
In genere tendo a fuggire.
lorenzo :
Ciò che dice px spero che riguardi un preventivo di parcella e non un consuntivo, perchè in questo caso sarebbe grave ed altamente ingenuo lamentarsi senza nemmeno aver concordato il compenso anticipatamente.
La quota che tu dici mi sembra si avvicini di più all'onorario "pieno" di progettazione e d.l per opere di circa 50-60000 euro (ho fatto ad occhio), e considerando anche l'appartamento non molto grande è una cifra sicuramente alta per una ristrutturazione. Quindi una consulenza per i materiali mi sembra molto esosa.
patty :
scusami...ma non ho capito la tua frase....
"confondere il digiuno dalla pratica della professione con la recitazione di alcuni architetti che grazie agli "antipatici" timbrano anche le catapecchie disegnate da altri é roba di coloro i quali non vedono oltre il loro naso:isomma in alto L'ATLANTIDE dei veri architetti"...
puoi chiarirmela per favore?
grazie
pico :
ho appena letto il tuo "regalo di matrimonio"... Assurdo... Come certa gente tratta questa categoria. Valiamo meno di niente. Comunque la tua amica ha fatto la furbina...
patty :
...e direi che più che la furbina...si è comportata da vera stronza...e la cosa migliore...è che non mi rivolge più la parola...perchè alla sua infelice uscita...ho risposto che il regalo di matrimonio glielo avevo già detratto con uno sconto!
ih!ih!ih!
pico :
Brava!!!! :-) Così si fa.
Loran :
sono senza parole.
Patty forse la tua "amica" più che furbina o stronza, o forse oltre a questo, è una grandissima cafona ignorante.
io non ho alcun tipo di esperienza ancora ma...una testata nelle gengive si meritava!!!
patty :
credo che il problema sia proprio tutto lì...
ognuno di noi sente dire...da chi ha già fatto la pietosa esperienza....che non si deve lavorare gratis per amici e parenti....e spesso invece poi pensiamo "va bhè! ma lei è proprio un'amica....e poi, per farle un piacere.."
ERRORE....perchè poi ne approfittano e, siccome ti fai pagare poco o nulla, ti mancano anche di rispetto....
io ora ho imparato....anche se ho dovuto sbatterci la testa...per cui vi metto tutti in guardia...
ciao
pico :
pensate che a me arrivano richieste di consulenze via email da amiche e amici con ritmo costante. Cos' come fai a chiedere qualcosa? Tutto gratis naturalmente!
Loran :
ribadisco che sono una novellina, e le vostre esperienze mi serviranno in futuro spero...Pico ma che tipo di consigli ti chiedono? Volgio dire, se la cosa si limita a "dimmi che è meglio fare" ci si può anche stare, ma se una ti chiede come a patty di sbattersi un anno dietro al cantiere della futura casa...e poi ha l'insolenza (e la mancanza di rispetto nei confronti della professionalità) di dirle che pensava fosse un regalo...insomma viene da chiedersi cosa pensa certe gente del nostro (spero anche mio!) lavoro, che è un giochetto, uno scherzo, una cosa da niente, un passatempo? patty posso chiederti una cosa, per curiosità, ma questa tua amica che lavoro fa?
pico :
Consulente del tipo: quanto costa una ristrutturazione di medio livello, quale mobile posso mettere in ingresso, come devo disporre la zona giorno con divani e tavolo, se conviene fare il controsoffitto qui e non lì, se posso abbattere questo muro, se posso mettere al canna fumaria, mi conviene e se posso fare uno studio medico nell'appartamento che mi ha lasciato mia nonna, se conviene comprare casa adesso, bisogna rifare i pavimenti o solo ricoprirli, ecce ecc. E mi fermo qui. Questo TUTTO o via email o informalmente a cena tra amici. Quindi tutto gratis. Cosa fai, non li aiuti? Mi sembra fare la jena se mi rifiutassi.. come si fa... qual'è il trucco per non cascarci?
patty :
lavora in una nota agenzia immobiliare....ed il suo caro maritino fa il geometra!
l'idea originale era che, dal momento che lui è geometra, comunque i lavori sarebbero stati seguiti da lui...ed io avrei fatto da supervisore....
in realtà lui fa il disegnatore e temo che abbia trovato il diploma nelle patatine pai!!!!!
...sono giovani ed hanno stipendi modesti...per questo mi sono lasciata commuovere....
...certo, quando le persone sanno che sei architetto...cominciano a chiederti mille cose...e così ti rendi conto che le nostre città fanno pena perchè noi italiani facciamo pena....e le persone non hanno nessuna cultura del bello...
io i piccoli consigli ad amici e parenti continuo a darli senza chiedere nulla....se mi pregano di andare a vedere insieme una casa per capire se vale la pena acquistarla, non ci sono problemi....
ma non mi lascerò più commuovere...e mi raccomando Loran...non cascarci nemmeno tu!
Loran :
più che altro mi chiedevo se ... tu avessi cercato casa, e lei te l'avesse trovata, se avrebbe rinunciato alla commissione dell'agenzia visto che sei un'amica...ho i miei dubbi in proposito.
patty :
beata illusione!!!!!
la casina....me la sono trovata io da sola...perchè lei non riusciva a farmi vedere nulla di decente!!!
caro Pico.....o ci nasci "iena" oppure...non riesci a diventarci....anche se ci provi e cerchi di imparare...
ho una ex collega che si fa pagare anche solo un'indicazione trovata su internet...o chiesta a me....e forse sarebbe giusto così...dal momento che se chiedi e pretendi...spesso ottieni rispetto anche se sei un incompetente.....
che ci vuoi fare?
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.