contratto a progetto

messaggio inserito mercoledì 2 marzo 2011 da Francesco

[post n° 256272]

contratto a progetto

Buongoirno a tutti,
il mio datore di lavoro mi ha offerto per il rinnnovo del contratto (avevo un contratto da stage) un contratto a progetto (Co.Prog. - Legge Biagi), dicendomi che l'unica spesa che ho sono i versamenti INPS dei quali si occupera egli stesso.questi versamenti riguardano il 26% del fatturato quindi se i miei calcoli sono giusti per avere un netto di 1000 euro mensili lui mi dovra fare una busta paga di 1300 euro, in cui i 300 euro saranno trattenuti e versati all'INPS...tutto giusto??ci sono cose che si è DIMENTICATO di dirmi??
altro aspetto...mi ha detto che per questo tipo di contratto non posso avere la Partita IVA...e che nemmeno mi posso iscrivere all'ordine (faro l'orale fra qualche giorno).
Questo un po mi preoccupa perche avevo intenzione di sfruttare il tempo di questo contratto per farmi un giretto di lavoro personale...ora per la partita Iva non credo ci siano problemi...l'imporatnte è che rimango sotto i 5000 euro annui cosi faccio la ritenuta d'acconto...ma per l'iscrizione si..è vero che con questo tipo di contratto non posso iscrivermi all'ordine??
grazie mille
:
Se hai contratto a progetto non puoi avere in contemporanea p.iva+iscrizione ordine. Per avere tutto chiaro (conteggio del netto mensile ecc.ecc.) fatti fare una simulazione di busta paga dal suo (del tuo capo)consulente del lavoro. Ci mette (il consulente) una frazione di secondo a fartelo perchè hanno tutti i loro programmini per fare le buste paga.
:
ok non posso avere partita iva...ma non posso neanche solamente essere iscrito all'ordine?
:
Che io sappia no. Quando ad un certo punto mi sono abilitata, la consulente del lavoro dello studio per cui lavoravo mi disse che se volevo iscrivermi dovevo far cessare il contratto perchè le due cose assieme nn possono stare.
:
Per il contratto a progetto i contributi previdenziali sono (se non ricordo male) il 24,75% dello stipendio, dei quali i 2/3 a carico del datore di lavoro e 1/3 a carico tuo.
:
No, non potresti essere iscritto all'ordine. Chiudono un occhio se ti iscrivi con un contratto a progetto già in corso, che però non potrai rinnovare.
:
ok!quindi sostanzialmente se io faccio partire il contratto a progetto e poi 2 mesi dopo mi iscrivo all'ordine diciamo che nessuno mi dice nulla giusto??se poi trascorso il tempo di questo tipo di contratto il mio capo mi volesse ancora rinnovare il contratto sarebbe costretto a farlo o a tempo determinato o a partita iva giusto?in ogni caso..c'è modo di porre questa questione a qualcuno all'interno dell'ordine?e poi come dicevo inizilamente una volta iscritto posso tranquillamente firmare progetti facendo la ritenuta d'acconto...ovviamente stando sotto i 5mila euro lordi annui...
:
Non puoi fare la ritenuta d'acconto se sei iscritto ad un ordine professionale!
:
La fai molto + semplice di quello che è. Per firmare progetti ed essere pagato devi avere p.iva e inarcassa. La collaborazione occasionale con ritenuta d'acconto è per i nn iscritti all'ordine.Se uno è iscritto significa che è un professionista a tutti gli effetti.
:
Secondo me faresti bene a chiedere spiegazioni direttamente all'Ordine. A me per esempio hanno detto che, pur avendo contratto da dipendente, posso iscrivermi naturalmente senza P.I. per ora. Se poi la voglio aprire, allora devo recedere il contratto e iscrivermi anche a inarcassa.
:
certo che si può!!! Secondo voi tutti gli assunti in enti Pubblici sono sprovvisti di iscrizione all'ordine? Ma se per certe posizioni è addirittura indispensabile... Se poi vuoi esercitare anche la professione, continuando ad essere dipendente, paghi la gestione separata. Io ora sono dipendente ma non ho mai pensato neanche lontanamente di cancellarmi dall'Ordine!
:
ma certo che può essere iscritto all'ordine il dipendente pubblico anche perchè basta pensare ai tecnici dell'edilizia privata che sono tutti arch o ing. ma loro hanno contratti inps quelli seri per intenderci.Anche se ti assume un'impresa di costruzioni con un contratto puoi essere iscritto all'ordine. Ma che io sappia (proprio perchè l'ho avuto anche io il co.co.pro) nn si può essere iscritto all'ordine e avere un contratto a progetto in uno studio di un architetto facendo cose da architetto anche se nn firmi.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.