Regime dei minimi

messaggio inserito giovedì 23 febbraio 2012 da cinny

[post n° 284240]

Regime dei minimi

Mi sto preparando per la prossima dichiarazione dei redditi PF e mi sorgono dubbi per la detrazione di alcune spese sostenute.
Premetto che ho 30 anni e dal 7/03/2011 ho aperto la partita IVA in regime dei minimi con iscrizione all'INARCASSA.
Per i mesi di genn/febbr 2011 ho emesso nota per lavoro occasionale di euro 2000 lordi. Per i restanti mesi ho emesso fatture per imponibile di euro 12000 assoggettato a ritenuta d'acconto del 20% non imponibile IVA ART. 1 COMMA 100 legge 244/2007

Ecco i miei dubbi, dei quali chiedo a Voi aiuto:
1°) in data 02/02/2011 in previsione di aprire la partita IVA, ho acquistato l'abbonamento annuale per il trasporto ATM per euro 586.50. Tale costo è detraibile nelle spese inerenti l'attività di lavoro occasionale oppure va suddiviso in dodicesimi fra i due regimi?
2°) in data 20/03/2011 ho acquistato un portatile da privato che mi ha rilasciato ricevuta di quanto pagato (euro 500 senza IVA) .Come pure una stampante regolarmente fatturata dal Centro commerciale. (costo euro 110 IVA inclusa) Questi costi, per beni strumentali indispensabili per il mio lavoro, sono detraibili al 50% oppure al 100%?
3°) le spese sanitarie sono detraibili nel regime dei minimi?
il reddito del quadro CM è a sè, e, non va riportato nel quadro RN.
Per questa dichiarazione, essendoci il lavoro occasionale, credo di si, ma per il futuro come mi dovrò comportare?
Resto in attesa di una vs. urgente risposta e anticipatamente Vi ringrazio per la Vs. collaborazione
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.