Nuovo regime dei minimi 2012, novità e chiarimenti dall'Agenzia delle Entrate

messaggio inserito venerdì 23 dicembre 2011 da redazione p+A

[post n° 279179]

Nuovo regime dei minimi 2012, novità e chiarimenti dall'Agenzia delle Entrate

Due attesi provvedimenti per dare attuazione al nuovo regime fiscale 2012. Per i fortunati che vi rientrano la grande novità è nell'abolizione della ritenuta d'acconto. Inoltre potrà accedervi anche chi era in regime ordinario o in quello delle nuove iniziative.
Leggi la notizia:
[p+A news: Nuovo-regime-dei-minimi-2012-novita-e-chiarimenti-dall-Agenzia-delle-Entrate]
:
Quindi se ho capito bene, io che ho iniziato attività nel 2007 e che nei tre anni successivi (2007, 2008, 2009) ho usufruito del regime nuove iniziative e nel 2010 e 2011 ho usufruito del regime contribuenti minimi, nel 2012 non potrò accedere al nuovo regime superminimi e dovrò passare al regime contabile agevolato? Grazie per le risposte.
:
e quindi per i superminimi come sarà la nuova fattura?
:
@davide
dal 2012 sarai nel regime contabile agevolato.

@sabeba
a giudicare da quanto si legge la fattura sarà:
imponibile + 4% di inarcassa
(1000 + 40 = 1040)
oppure
imponibile + 4% di rivalsa INPS + 4% di inarcassa
(1000 + 40 + 41,60 = 1081,60)

abbiamo aggiornato la pagina del Calcolo Fattura
www.professionearchitetto.it/tools/fattura/
:
ho aperto partita I.V.A. nel febbraio 2008 come disegnatore, dal 2008 ho sempre fatto parte dei "contribuenti minimi".
Quest'anno ho cambiato la p. I.V.A. come architetto.
Secondo voi nel 2012 potrò ancora far parte dei contribuenti minimi?

grazie per la risposta..
:
Ho 44 anni,ed ho aperto la partita iva nel febbraio 2008 optando x il regime delle nuove iniziative imprenditoriali..da quest'anno sono passata nel regime dei minimi,volevo sapere x cortesia,se posso rientrare nel nuovo regime agevolato "superminimi" e x quanto tempo...da quello che ho capito solo per il 2012..poi dovrò passare nel regime contabile agevolato???...grazie!!!!
:
Sono un ingegnere di 28 anni e sono una dipendente part time di uno studio professionale (contratto nazionale). Vorrei aprire la partita iva, vorrei sapere prima di tutto se posso farlo, essendo dipendente, e se si, dovrei rientrare nella categoria dei minimi 2012. Grazie Laura
:
Sono un architetto e aderirò al regime dei superminimi.
Nello schema di fattura il mio commercialista mi ha detto di mettere anche la ritenuta d'acconto: si è sbagliato lui o si può decidere se metterla o meno? Grazie
:
in regime dei minimi nel 2011 viene emessa fattura a dicembre da incassare a gennaio in regime ex minimi.
Quale deve essere il trattamento contabile e fiscale(IVA?) dell'operazione?
Grazie e distinti saluti
:
qualora una persona abbia deciso di iniziare l'attività d'impresa di servizio pulizie, con apertura partita IVA dall'1.1.2010, essendole scaduto il 31.12.2009 il contratto di lavoro- part time con durata biennale 2008/2009 -alle dipendenze di un'impresa di pulizia, avendo già fruito nel biennio 2010-2011 del regime dei minimi ex L.244/07, può agevolarsi del nuovo regime dei minimi introdotto con DLvo 98/2011?
Parrebbe di sì, secondo i chiarimenti forniti da ultimo dall'A.E., in quanto:
a) l'attività iniziata il 1.1.2010 consegue alla obbligata cessazione del rapporto di lavoro dipendente per spirare del termine convenuto non più rinnovato (31.12.2008)
b) ha 35 anni compiuti nell'anno corrente;
c) possiede tutti i requisiti previsti dalla L.244/07
Grazie per l'attenzione.
Cordialità vivissime
:
Allora, mi sembra che l'argomento "nuovi minimi" sia molto in voga!
Purtroppo c è anche tanta confusione (anche da parte mia!)

