regime dei minimi

messaggio inserito mercoledì 6 gennaio 2010 da jessica

jessica : [post n° 218945]

regime dei minimi

Ciao a tutti ragazzi!
mi sono laureata in architettura nel 2009 e a giugno ho aperto la partita iva con il regime dei minimi. Collaboro con uno studio e nel 2009 ho emesso in totale 6 fatture con ritenuta d'acconto. La mia domanda: a giugno di quest'anno dovrò pagare altre tasse o no? mi è stato detto che forse devo pagare un anticipo su quelle dell'anno corrente pari ad un altro 20%. E' vero?
per farvi un esempio: se l'anno scorso ho fatturato 10.000 euro lordi di cui 2.000 mi son già stati trattenuti, a giugno devo versarne altri 2.000 circa? e inoltre devo pagare un altro 26% di 'inps, (visto che nn sono ancora iscritta all'albo).
Se è vero sono un sacco di soldi!! di quei 10.000 mi resta in tasca ben poco!
Aiutatemi vi prego!
Grazie a tutti di cuore!
gp_a :
Non devi pagare niente...se hai avuto delle spese (esempio hai comprato un nuovo pc con fattura intestata alla tua P.I.) sono loro che devono dei soldi a te...sappi che i contributi previdenziali li pui scaricare con il tuo regime..Valuta se non ti conviene chiuderla, la P.I. e fare le ritenute d'acconto (fino 5000 € lordi -4000€ pulito per max 30gg) in attesa di prendere l'abilitazione..Da architetto per i primi 3 anni di contributi previdenziali paghi solo 600€ l'anno...saluti...
^noel^ :
In verità per i primi 3 anni sotto i 35, sono:
1) 1/3 del contributo soggettivo minimo --> 1240/3 = 413.33 €
2) il contributo integrativo minimo --> 372 €
3) il contributo maternità --> 66 €
il che porta il totale a 850€
^_^
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.