cambio dest uso e distanze finestre

messaggio inserito giovedì 13 luglio 2006 da laurap

laurap : [post n° 89312]

cambio dest uso e distanze finestre

cari ragazzi, ho un simpatico quesito da provi.
sto curando con una collega un cambio di dest uso di un locale da c1 a commerciale. Tutto bene, calcolo degli oneri ok, computo ok, ecc.ecc. MA oggi, il simpatico tecnico mi ha tirato fuori l'ennesimo coniglio dal cappello: ma le finestre delle stanze sono distanti alemno 10 metri dal'edificio accanto?
Personalmente, causa ignoranza probabilmente, sono caduta dalle nuvole. Le finestre già esistono, noi le allargheremo un po' per rientrare nel rapporto aeroilluminante...ma la distanza da dieci metri io credevo fosse solo per NUOVE COSTRUZIONI e non per un cambio di destinazione d'uso di un locale costruito nel 61. Voi che ne dite?aiuto!
laurap :
volevo dire da c1 a residenziale ...scusate
marco :
credo che tu nn sia obbligata ad allargare le finestre per rientrare nei rapporti aeroilluminanti se nn hai le distanze in quanto i 10 mt sono vincolanti. In qs caso tu puoi garantire illuminazione artificiale e ventilazione meccanica controllata; in alternativa vedi di barare con un pò di arredo fisso... ciao
marco
p.s. ok ok mi scuso, consiglio poco professionale...
ugho :
hai ragione il D.M. 1444/68 specifica che tale distanza si applica solo per le nuove costruzioni, per quanto già in uso tale riferimento non si applica ricorda inoltre che è estremamente inportante la zona di destinazione urbanistica
bob :
credo anche io che si applichi solo per le nuove costruzioni..comunque esiste anche la possibilità di chiedere la deroga all'asl (tramite comune) per il rispetto dei rapporti aeroilluminanti
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.