x alenbl
se emetti fattura entro il 2011, la devi trattare secondo il regime fiscale dei minimi attuali (quelli ancora in vigore), anche se poi materialmente incasserai l'importo nel 2012

x paddy
ho letto che, con questo nuovo regime dei minimi, nelle fatture non andrà più detratta la ritenuta di acconto (parlo sempre di fatture fatte a professionisti come architetti o ingegneri)...sono però anche io alla ricerca di un esempio di fattura che fughi ogni dubbio, e soprattutto vorrei sapere se la ritenuta di acconto la dobbiamo versare noi, quando e come.
Purtroppo io non ho un commercialista e al momento sono ancora parecchio confusa...
:
Ho aperto la P.iva nel 2009 aderendo al regime dei minimi. Dal prossimo anno voglio iscrivermi all'albo degli ingegneri la p.iva non cambia ma cambia il settore professionale associato.
Questo cambiamento mi garantisce cmq la permanenza nei minimi?
Grazie.
:
..non occorre effettuare la ritenuta d'acconto del 20%, in quanto poi in sede di dichiarazione dei redditi dovrà essere trattenuta l'imposta sostitutiva secca del 5% (anzichè del 20% come previsto fino al 31.12.2011), evitando così la formazione di un evidente credito d'imposta. I corrispettivi dovranno quindi essere fatturati e pagati al lordo, senza alcuna ritenuta d'acconto. Questa è stata veramente una "geniale" semplificazione..!
:
Ancheio sono appena stato dal commercialista :effettivamente sparisce la ritenuta d'acconto e si verserà sul lordo incassato un'unica imposta del 5%in sede di dichiarazione dei redditi..in altre parole mentre prima del 01.01.2012 per incassare un netto di 1000 il "datore di lavoro",se architetto per cui nn applicando il 4% di inarcassa, ne doveva versare 1250 di cui 250 andavano a coprire il 20% di ritenuta d'acconto, dopo il 01.01.2012 i 1250 andranno versati direttamente al collaboratore a partita i.v.a.,il quale ne dovrà versare un 5% in sede di dichiarazione dei redditi. Con questo nuovo sistema gli resteranno 1187,5 euro, con un guadagno di 187,5 euro rispetto al vecchio sistema!!
Coloro che entreranno in questo nuovo regime dei minimi (tra cui,per fortuna io) si vedranno aumentati i loro ricavi, che si presume andranno investiti in beni strumentali per l'incentivazione di nuove attività produttive autonome...un bel regalo sotto l'albero
:
Quindi dalla fattura la voce "ritenuta di acconto" va proprio eliminata?
e nè la dovrò versare io, nè la dovrà versare l'architetto a cui fatturo?
mi sembra quasi troppo bello per essere vero...
Tanto per chiarirci, come andrà redatta questa nuova fattura?
es
Totale onorari €.1.000
Contributo inarcassa 4% €.0,00 (fatturando ad architetto)
Spese sostenute in nome e per conto €.0,00
Totale fattura €.1.000
Marca da bollo €.1,81
TOTALE DA PAGARE €. 1.001,81

