p.iva e contratto

messaggio inserito giovedì 5 aprile 2012 da Tiga

Tiga : [post n° 287720]

p.iva e contratto

scusate, ma se una persona con p.iva e iscrizione inarcassa ha dei lavori in corso e ti propongono un contratto a tempo determinato, come si fa? puoi completare i lavori con incarichi prima della firma del contratto? credo che puoi tenere la p.iva ma con tasse allucinanti.se sei in regime dei minimi, questo finisce e ci sono dei problemi per le fatture rilasciate?scusate ma ho un pò di confusione!grazie a chi potrà fare chiarezza
Isil :
Bisogna valutare quanto è il tempo determinato di cui parliamo e se il gioco vale la candela (nalla maggiora parte dei casi asolutamente no). L'Inarcassa vieta l'iscrizione contemporanea ad altre casse previdenziali, mentre il tipo di rapporto di lavoro subordinato del contratto a TD ti obbliga ad essere iscritta all'INPS. Quindi dovresti cancellarti da Inarcassa per il periodo del contratto per poi eventualmente reiscriverti alla scadenza dello stesso. Nel frattempo se vuoi continuare anche la libera professione mantenendo P.iva aperta dovrai aprire una posizione nella Gestione Separata Inps (un salasso e non sò in che modo viene frazionato l'importo minimo annuale che gli devi pari a circa 2400 euro). Inoltre sulle fatture emesse continuerai a pagare la rivalsa Inarcassa del 4%. Un bel casino all'Italiana insomma.
Tiga :
ciao grazie del consiglio. IO ho chiesto e mi dicono che devo fare comunicazione di cancellazione all'inarcassa,(ma io non avevo ancora inoltrato l'iscrizione). poi mi hanno suggerito di completare l'anno e nel caso decidessi di tenere la p.iva a gennaio iscrivermi alla gestione separate inps.Nel frattempo continuare a fatturare con regime dei minimi.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.