serve la DIA?

messaggio inserito lunedì 11 settembre 2006 da gennaro

gennaro : [post n° 93773]

serve la DIA?

ennesimo quesito sulla DIA.
sono alle prese con una manutenzione ordinaria di un ufficio, nessuna variazione dimensionale o demolizione da effettuarsi, solo il cambio dei pannelli della controsoffittatura mantenendo la stessa struttura, una lucidata al pavimento, una tinteggiata alle pareti e nuove finiture d'arredo. le divisioni delle varie zone si faranno in cartongesso con strutture MOBILI in modo da modificare le dimensioni delle aree come più conviene a seconda delle occasioni.
io credo di non dover presentare DIA per queste opere, è tutto assemblaggio a secco smontabile e la legge 47 del 28/02/85 art 26 comma 1 mi sembra mi dia ragione... voi che ne dite? grazie a chi mi aiuta!
cmq tutto il lavoro è a secco e
gennaro :

il grosso del lavoro è la messa a norma dell'impianto elettrico e idrico vecchio e non più funzionante e a seguito di questi lavori il committente vorrebbe dare una sistemata a tutto il locale con le opere che ho descritto sopra.
ks :
..sei al limite tra la ordinaria e straordinaria. finchè parli di sostituzione, lucidatura, ecc. ok, quando parli di inserimento di pannelli (per quanto mobili) e revsione impianti le cose cambiano. valuta che alla fine revisionando gli impianti e modificando l'assetto interno dovrai chiedere l'agibilità (art. 24 e seguenti dpr 380/01). pertanto la diae sembre la strada più idonea

saluti

ks
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.