Ho fatto l'esempio tipo delle mie fatture fino ad ora eliminando la voce "ritenuta d'acconto"
Me la confermate?
:
x Raffaele:
OK capito. Certo che anche l'Agenzia delle Entrate che butta fuori circolari a Natale, cioè a ridosso di fine anno....Io per esempio ho la commercialista in ferie e quindi non potevo chiederle delucidazioni.
Ero rimasta ancora alla notizia che la fattura andava fatta come al solito, pensa te!
:
x Raffaele:
in pratica noi dovremmo aumentare l'onorario incrementandolo della ritenuta d'acconto?
Il mio commercialista non mi ha detto niente di tutto questo :-(
:
fino a dicembre ero socio di una s.a.s. che si occupava di servizi che poi è stata sciolta. Da gennaio 2010 ho aperto p.iva come ingegnere e sono da due anni nel regime dei minimi. Ho 29 anni, posso entrare nel nuovo regime dei minimi? grazie
:
Co.co.pro da novembre 2007 a giugno 2008 coun datore di lavoro, p.iva e regime dei minimi con un altro datore di lavoro (che si doovrebbe chiamare cliente... ) da luglio 2008. Posso aderire al nuovo regime dei minimi nel 2012?
:
Ho aperto partita IVA, con il regime dei minimi, come disegnatore nel 2008.. nel 2010 l'ho chiusa in quanto assunta in una impresa..vorrei sapere se aprendo adesso nel 2012 la partita IVA posso rientrare nel nuovo regime dei minimi?
Grazie
:
@claudio ciccio Michi81
Se l'attività, come dipendente o con partita IVA, è iniziata dopo il 31 dicembre 2007, e se sussistono anche gli altri requisiti, si può aderire. Altrimenti ci deve essere una interruzione di almeno tre anni.
Il modello di calcolo è qui: www.professionearchitetto.it/tools/fattura/
:
io ho aperto una ditta a novembre 2011 con il contributo dei minimi ed ho più di 35 anni di eta rientro nei contributi dei super minimi e poi obbligatorio iscriversi all'inps?
:
preciso che il mio ruolo era di socio accomandante nella s.a.s. e le attività non erano riconducibili a quella attuale. Ciò basterebbe per non farmi entrare nuovo regime dei minimi?
:
nel 2011 ho dato le mie dimissioni da una ditta di termoidraulici e poi ho aperto una ditta termoidraulica individuale con il contributo dei minimi ed ho 33 anni di eta.rientro nel nuovo regime dei superminimi?
:
Io iniziato la mia attività di consulente nel 2011 quindi potrò rientrare nel 2012 nel nuovo regime. Il mio unico dubbio è il seguente: essendo nato nel gennaio del 1978 compirò 35 anni nel gennai 2013. potro ancora usufruire per tutto il 2013 del nuovo regim?
:
Buongiorno,in effetti attendevamo i chiarimenti dell'agenzia delle entrate...che però non hanno chiarito molto....sono iscritto alle nuove iniziative imprenditoriali dal 2010, ho piu di 35 anni,secondo la mia interpretazione (e mi sembra di capire dall'articolo anche la Vostra)sarei rientrato nel nuovo regime per i restanti 3 anni....peccato che ieri mattina l'agenzia delle entrate a cui faccio riferimento(Biella)ha escluso in modo categorico di potervi aderire in quanto avevo passato i limiti di età.Mi hanno detto di attendere eventuali interpelli che sarebbero stati fatti in futuro.....Cosa posso fare?Grazie per le eventuali informazioni che mi possiate dare.
:
x paolo
..dalla normativa introdotta e dai chiarimenti forniti dall'A.E. i 35 anni non dovrebbero essere un limite e quindi un'esclusione per chi li ha già compiuti, vigendo il vecchio regime dei minimi, bensì favorirebbero quelli che li compiranno anche dopo il quinquennio (1.1.2009-31.12.2013), potendo così oltrepassare tale limite.
Se non condividete, fatemelo sapere.
Grazie per l'attenzione!
Saluti
Gianni
:
x Paolo
..rectius.. il quinquennio (1.1.2008-31.12.12 e non 1.1.2009-31.12.2013) rimane un limite per chi ha iniziato l'attività (anche ultra35enne) dall'1.1.2008, restando inteso che per chi l'ha iniziata dopo rimane valido il periodo residuo al compimento del quinquennio..
Fermo il resto
Saluti
:
