domanda frivola

messaggio inserito giovedì 31 agosto 2006 da desnip

desnip : [post n° 92398]

domanda frivola

divido lo studio con un'amica avvocato e tutti (ma proprio TUTTI) pensano sempre che l'avvocato sia io.
Ma che aspetto deve avere un architetto?
Io non voglio sembrare un avvocato!...
Cris_ve :
Ciao! E grazie per la risposta sulla dia.. Io mi sono posto questioni simili alle tue... Nel senso che di mio tendo a vestire abbastanza casual, quando ho iniziato la libera professione ho cercato di vestirmi più seriamente (non troppo comunque) anche perchè essendo abbastanza giovane mi sembrava sempre di non avere un'immagine corrispondente al mio ruolo. In realtà però ci sono architetti cinquantenni che conosco che lavorano in studi disordinatisismi vestendo jeans e t shirt... e lavorano in tutto il mondo! Quindi secondo em ci si deve vestire liberamente sulla base della propria personalità, certo non da barboni, ma neanche per forza in giacca e cravatta. Io per esempio opto spesso per jeans, camicia sportiva e scarpe da ginnastica o più eleganti. In inverno jeans, giacca e maglioncino colorato sotto. Certo, in occasioni più formali o con clienti più formali mi adeguo un po', ma nel quotidiano per lavorare quesa è la mia scelta!! Spero di esserti stato utile in qualche modo!
patty :
...e perchè non chiedersi...allora...che taglio dei capelli...che macchina...che borsa...che orologio?
...scusate...ma sono discorsi da fare su un forum di architetti?
mo.tre :
questo vuol dire che prendono la tua amica avvocato per architetto? forse è lei ad avere più problemi!
sembra una domanda frivola ma in un mondo in cui l'immagine prevale su tutto forse dovremmo chiederci come ci dobbiamo presentare per essere più credibili, ovvio che questo non implica solo l'abbigliamento ma un'immagine generale.
Non prendiamoci in giro essere bravi non basta, essere intelligenti non basta, essere onesti non basta, neppure essere "economici" basta, bisogna sapersi vendere.
L'architetto maschio ha un suo vestire standard, un pò minimalista, con colori che variano dal grigio al nero, genere becchino esistenzialista (positivissimo quando è in camicia bianca, senza cravatta e con le maniche arrotolate),
per la donna architetto haimè non saprei che dire!
matteo :
Forse il discorso va visto al contrario, per un estraneo che deve associare tra un uomo ed una donna le professioni di architetto e avvocato, è più facile associare alla figura maschile quella dell'avvocato e a quella femminile quella dell'architetto.
matteo :
Io sfrutterei l'immagine da avvocato per farmi pagare secondo le loro parcelle..... :)
and :
...il mio prof di progettazione ci pendeva sempre in giro a noi studenti per come ci vestivamo ...e diceva ...
..."...gardate bene e imparate come si veste un architetto milanese ...panta in velluto, camicia griffata e di colori tenui, giacca in velluto ...scarpa e accessori rigorosamente marroni ...e che non manchino mai in tasca le chiavi della moto bmw del '75 ..."...
lorenzo :
lasciamo perdere il velluto... questo va bene solo se si vuole lasciare una scia "politica"; il becchino esistenzialista è un pò meglio, per i miei gusti; bocciato assolutamente l'abito scuro per gli uomini (ad appannagio delle altre professioni più seriose), e dei tallieur o abiti stile bomboniera per le donne (o troppo serioso il primo o troppo immaturo il secondo).
L'architetto, come gli stilisti, è visto dalla gente come una persona un pò stravagante ma con gusto, quindi l'abbigliamento ne consegue.

