partita iva e inarcassa

messaggio inserito lunedì 2 maggio 2011 da archb

archb : [post n° 261339]

partita iva e inarcassa

Sono un neoarchitetto iscritto all'ordine da gennaio 2011. nei giorni passati mi è capitato di timbrare e firmare due DIA per recinzione. il problema è che non ho ancora aperto la partita iva e quindi di conseguenza non sono iscritta neanche all'inarcassa. come mi devo comportare?ho letto i vari post sull'argomento, ma non mi è ancora completamente chiara quale sia la scelta di regime contributivo migliore, considerato che sicuramente non supererò i 5000 euro annui. cosa mi consigliate?
Gigio :
Beh, sicuramente con meno di 5000 € l'anno non ti conviene neanche aprirla la P.IVA; rientreresti nelle collaborazioni occasionali a ritenuta d'acconto, ma non puoi firmare pratiche edilizie. Ti consiglio di chiedere una consulenza al tuo ordine, per renderti conto a quali costi vai incontro.
gg :
per la scelta fra i due regimi agevolati, puoi consultare:
[p+A news: Regime-agevolato-o-regime-dei-minimi]
Kia :
x Gigio:
allora archb doveva valutare bene la cosa prima di iscriversi all'ordine perchè le collaborazioni occasionali sono incompatibili con iscrizione ad un ordine professioanle....
Kia :
Poi, scusami la franchezza, ma queste cose dovevi domandartele PRIMA di firmare....il timbro è una cosa seria.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.