ho la partita iva dal 1988 e dal 2008 fino a 2011- detto dal commercialista ho usufruito
della legge articolo1comma 100 legge 244- del 2007, impresa di pulizie individuale
cosa cambia con la nuova legge grazie CARMELA
:
sono disegnatrice con partita iva in regime dei minimi dal 2009, rientro nelle novità previste dal nuovo regime dei minimi? e cioè l'importo delle mie fatture avrà solo un 4 % di contributo inarcassa per gli architetti a cui emetto fattura ed io dovrò successivamente versare solo un 5% in sede di dichiarazione dei redditi?..nn mi sembra vero...
:
sono geometra pensionato, ho aperto partita iva nel 2010 come contribuente minimo, con fatturato molto inferiore 30 mila euro. nel 2012 non posso aderire nel regime dei minimi? devo cessare l'attività? Premetto fino alla pensione ho lavorato come socio in uno studio Professionale associato. grazie saluto.
:
Sono un architetto e insegnante di ruolo nella scuola pubblica. Nel 2005 chiudo la partita iva come Architetto e la riapro a Gennaio 2011 con il regime dei minimi. Posso rientrare nel nuovo regime dei minimi pur essendo dipendente e aver avuto la partita iva da architetto nel passato?
visto che non e' specificato il periodo:
b) l'attività da esercitare non costituisca, in nessun modo, mera prosecuzione di altra attività precedentemente svolta sotto forma di lavoro dipendente o autonomo, escluso il caso in cui l'attività precedentemente svolta consista nel periodo di pratica obbligatoria ai fini dell'esercizio di arti o professioni;"
:
salve ,sono un operaio di 39 anni, sono un po preoccupato per l'azienda per cui lavoro perche gira voce che a febbraio vorrebbero chiudere
vorrei aprire un e-commerce con importazione e vendita ,data la mia eta posso usufruire della normativa?posso farlo da dipendente?se no, c'è altro regime agevolato che posso utilizzare?
grazie
:
Salve a tt qualc gentilmente mi può spiegare x che se o aperto la partita IVA fine 2007 xo o sono passata al regime dei de minimi fine 2010 ora il mio comm dice che nn posso starci più nn o capito il x che se in parole povere qualc mi spiega grazie!!!
:
@larabella e molti altri
questa norma introduce un regime molto conveniente, al limite della concorrenza sleale. A parità di fatturato si paga solo il 5% di tasse contro il 20-30%, niente IRAP, più altri vantaggi. Ovvio che si sia voluto porre dei limiti.
Uno dei limiti imposti dalla legge è quello dell'anno di inizio dell'attività, come autonomo o come dipendente. Chi ha iniziato prima del 1 gennaio 2008, in proprio o come dipendente, è escluso. Così è stato stabilito. Ma chi faceva il panettiere e dopo il 2008 ha iniziato a fare il macellaio invece ci rientra. Oppure chi faceva il panettiere e per più di tre anni non ha fatto nessun lavoro, oppure faceva l'apprendista panettiere, ci può rientrare.
Chi resta fuori da questo privilegio dovrà pagare le tasse con le stesse aliquote degli altri, comunque proporzionali al reddito.
:
Salve, le notizie che io ho sono discordanti spero che qualcuno possa far luce!
Ho aperto P.I. a marzo 2011 con regime contribuenti minimi, ho superato i 40 anni, fino al 2015 faccio parte dei vecchi minimi oppure posso rientrare nei nuovi minimi 2012?
:
Si può parlarne con Lorena?
:
ma perchè prendo in considerazione la data del 1 gennaio 2008? se un giovane apre la partita IVA a novembre 2007 rimane fuori dal regime?
:
ho un negozio di parrucchiera in un paesino di270 abitanti, il 2011, siccome il mio reddito era basso, per adeguarmi agli studi di settore ho dovuto pagare 1.500.00 e sono passata da contribuente minimo. ora il ,mio commercialista mi ha detto che nn sono più cont.minimo. quindi a sua volta agevolazioni per me non c,e ne sono? ho aperto a febbraio2007.. grazie.
:
Chi come me ha aperto Partita Iva come ingegnere autonomo l'anno scorso e ha meno di 35 anni può aderire ai Superminimi o è costretto a restare nel regime agevolato al 20% ?