P.s: io vesto jeans e camicia.
Più che chiedermi come vestire, io mi sono sempre chiesto: come faccio a sembrare un pò più vecchio, per non dare l'idea dello sbarbatello e viceversa sembrare più saggio e competente, visto che nell'immaginario collettivo da più fiducia il vecchio con la barba e la pipa?
Ronin :
pensa se ti prendessero per ingegnere...
mo.tre :
(nel senso che ne conosco che fanno la fame, quindi sfruttare l'idea di farsi passare per avvocato non è poi così buona, meglio dentista)
...e bravo Lorenzo, hai ragione liberiamo la creatività che è in noi!
mo.tre :
...forse è Mies che ha condizionato il modo di vestire degli architetti, il problema è che la gente non comprende l'essezialità nel vestire e nell'essere che ha di solito chi pratica l'architettura, la vede come uno snobbismo, è più pronta ad accettare l'eccentrico.
desnip :
ho specificato nell'oggetto che si tratta di una domanda "frivola", non è obbligatorio rispondere...
Per tutti gli altri: non so se è una questione di abbigliamento...
Mi spiego: tra le due quella che veste sempre in tailleur sobri e monocromatici (stile avv. Buongiorno) è lei.
Io adoro i colori e, pur non disdegnando i tailleurs, amo anche minigonne e jeans. Poi ho un cespuglio incolto di capelli... insomma se mi vedessi dall'esterno avrei un'idea chiara di chi è l'architetto e chi l'avvocato.
Ma a quanto pare nell'immaginario collettivo del cliente io ho la faccia da avvocato...
patty :
...è talmente frivola...che non ho risposto alla domanda....
...chiedevo soltanto se fosse il caso di aprire un post su queste cose...
...va bene la leggerezza...ma se ci facciamo il problema di come vestirci per farci riconoscere come architetti (e non farci confondere per avvocati...per l'amor del cielo!!!!)....comincio a capire certe voci che girano sulla categoria.....
giovìna :
sarà per la frivolezza insita nella mia giovane età am la trovo una domanda carina...si distraiamoci un po' dalle paturnie!!!
in fondo quando mi sono iscritta ad architettura immaginavo l'architetto accentrico e "coloroso".. cmq dalla descrizione mi sembra strano che ti prendano per "avvocatessa"!!! non è che a sbagliare sono proprio i clienti uomini magari con finta ingenuità? ;)
giulia :
Anch'io la trovo una domanda carina..meno male che ogni tanto ci sono anche queste cose, non bisogna mai prendersi troppo sul serio!!
E comunque dalla descrizione mi sembra che tu si abbastanza riconoscibile, la differenza con gli avvocati è che noi ci possiamo vestire come ci passa per la mente, invece loro in certe molto spesso sono obbligati a vestirsi in modo "serio"....e comunque posso dire solo una volta una cosa frivolissima???...evviva ZARA!!!
lorenzo :
Dai non essere troppo severa :)
Almeno, dato che siamo in fase di ripresa dopo le ferie, qualcosa di frivolo ci può aiutare un pò a risollevarci il morale.
E poi, ce ne siamo fatti di risate nella storia del forum per le cosa più disparate che non c'entrano niente con l'architettura... non è il primo post questo.
Ciao
patty :
ciao caro...a proposito...buon rientro dalle ferie...
io non volevo essere "severa"....sai bene quante volte ho condiviso con voi in questo forum...delle sonore risate per cose strampalate ed assolutamente OT...e mi sono presa anche le mie ramanzine per questo...
...ma questo post...e molte delle risposte...m'infastidiscono un po'...perchè mi sembrano fuori luogo...
sai perchè?...perchè in questo forum spesso noi scriviamo disperati perchè i nostri clienti non ci prendono sul serio...perchè facciamo di tutto per fare bene il nostro lavoro...e poi la gente preferisce il "geometra" che gli ispira più fiducia...e veniamo qui a lamentarci...che la gente ci considera "superficiali"..."strani"..."frivoli"....
...dopo di che...stiamo a discutere se sia meglio andare in giro in jeans o in tailleur....ma dai!!!!!...
...mi crollano le braccia!!!!!
lorenzo :
Ciao, e buon rientro anche a te;
Io ho risposto perchè ho preso il post di desnip come un post semplicemente ironico e spiritoso.
E ho risposto ovviamente anch'io in modo ironico e spiritoso.
Se il post fosse stato posto in maniera diversa sarei stato il primo a scagliarmi contro la stupidità e l'infermità mentale dell'autore.
Ma non mi sembra il caso di desnip.

P.s: tranquilla: è solo questione di tempo... prima o poi i post che ci faranno veramente incxxxxxxare arriveranno...
e quando arriveranno, come spesso succede, ne arriveranno a grappoli...

desnip :
Ieri sera ho conosciuto due avvocati metallari (!).
A questo punto devo rivedere tutti i miei luoghi comuni sul modo di vestire dei professionisti...:-)
Per Patty: dai, non te la prendere con me! Sei una delle persone più preparate di questo forum, non voglio averti nemica...:-)
Ogni tanto qualcosa di più frivolo è lecito postarlo, anche se devo dire che è frivolo fino ad un certo punto. Per me sta diventando davvero un problema: ho lavorato tanto per avere una mia riconoscibilità professionale, sulla base della mia preparazione, naturalmente, e invece vengo "scartata" a priori perchè la gente non riconosce in me un architetto.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.