Affitto e contratto

messaggio inserito martedì 7 marzo 2006 da Cris_ve

Cris_ve : [post n° 76626]

Affitto e contratto

Dilemma: un mio cliente ha due appartamentini da affittare, io gli avrei trovato due inquilini. La domanda é. posso stendere io il contratto di affitto tra le parti ecc. ecc. Se sì, dove posso informarmi su come fare? In teoria locatore e locatario potrebbero arrangiarsi anche da soli a farsi il contratto d'affitto o serve una terza persona, un professionista? Altra domanda, dato che i due inquilini pagherebbero a me una provvigione (l'equivalente di un agenzia), mentre ai miei clienti non farei pagare nulla, Io poi sotto che voce posso fsatturare ciò che incasso? Spero di essermi spiegato bene, confido in voi e grazie!!!
lorenzo :
... che le mansioni di un architetto, se sei architetto, siano quelle dell'intermediatore immobiliare?
Ti chiedo quindi, qual'è il tuo ruolo?
Quindi anche il contratto tra le parti, che tu puoi chiaramente compilare, va sottoscritto solo tra proprietario ed inquilino.
La tua provvigione non puoi fatturarla, ovviamente, con il codice attività studi di architettura
Cris_ve :
Io sono architetto, questa situazione è un caso che mi si è presentato, per questo non so come affrantarlo ed ho chiesto consiglio avoi...
alinger :
Premesso che un contratto di locazione è una scrittura privata e pertanto le parti possono o meno avvalersi di un professionista (cosa che ritengo superflua) per quanto riguarda la fatturazione ha ragione lorenzo, non puoi fatturare una intermediazione immobiliare col codice di p iva dell'architetto.
Al limite credo che ti convenga emettere fattura per una generica consulenza tecnica immobiliare senza specificare il ruolo di mediazione.

saluti
manu :
...e si proprio così fai attenzione perchè è finita l'epoca dei mediatori abusi...ora anche l'agente immobiliare fa prima un corso e poi si iscrive al "ruolo dei mediatori"...e poi scusate ma ci lamentiamo seun geom. o un ing. ci frega le competenze e poi tu fai tutt'altro che l'architetto...capisco ceh bisogna arrangiarsi, ma anche in questo caso si tratta di concorrenza sleale!!...io non starei a raccontarlo in giro...
vale :
per il contratto possono sicuramente arrangiarsi locatore e locatario.
Si trovano anche (forse da Buffetti li vendono, ma credo si trovino anche alla camera di commercio o al sunia o simili) dei contratti di affitto "preconfezionati", a cui ovviamente puoi aggiungere cose a seconda della necessità e degli accordi.
ciao
vale
lorenzo :
ha ragione manu.
Sappiamo tutti che gli escamotage che puoi trovare sono molteplici.
Sia chiaro che questa di per se è un'operazione "abusiva"
Cris_ve :
Grazie a tutti, sia chiaro non è che questo sia il mio lavoro, ma solo una situazione che si è presentata una tantum da parte di due clienti, tutto qui, per cui volevo capire se potevo e meno gestirla. grazie a tutti per il vostro aiuto in iogni caso.Buon lavoro a tutti
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.