:
sono un Ingegnere, ho 39 anni, avevo aperto la partita iva nel 2008 optando per il regime dei minimi. Dopo le notizie sui cambianti fiscali della manovra di agosto ed informandomi con qualche collega ho chiuso la partita IVA (dicembre 2011). Mi avevano detto che potevo tranquillamente emettere ricevuta fiscale con solo ritenuta d'acconto. Adesso però informandomi ho visto che la legge Biagi vieta tassativamente a chi è iscritto ad un ordine professionale di effettuare prestazioni occasionali. Volevo sapere, se cambiassi idea potrei rientrare nel nuovo regime agevolato "superminimi" oppure potrei andare nei vecchi minimi e per quanto tempo. Grazie in anticipo a chi volesse darmi delle informazioni in merito.
:
Salve, io ho aperto la P.i. a inizio 2011 come elettricista in regime dei minimi. Nel 2010 lavoravo da elettricista come dipendente. Posso entrare nel regime dei nuovi minimi anche se nel 2010 facevo lo stesso lavoro come dipendente. Premetto che con il mio vecchio datore di lavoro non ho più alcun rapporto e che per lavorare utilizzo nuove attrezzature da me acquistate e quindi un' altra organizzazione che non c' entra nulla col lavoro da dipendente che facevo prima
:
Ma se nel 2008 è stata introdotta la manovra del regime dei minimi, si deduce che serviva a chi non superava un certo reddito agevolando le piccole inprese, ora perchè viene tolto? io sono uno di quelli che hanno una piccola attività e con il regime dei minimi riuscivo ad andare avanti, mentre dal 2012 devo pagare di nuovo l'iva, Ma se non avevo un reddito alto prima non c'è l'ho nemmeno oggi..quindi mi tocca chiudere l'attività.
:
ho 38 anni sono un libero professionista ho la partita iva da 8anni, sono nel regime dei minimi posso ancora esserci o no ?
:
Ciao, ho 30 anni sono un ingegnere. Nel 2009 avevo un contratto a Progetto presso uno studio di Ingegneria. Nel 2010 ho aperto partita iva con regime dei minimi emettendo fatture per lo stesso studio e per lavori personali. Si configura una mera prosecuzione del lavoro precedente che mi esclude dal nuovo regime dei minimi oppure posso stare tranquillo? grazie
:
Nell'anno 2010 ho aperto una P.IVA come geometra ed ho aderito al regime dei contribuenti minimi. verso la fine dell'anno 2011 ho costituito una società in accomandita semplice, di cui sono socio accomandante al 50%. (Per tutto il 2011 rientro nella fascia dei contribuenti minimi).
Preciso che la società al momento non esercità l'attività in quanto è in attesa dell'approvazione di un progetto sonvenzionato dalla Comunità Europea.
Volevo sapere se nell'anno 2012 posso aderire al regime dei superminimi?
Grazie
:
oggi 9 gennaio ho aperto la partita iva spero di aderire nel regime dei minimi 2012 ma mi sembra di aver capito che tra i beni strumentali si conta anche l'affitto per il locale pagando 520 euro al mese solo di affitto rientrerò in tale regime agevolato? La locazione si deve calcolare nei costi strumentali? Grazie per la risposta
:
Buongiorno,
avrei bisogno di un chiarimento per quanto riguarda il regime al quale aderirò l'anno prossimo.
Con la nuova finanziaria e il regime dei nuovi minimi non riesco a capire cosa mi toccherà l'anno prossimo 2012.
Io ho fatto 2 contratti a progetto come disegnatrice nell'anno 2007 , il primo da febbraio2007 a luglio 2007 e l'altro da ottobre 2007 a dicembre 2007.
Nel febbraio del 2008 ho aperto partita IVA con attività di architetto e sono entrata nel regime delle nuove attività produttive cioè nel regime agevolato con ritenuta al10% dove sono rimasta negli anni 2008,2009,2010.
Nell'anno 2011 avendo usufruito dei tre anni di regime agevolato, sono entrata nel regime dei minimi con ritenuta al 20% , senza IVA con reddito lordo sotto i 30.000€.
Ora mi chiedo in che regime dovrò andare da Gennaio 2012??

