Contratto a progetto: TARIFFA ORARIA architetto?

messaggio inserito giovedì 4 marzo 2010 da Foschini

Foschini : [post n° 225585]

Contratto a progetto: TARIFFA ORARIA architetto?

Salve ragazzi, ho forse trovato anch'io un lavoro come collaboratore in uno studio. Ho 28 anni, sono laureato in Architettura 5UE.
Mi hanno proposto un contratto a progetto e le mie mansioni spazieranno dal supporto al disegno cad, progettazione impianti di camere hotel e visite al cantiere con eventuali misurazioni.
Quale sarà indicativamente la TARIFFA ORARIA che posso richiedere per questo tipo di mansioni (racchiuse tutte per convenienza nel contratto a progetto)?

Per favore, datemi qualche consiglio sui prezzi, perchè io vorrei chiedere un 5 o 6 euro all'ora ma non vorrei dire barzellette...
Grazie mille davvero a tutti coloro che vorranno e potranno consigliarmi.
Davide Foschini
Ily :
Secondo me è troppo. Fossi in te mi proporrei gratis.
maurizio :
Considera che la tariffa oraria per un Architetto, prima dell'infausta scelta da parte di Bersani di abolire i minimi tariffari, era di circa 56€/ora+Iva...
Ora, non ci sarà mai nessuno che ti pagherà tanto, ma in ogni caso, ti consiglierei vivamente di non scendere MAI sotto i 10-15€/ora (netti ovviamente!).
Perché invece, visto che si tratta di una lavoro a progetto, non provi a chiedere anche una remunerazione a progetto? Ad esempio, se svolgi il lavoro in autonomia, il TOT% sull'importo fatturato dallo studio al quale, a tua volta, farai fattura...
..spero di essere stato chiaro
Cloud :
se ti fanno un contratto a progetto non puoi fare il progettista. La legge non prevede l'uso del contratto a progetto per i professionisti iscritti ad un Albo.
Per quanto riguarda la tariffa se possibile farei un po' di più. Poi dipende dalla città in cui vivi.
Ily :
X Davide Foschini:

Parlando seriamente, purtroppo siamo sottopagati anche perchè ci sono persone come te che in partenza chiedono pochissimo, drogando il mercato verso il basso: la mia colf prende 9 euro all'ora. Ti prego, non svenderti MAI MAI MAI!!!

X Maurizio:

Se avrà un contratto a progetto gli consiglio caldamente di farsi dare un fisso mensile (alto), perchè comunque avrà i contributi pagati per i 2/3 dal datore di lavoro. Inoltre, anche se fosse a percentuale, avrà la busta paga come i dipendenti e quindi non farà fattura.
foschini :
Infatti io non voglio assolutamente svendermi, non è mia intenzione dopo anni di sacrifici e "batoste" ma il lavoro è pochissimo, e essendo alla mia vera e prima proposta di lavoro "concreta" (non in nero) non so come orientarmi.

Se chiedo 15 euro l'ora lordi, quanto sarà circa al netto (ed è quello che mi interessa)? Grazie mille ancora a tutti.
matteo.s :
ti posso dare un consiglio che ormai applico io?
Non chiedere il lordo, chiedi il netto. Digli che a fine mese vuoi X al netto di tutte le detrazioni che sarà loro compito calcolare.
In questa maniera avrai un'entrata costante per tutta la durata del contratto.
alina :
ma sai che una dona di pulizia prende da 7 a 10 E/ora
mi chediedo se abbiamo cosi poca stima di noi, della nostra profesione, e delle nostre capacità...????
davide :
Non è avere poca stima. E per quanto riguarda le nostre capacità... bè sai ho una laurea con lode, un concorso vinto, e abilitazione con il massimo dei voti della sessione quando feci l'esame...
E' che se c'è poco lavoro (e non lo hai) hai paura di chiedere troppo e rischiare di perderlo... Comunque grazie per la riflessione!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.