gare di progettazione

messaggio inserito lunedì 31 gennaio 2011 da archdany

[post n° 253429]

gare di progettazione

sapete dirmi come funzionano? ci sono dei siti specializzati dove vengono pubblicate? escono su quale sezione della gazzetta ufficiale e poi:
alcune hanno la dicitura "Elenco professionisti per l’affidamento di incarichi il cui importo stimato sia inferiore a 100.000 euro" vorrei capire se per un libero professionista ci siano degli scaglioni divisi in importi massimi per partecipare alle gare d'appalto un po' come le categorie per le gare dei lavori pubblici...grazie mille
:
Gli elenchi professionisti per affidamento incarichi sotto i 100000 euro non sono gare di progettazione. In questi elenchi, solitamente redatti da enti pubblici ma anche privati ci si può iscrivere liberamente. Puoi trovare info sui siti web degli enti (comuni, provincia, acer ecc). A volte può capitare che chiedano particolari requisiti ma lo trovi indicato.
:
concorsi di progettazione:
www.professionearchitetto.it/key/concorsi_di_progettazione.aspx

affidamenti di incarico:
www.agendaconcorsi.com
e su:
gazzetta ufficiale.
gazzetta ufficiale europea.
siti web di comuni, province, regioni.
:
la maggior parte dei bandi di iscrizione agli albi di fiducia prevedono un'iscrizione all'albo professionale di almeno 5 anni...quindi sono tagliata fuori a priori...ma sono tutti così??
:
ma grazie...sono arrivata ad un sito gareappalti.it che mi dà la possibilità di usufruire dei loro archivi gratuitamente x 7 gg...noto pero' che pubblicano le stesse che trovo tra i vari siti che conosciamo un po' tutti...non conviene pagare 700,00 + iva annui mi confermi ciò??
:
un affidamento d'incarico, quindi destinato alla realizzazione di un'opera, ha proprio lo scopo di stabilire preventivamente il livello di esperienza in uno specifico ambito. E spesso non è solo un problema di esperienza, ma anche di fatturati, di struttura organizzativa dello studio. Insomma non è proprio semplice, e sicuramente non si può affrontare da soli.

Molti affidamenti prevedono l'inclusione nel gruppo di professionisti con meno di 5 anni di iscrizione, proprio per favorire chi è agli inizi, e introdurli al meccanismo.

Come avviene in molte cose, per vincere occorre avere esperienza. Quindi l'unica strada percorribile è di affiancarsi - sarebbe meglio come professionista e non solo come collaboratore - a chi partecipa a queste gare. Si fa esperienza, ci si fa un curriculum, e poi dopo un po' si partecipa allo stesso livello degli altri, sperando di vincere.

Se invece parliamo di concorsi di idee, che siano di architettura o di design, allora ci sono maggiori possibilità. Ma credo sia comunque indispensabile crearsi un gruppo, magari transnazionale, perché in Italia ci sono meno occasioni e comunque meno remunerative.

Per la seconda domanda, non posso darti un giudizio su un servizio che non conosco. Mi spiace.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.