In attesa di un chiarimento ringrazio per la risposta
:
ho partita I.v.a da 1997 e fino al 2011 rientravo nel regime de minimi. Ho 43 anni e svolgo attività professionale sporadica che affianco all'insegnamento in ruolo in scuola pubblica. Quale sarà il mio destino tributario? Che devio fare? Ho cercato di farmi un'idea, ma permane una grande confusione. grazie
:
Scausate, ma essendo passato l'anno scorso per il 2011 alk regime normale dopo i primi 3 anni di regime nuove iniziative produttive (ho paerto P.IVA come architetto il 1.01.2008) è vero che non posso accedere al nuovo regime dei minimi prima di aver fatto lameno 3 anni in quello ordinario dove mi trovo tuttora?!?!?!
Grazie
:
Sono pensionato e nel 2011 ho aperto partita IVA con regime dei minimi.
posso continuare cosi?
grazie
:
Mi associo alla domanda di lele014.
Ho parto p.iva nel 2008 con regime nuove attività. sono passato nel regime ordinario dal 2010 (2010-2011) ed avrei tutte le caratteristiche per rientrare nei nuovi minimi(28 anni e fatturato 2011<30mila).

E' vero che devo aspettare tre anni dall'ingresso nel regime ordinario cioè farmi anche il 2012 nell'ordinario o posso passare da subito nei superminimi?

