fattura pari a zero?

messaggio inserito venerdì 13 maggio 2011 da mia

mia : [post n° 262608]

fattura pari a zero?

Sono architetto, dipendente con contributi INPS.
Per il mio condominio ho presentato in comune una pratica per edilizia libera, (nella quale il committente di riferimento è il nostro amministratore). Essendo casa mia non chiederò nulla gli altri condomini, anche perchè non ho partita iva; vorrei però fare una ricevuta i cui dico che mi sono occupata della pratica e che la parcella è zero. si può? è errato?
schizzo :
non vorrei darti una brutta notizia, ma essendo tu dipendente non puoi fare lavori come libero professionista...e a maggior ragione non avendo partita iva non puoi farti pagare...
mia :
grazie della risposta.Da quel che so molti dipendenti di studi privati come lo sono io arrotondano con lavoretti propri (se non ricordo male c'è la gestione separata inps) So bene che senza partita iva non si fattura e quindi non ci si fa pagare. Infatti non mi faccio pagare. Quello che volevo sapere è se esiste una ricevuta in cui si dichiara " io arch. tizio non ho preso compensi da caio per la suddetta pratica"... che è la pura verità.
schizzo :
dovresti forse chiedere al tuo ordine..per quello che so io non dovrebbe essere possibile fare un lavoro..cioè firmare un progetto senza percepire alcun compenso...lo si può fare in casi particolari quando si tratti di lavori per familiari o altri casi...cmq rimando la risposta esatta ad altri + competenti di me in materia..
mia :
ti ringrazio nuovamente della risposta... penso che tu abbia ragione, il dubbio è nato proprio dal fatto che sono anche io una condomina, quindi è un po' casa mia. speriamo nell'Ordine! ciao e grazie
Tes :
Corretta la gestione separata dell'inps..ma questa prevede l'iscrizione ad inarcassa!!
Il problema di coloro che non hanno Partita Iva è che non sono iscritti ad inarcassa è proprio questo: non poter firmare progetti...

Confermo che si possa emettere fattura "zero" per lavori eseguiti senza percepire compenso, ma qui il problema è quello di firmare una pratica edilizia senza essere iscritti ad inarcassa e senza avere partita iva.

Correggetemi se sbaglio! E fateci sapere se troverete una soluzione.. :-)
Ily :
Se è iscritta all'ordine secondo me può...
mia :
fantastico, adesso sta a vedere che vado pure in galera! e senza aver preso un soldo! ... a parte schezi, cosa può succedere?
schizzo :
non vorrei allarmarti ma per quello che so io se non sei iscritta ad inarcassa e quindi se non hai p iva non puoi proprio firmarlo un progetto...al comune probabilmente manco se ne sono resi conto, ma di regola non si può fare..correggetemi se sbaglio...se no tutti noi presenteremmo i progetti al comune e ci faremmo pagare in nero senza problemi...
mia :
portatemi le arance, mi raccomando... comunque non è un progetto, è semplicemente una comunicazione per lavori di edilizia libera, manutenzione straordinaria dell'impianto idrico che va riparato urgentemente. E per fortuna non è ancora presentato. Domani vado a all'Ordine a chiedere. grazie a tutti!
Kia :
Scusatemi, ma che io sappia, le comunicazioni per inizio lavori attività libera art.6 (se è lo stesso che intendi tu) non richiedono firma del professionista ma solo del proprietario. Io qui in studio ne preparo parecchie per conto dei proprietari che si fanno comunque seguire dallo studio con cui collaboro nelle cose di ordinaria manutenzione, ma se le firmano loro.
schizzo :
è la solita storia dei nuovi documenti...qui da me anche l'attività libera è asseverata da un tecnico ..praticamente il materiale da produrre ed asseverare è lo stesso della DIA che ovviamente qui è ancora attivissima..
Kia :
x schizzo:
pensa che da me c'è ancora tutto: P.C., DIA, SCIA e CIA. Ma la CIA (comunicazione attività libera ai sensi dell'art.6 del testo unico) è l'unica che non richiede firme di un tecnico. La SCIA invece richiede esattamente tutto quello che veniva richiesto in DIA solo che si parte subito senza aspettare i 30 gg....Però se Mia parla di attività edilizia libera a me viene in mente la CIA e non la SCIA.
schizzo :
da me invece esiste solo pc, dia e cia..queste ultime identiche per elaborati e tutto differiscono solo per i tempi di attesa..30 giorni l'una e nulla l'altra!!
mia :
Da me la pratica comprende due parti: una a firma del committente, ed una a firma di un tecnico che "fa le veci di figura di pubblica utilità", con relazione tecnica asseverata(un po' come dia e scia). Alla fine l'ordine mi ha dato l'ok, proprio perchè si tratta di casa (anche) mia, non percepisco ASSOLUTAMENTE compensi e non è un progetto.
mia :
X KIA: è attività libera ai sensi dell'art. 6, non necessita nemmeno del progetto dell'impianto. In pratica l'unico motivo per il quale il condominio ha presentato la pratica è che vogliono chiedere il rimborso del 36%.
speriamo bene...
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.