serve un consiglio, un'informazione... - i post di giovedì 3 marzo 2022

i post di giovedì 3 marzo 2022

mo15 : [post n° 458135]

distanze tra pareti finestrate

buongiorno, qualcuno sa dirmi se per le pareti finestrate di un unico fabbricato unifamiliare esistente con pianta ad "U" per il quale dovrei fare un intervento di ristrutturazione, vale il regime di distanza prevista dall’art. 9 d.m. n. 1444/1968? nello specifico c'è un portico esistente posto di fronte ad una parete finestrata per il quale il cliente vorrebbe procedere con la chiusura mediante serramenti, il portico e la parete distano 9
sclerata : [post n° 458120]

Come la vedete?

Edificio monofamiliare con progetto regolarmente depositato in comune nel 1962.
La costruzione è stata realizzata con stessa sagoma e stesso volume ma... ruotata di 90 gradi e specchiata.
Era all'interno di una lottizzazione dove erano presenti i due fabbricati adiacenti, ma non la strada di accesso ad essi. Il comune ha definito quella zona come "centro abitato" nel 1962 anche se parrebbe che da un emendamento la cosa possa essere superabile
Giuarch : [post n° 458108]

Discrepanza tra catasto e realtà per cantina

Buongiorno a tutti, mi servirebbe un consiglio per sistemare una cantina.
Praticamente nel vecchio atto di compravendita è indicato "appartamento con accessorio vano cantina" ma nella planimetria catastale la cantina è accatastata con l'appartamento e graficamente è in una posizione in cui non esistono cantine quindi non è possibile capire quale sia.
Adesso l'appartamento deve essere venduto ma come indicare con quale cantina?
Basta un DOCFA per errata rappresentazione grafica e
ale : [post n° 458104]

FRAZIONAMENTO E AGGIORNAMENTO CATASTALE

buongiorno,
ho frazionato un'unità residenziale in tre unità abitative aventi porta di ingresso su un disimpegno comune all'interno della stessa proprietà. Andando a fare l'aggiornamento catastale come vado a trattare il disimpegno comune? sarà anche lui accatastato con un suo sub? come lo dovrò trattare?
grazie a tutti.
Pietro : [post n° 458097]

LIMITI GEOMETRICI PER CUI UN PILASTRO SI DEFINISCE SETTO; VERIF. SETTI CONTROTER

Save a tutti, premetto che sono un neo ingegnere che si sta avvicinando alle strutture. Pertanto avrei due domande da porVi:
- quali sono i limiti geometrici per cui un pilastro in c.a. venga considerato setto in c.a.;
- nel caso di pareti in c.a. posti in un piano interrano, che assolvono funzione di contenimento del terreno quali sono le verifiche da fare, sia per resistenza che per stabilità.
Spero di
giuliaunik : [post n° 458095]

Necessità computo metrico per Ecobonus sotto i 10.000€?

Mi sto occupando dello sconto in fattura per sostituzione di infissi per Ecobonus 50%. Una domanda forse stupida: è chiaro che sotto i 10.000€ non è necessaria l'asseverazione di congruità dei prezzi: e il computo metrico? Non capisco se sia obbligatorio, superfluo o consigliato. Grazie a tutti
unfor : [post n° 458088]

Parete box con problemi di umidità

Ciao a tutti,
secondo voi una parete di un box che manifesta problemi di umidità, per la quale è necessario un intervento di stonacatura ed esecuzione di fori alla base con iniezioni di prodotto chimico volto al risanamento della stessa e successiva re-intonacatura, come si classificherebbe ?
Il tecnico del comune sostiene che per lui si tratta di manutenzione ordinaria e di fare una semplice comunicazione, ma secondo me potrebbe anche
Vivs89 : [post n° 458087]

Scelta porte interne scorrevoli

Ciao a tutti.
Ho appena comprato un appartamento di 35 m2 e sto valutando come arredarlo. Pensavo di usare delle porte interne scorrevoli o a scomparsa per il bagno per cercare di recuperare più spazio possibile. Infatti, visto che l'appartamento è piccolino, mettere da tutte le parti delle porte battenti mi sembra che renderebbe tutto solo più caotico. Mi piacciono molto modelli simili a questo: https://www.ferrerolegno.com/img/cms/IMG%20MAGAZINE/Consigli%20di%20…
Ma non sono sicura siano

i post di giovedì 3 marzo 2022