Comunque sia, a cosa serve questa assurdità del vincolo di permanenza per almeno 3 anni nell'ordinario? Ha qualche motivazione logica? O solo di "incasso" per lo stato?!?
:
x giova e lele014
la logica è che chi ha già usufruito di un'agevolazione per le "nuove attività" non può continuarne ad usufruire in eterno. Bisogna rendersi conto che questa norma introduce una forte disparità di trattamento, almeno del 20%, anche fra soggetti con lo stesso reddito. Dal punto di vista di chi le tasse dovrà pagarle per intero, e l'IRAP, e il commercialista, e dovrà risultare congruo agli studi di settore, si tratterà di confrontarsi con dei concorrenti che possono fare un 20-30% di prezzo più basso, e non stiamo parlando solo di giovani professionisti con poca esperienza, perché basta "cambiare attività" e si può usufruire di nuovo di questa agevolazione. Un bel regalo ai tanti furbi in circolazione.
:
Oltre all’applicazione dell’imposta sostitutiva di Irpef e addizionali al 5%, e di tutti i benefici del vecchio regime dei minimi, saremo esonerati dalla ritenuta d’acconto?
Grazie
Main Office
:
Sono in un situazione limite e ho bisogno di un parere:
Ho lavorato con un contratto a progetto per un anno e mezzo come disegnatrice. Poi nel 2009 mi sono iscritta all'albo come architetto, ho cambiato domicilio fiscale e ho aperto p.i. con il regime dei minimi. In questi ultimi due anni ho fatturato solo per il mio ex datore di lavoro, non in maniera continuativa, mentre facevo corsi di aggiornamento, concorsi di progettazione e altre cose (non fatturabili, però). Ora devo emettere fattura per un nuovo cliente e non so cosa fare: rientro nel nuovo regime dei minimi oppure no?
:
x sabeba
un disegnatore non è un architetto. Dovresti poterci rientrare.
Per i casi particolari, consigliamo sempre di rivolgersi all'agenzia delle entrate di zona.
x main office
[p+A news: Nuovo-regime-dei-contribuenti-minimi-2012-La-fattura-e-senza-ritenuta-d-acconto]
:
vi ringrazio! purtroppo proprio stamattina sono andata all'agenzia delle entrate della mia zona e non capivano la differenza tra disegnatore e architetto! una metafora della nostra professione!! non mi hanno saputo aiutare nemmeno loro: la responsabile del front office specializzato in quesiti sul nuovo regime dei minimi mi ha risposto che la fonte più autorevole era il sole24ore e che lei non sapeva darmi pareri!
:
sono un avvocato e got (giudiceonorario di tribunale), ho aperto la partiat IVA nel 2009, dovrei quindi rientrare nel nuovo regime con imposta sost. al 5%.
Il mio dubbio è: prima del 2009 esercitavo la medesima funzione, dichiarando i mei redditi come assimilati a lavoro dipendente, questo è un limite per potere usufruir del nuovo regime agevolato, senza ritenuta d'aconto?
:
SALVE,VORREI SAPERE SE AVENDO 41 ANNI,ESSENDO DISOCCUPATO DA UN ANNO E NN AVENDO MAI AVUTO PARTITA IVA,SE POSSO APRIRE PARTITA IVA CON NUOVO REGIME DEI MINIMI.
:
Buongiorno,io ho 41 anni e sono in mobilità. vorrei capire se posso aprire partita Iva con regime dei minimi? non ho mai aperto una partita Iva .
grazie
Pierluigi
:
x vaga, maradona e nik70.
la norma stabilisce che si può accedere all'agevolazione solo nel caso in cui non ci sia continuazione di attività o se l'interruzione è di almeno 3 anni. Mi sembra non sia il vostro caso. Nel valutarlo non si fa distinzioni fra lavoratore autonomo o dipendente. La norma vuole proprio evitare che si licenzino dei dipendenti per reimpiegarli a partita IVA.
:
Buongiorno, ringrazio pèer la tempestività nella risposta.
Fore mi è sfuggito il senso della vostra risposta.
Mi sembra di capire che non ci sia un limite di età!!!! mi conferma ?
grazie
:
Vaga: il mio dubbio alla Vostar risposta resta in parte irrisolto; infatti io prima sebbene esercitassi la stessa funzione (Got) si trattava comunque di attività dichiarat come assimilata a lavoro dipendente, ma soltanto a fini fiscali, poichè tattasi di figura non ben regolata normativamente.
E poi mi sembra di aver capito che la attività precedente debba essere di lavoro autonomo o dipendente; quindi perchè dovrei rientrarci???
:
Alessandro
Sono un architetto, ho 46 anni e ho iniziato l'attività nel 1998. Dal 2008 quale contribuente nel regime dei "minimi". Che cosa succederà per me a partire dal 2012? Ricaderei nel regime ordinario oppure potrei optare per le nuove soluzioni previste dalla manovra (minimi.. superminimi .... forfettini....o altro)?
Grazie
:
sono un 'autista n.c.c. nato il 24,11,74 quindi superato i 35 anni di eta' , ma mai superato un fatturarto di 30.000 euro(magari lo supererei) ho iniziato l'attivita' nel regime dei minimi , chiedevo se ci rientro ancora ??? mi rispondete per piacere...
grazie
:
salve a tutti, io sono un massoterapista, ho un contratto da dipendente presso un centro e vorrei aprire la p.iva dei contribuenti minimi per lavorare anche in uno studio, la domanda è se posso farlo o dipende dal mio reddito da lavoratore dipendente? grazie per l'attenzione
:
salve a tutti, vorrei aprire la partita iva come contribuente minimo 2012 per l'esercizio di amministrazione condominiale. ho tutti i requisiti necessari del decreto. dovrò obbligatoriamente effettuare l'iscrizione all'inps? come gestione separata o altro? grazie per l'eventuale interessamento
:
Ciao
Sono un disegnatore, ho avuto una società semplice fino al 2009, chiusa e riaperta la mia partita iva come minimo, ora ho 35 anni posso aderire ai superminimi?
:
Se ho ben capito su come calcolare la fattura:
con il regime dei minimi 2008 se il totale da corrispondere era 1000 (ad esempio), c'era una ritenuta di acconto del 20% di 250 che versava il cliente.
Se con il nuovo regime mantengo il totale a 1000 sono io che devo versare quel 20% che manca? il totale diviene quindi 1200 in modo tale che il netto nelle mie tasche rimanga 1000? oppure quel 20% non ce lo mette più nessuno?
:
sono del giugno 52 e mi sono iscritto al regime dei minimi nel gennaio 2008 .Posso utilizzare ancora detto regime anche per quest'anno ? e volendo continuare il lavoro di psicoterapeuta cosa si dovrà fare nei prossimi anni?Grazie
:
vado in pensione quest'anno vorrei riaprire un'attivita di idraulica che avevo 23 anni fa, posso aderire al nuovo regime dei minimi 2012 ?
:
Salve,
Vorrei chiedere un informazione, siccome devo aprire la partita iva perche ho appena acquistato il bar in cui lavoravo da tre anni attraverso un contratto a chiamata. So che quindi rientro nella fattispecie di "mera persecuzione" dell'attività. Ma leggevo inoltre che posso rientrare nel regime dei minimi se non risolvo il mio contratto a chiamata nel momento dell'apertura della partita iva. Vero?
:
Salve
il mio commercialista dice che ancora per un'anno ho diritto a restare nel regime dei minimi, ma il commercialista di un mio collega nella mia stessa situazione gli ha detto che lui rientra nel regime ordinario. Sorvolando sul paradosso (due commercialisti che dicono due cose opposta), nel caso il mio abbia torto e quindi solo tra diverso tempo l'agenzia delle entrate verifica che io non avevo diritto ad usufruire dei minimi, quali conseguenze potrei aspettarmi? Il commercialista ha qualche responsabilità?
Grazie
:
Salve, ho aperto la partita iva come contribuente minimo a maggio 2009.
Non ho mai fatturato + di 30.000 €
Non ho mai assunto nessuno e non ho mai comprato beni strumentali.
Posso usufruire dei nuovi contribuenti minimi?
Come si fa a sapere?? c'è per esempio un elenco di requisiti da spuntare per vedere se uno rientra nei parametri?

