valutazione proposta collaborazione

messaggio inserito venerdì 19 febbraio 2010 da zomaccu

zomaccu : [post n° 224066]

valutazione proposta collaborazione

salve a tutti e scusate se probabilmente vi chiederò per l'ennesima volta informazioni sui contrubuti e sulle fatture.
Vi spiego in breve, devo valutare una proposta di collaborazione in uno studio di ark, mi è stato proposto un compenso mensile di 1000 euro , ma hanno specificato che sarebbe già al netto della ritenuta d'acconto, e mi hanno detto che io dovreei aprire la p.iva e poi pagare l'iva. a questo punto il mio dubbio è quanto mi rimane al netto di tutto( iva imposte e quant'altro)?
se apro la partita iva ora per la prima volta posso scegliere il regime agevolato perche ho meno di 35 anni.

-vorrei sapere se visto che il regime agevolato non è soggetto a ritenuta d'acconto io posso chiedere allo studio di aggiungere la parte che loro consideravano ritenuta al compenso e poi sarò io a pagare il 10%, è giusto?
- la seconda cosa riguarda i contributi a inarcassa, essendo uno studio di ark, non metto il 2%, ma, devo comunque pagare il 5% di contributo soggettivo?

in parole povere quanto devo togliere a 1000 euro???
20% iva,10% tasse,5% inarcassa???

povera me.
Ily :
Quindi sarebbe 1000 euro + ritenuta di acconto + 2% + Iva?
zomaccu :
no, loro mi danno 1000 euro e dicono al netto della ritenuta d'acconto, quindi io poi da quei 1000 devo pagarci il resto!!!
quello che chiedevo era appunto a quanto ammonta tutto quello che devo pagare e quindi quanto mi rimane...
Ily :
Appunto a casa mia al NETTO della ritenuta d'acconto vuol dire che la ritenuta d'acconto è IN PIU' dei 1000 euro, oltre all'iva e al 2%, e che quindi tu dovrai pagare "solo" l'inarcassa e il commercialista. E magari andrai pure al rimborso della ritenuta. Se pensi che io con due anni di esperienza fatturo 1000 euro al mese :-(
gg :
al netto significa imponibile.
nel caso del regime agevolato sono 1000 + 2%Cassa + 20% IVA, dato che la R.A. te la paghi tu a fine anno.
www.professionearchitetto.it/tools/fattura/index.html

Forse non è chiaro che la Ritenuta d'Acconto sono soldi che vengono anticipati dal cliente sulle tasse che comunque prima o poi dobbiamo pagare. Quindi sono soldi nostri.
Nel caso del regime agevolato c'è il vantaggio che, invece di avere un credito d'imposta per via dei fatturati non elevati, si paga solo il 10% di tasse.
Il regime agevolato non c'entra con i 35 anni. Quella è la Cassa.
ZOMACCU :
parlando in parole povere:
con il regime agevolato sono 1000-20%iva ( perchè mi hanno detto che me la devo pagare io) e poi a fine anno pago il 10% di tasse.quindi mi rimangono 700 euro + o -

con il regime dei minimi sono 1000+20% di ritenuta d'acconto( che hanno detto pagano loro) e basta non c'è iva e non c'è altro quindi ti rimangono 1000 euro.

il 2% mi è sembrato di capire che non lo devo pagare dal momento che faccio fattura a un architetto...

non ci sto capendo nulla...
gg :
no, il calcolo è sbagliato. è tutto scritto qui:
www.professionearchitetto.it/tools/fattura/index.html
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.