MA NON RISPONDE NESSUNO A QUESTE DOMANDE?????
:
Buongiorno,
ho 28 anni ho aperto la p.iva con regime dei minimi ad agosto del 2011(5 mesi fà)
per fare consulenze a un'azienda, avrei tutte le caratteristiche per aderire al nuovo regime se non che a luglio del 2009 avevo aperto un negozio che ho pio chiuso a giugno del 2011 senza dipendenti e praticamente senza aver avuto ricavi.
Volevo sapere se rientro nel nuovo regime e se no come devo fare le mie fatture?
Ho già emesso una fattura con il nuovo regime senza applicare la ritenuta credendo di rientrarci ma ora se ho sbagliato cosa succede? Ringrazio in anticipo.
:
Complimenti per l’articolo.
Vorrei farvi solo una domanda per vedere se ho capito bene:
Dunque io ho aperto la partita iva nel 2009.
-Ho 37 anni.
-Non ho superato i 30.000€
-Non ho acquistato beni strumentali.
-Non ho assunto nessuno.

Quindi di conseguenza posso rientrare nei nuovi minimi e starci fino a dicembre 2013?(2009 + 5 anni)
Ho capito bene?? Se non ho capito, dove sbaglio??

Ho letto anche da qualche parte che bisogna presentare un documento di esonero ritenuta d'acconto ai vari clienti per cui lavoriamo, e così?
E ho letto anche che le fatture emesse nel 2011, ma non ancora pagate al 20012 vanno riemesse senza la ritenuta d'acconto. E' corretto?

Grazie infinite e ancora complimenti. :)
:
ho cessato l'attività come ditta individuale per l'attività di medico nel 2009. Nel 2010 ho iniziato l'attività come ditta individuale come medico rivolto agli stessi clienti usufruendo del regime dei minimi.
Posso continuare a stare nel regime dei minimi per il 2012 e per quanto tempo posso restarci?
:
Buongiorno. Io ero per l anno 2010 e 2011 nel regime forfettino. Con il 2012 divento superminimi. Nelle fatture professionali ho sempre l'obbligo dell'iva e l esenzione dalla ritenuta d'acconto? Grazie
:
riguardo alla fatturazione per i nuovi minimi potete far riferimento a questo tool
www.professionearchitetto.it/tools/fattura/
:
ho visto il tool per le fatture grazie. Tuttavia il mio dubbio è: siccome io ero per l'anno 2011 forfettino e sto proseguendo un attività non ho l'esenzione iva ne l esenzione dagli studi di settore ? Inoltre a quanto ammonta l'imposta sostitutiva al 10% oppure si è ridotat cmq al 5%? Perchè mi è sembrato di capire che possono usifruire di tutte le agevolazione dei superminimi solo coloro i quali iniziano l'attività nel 2012. Grazie
:
Sono un architetto, ho aperto partita iva nel 2008 ed ho iniziato la mia attività grazie ai finanziamenti di Sviluppo Italia, non potendo pertanto rientrare nei contribuenti minimi in quanto avevo fatto un investimento superiore ai 15.000 €.
Nel 2012, essendo passati i tre anni solari dall'investimento, sarei potuta rientrare nei contribuenti minimi...ma ho superato i 35 anni!!!!
Qualcuno sa spiegarmi se è possibile rientrare oppure no per limiti d'età???

Grazie
:
Salve.
Io ho lavorato come dipendente in carrozzeria fino a febbraio 2011, sono stato licenziato (per motivi oggettivi) e adesso vorrei aprire la P.I. con 2 attività individuali;
-commerciante
-artigiano edile (imbiancature, decorazioni varie per interni, posature finta pietra e piastrelle, etc.)
Vorrei sapere, visto che ho già 35 anni (compio 36 a settembre) sè rientro nel nuovo regime dei minimi 2012.

p.s. (scusate l'ignoranza) cos'è la ritenuta d'acconto e l'IRAP ? :)))
Grazie.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.