si esce dai minimi a partire dal 2012 o dal 2011?

messaggio inserito martedì 15 maggio 2012 da Campanellino

Campanellino : [post n° 290304]

si esce dai minimi a partire dal 2012 o dal 2011?

Ragazzi mi è sorto un dubbio atroce. Purtroppo, come avevo già appurato quando era uscito il relativo DL l'anno scorso, non potrò più rietrare nel regime dei minimi non per questioni di reddito, che rimane ben sotto i 30.000€, ma perché ho partita IVA dal 2005, quindi ho superato il numero di anni consentiti :(
Io avevo dato per scontato che questa cosa sussistesse a partire dal 2012....ovvero per la dichiarazione dei redditi del 2011, che sto facendo ora, contnuavo a considerarmi nei minimi...anche perché il DL era uscito se non sbaglio a luglio, quindi fino a quel momento avevo emesso fatture con la modalità prevista per i minimi...e così ho continuato a fare fino alla fine dl 2011. Ma è corretto fare cos', oppure visto che il DL che ha apportato la modifica è uscito nel corso del 2011 dovevo considerarmi fuori dai minimi anche per l'anno 2011????
Donatella :
Io ho partita IVA da 2000 e appena potevo usufruire dei regimi dei minimi l'ho fatto. Sono rimasta tale fino al 2011 come te. Solo da quest'anno ho iniziato a fare fattura con IVA a causa del cambio della legge, ma per il 2011 farò Unico come ho fatto l'anno scorso rientrante quindi nel regime dei minimi. Sentiamo comunque altri pareri ..
eli71 :
Anche io ho fatto come Donatella...
Donatella :
piuttosto, mi confermi Eli71 che l'IVA si paga il prossimo anno in sede di dichiarazione vero? Non c'è bisogno di pagarla trimestrale?
eli71 :
..non saprei..io la prima rata l'ho pagata,nessuno mi ha detto che si poteva scegliere
elpianificator :
se nel 2011 hai fatturato come minimo e da gennaio 2012 sei nel regime ordinario, ovviamente la dichiarazione che frai adesso per il 2011 sarà ancora calcolata sul regime minimo, mentre la dichiarazione che farai nel 2013 per l'anno 2012 sarà una dichiarazione sul regime ordinario. Quindi come ti hanno già confermato.

Per quanto riguarda l'IVA il pagamento se sei nel regime ordinario è trimestrale (o mensile se fatturi tanto)...forse c'è la possibilità di pagarla una volta tutta insieme se hai aderito a quella specie di via di mezzo che è il regime di passaggio che hanno fatto per chi usciva dai minimi quest'anno, che però non so che convenienza avesse, visto che si doveva pagare cmq l'iva, le stesse tasse, e l'unica differenza era la non tenuta delle scritture contabili e, appunto il pagamento dell'iva in una volta (che botta!).

Non so chi ha aderito, a me personalmente lo hanno sconsigliato...ed effettivamente...
Campanellino :
il regime degli EX minimi non ha convenienza a livello economico ma solo in termini di semplificazione...se non altro non devi stare a tenere le scritture contabili, per me è più comodo. Non ho capito perché te lo hanno sconsigliato visto che appunto le tasse che paghi sono le stesse...quindi di certo sconveniente non è ed io preferisco pagare in una volta sola almeno diminuisco le probabilità di fare errori e l'onere di dovermi ricordare tutte le varie scadenze e magari di dimenticarmele.
Probabilmente se te lo ha sconsigliato un commercialista è perché più si complica la tua contabilità e più lui può permettersi di farti pagare le sue prestazioni...
Donatella :
Io come "campanellino" mi faccio tutto da sola e concordo con lui quando dice che commercialista non conviene che un professionista aderisca ai minimi. Mi sono un po' informata e il vantaggio di pagare l'IVA alla fine può essere un vantaggio se sei in credito perchè puoi compensare. Forse anch'io pagherò trimestralmente magari, siccome sono in ritardo con gli interessi, ma ora mi faccio due conti. Un consiglio a tutti: provate a farvi la dichiarazione da soli senza bisogno del commercialista e all' ADE di zona con appuntamento ci sono dei professionisti che aiutano e consigliano.
elpianificator :
io infatti ho detto che non è conveniente...e non solo dal punto di vista del commercialista...considera che io ho sempre tenuto per anni la mia contabilità da solo e senza bisogno del commercialista, proprio per evitare il balzello...da quest'anno ho cambiato...io dico che è sconsigliabile perchè la sola semplificazione della tenuta delle scritture è inutile, in quanto comunque le scritture le tieni se poi devi farti i conteggi a fine anno no? e inoltre il fatto di pagare tutto insieme mi sembra un salasso impegnativo, quando si può pagare in parti separate durante l'anno...e di errori non se ne fanno visto che i conteggi sono gli stessi...e tre scadenze non si dimenticano mica sono mille!
PS. non cambiava nulla come spesa del commercialista tera uno o l'altro regime perchè, appunto, le scritture è obbligato a tenerle cmq...
elpianificator :
ps. concordo con tutti, finchè potete, e nei minimi si può di sicuro, fate da soli...l'errore viste le cifre in ballo costerà comunque meno di un anno di commercialista :P
Donatella :
io ho scelto di aspettare a pagare l'IVA sulla base del principio "a pagare si fa sempre in tempo" però hai ragione m troverò un botto!! Se però saltasse fuori una rateazione?? Piuttosto tu elpianificator mi sai dire cosa dobbiamo fare con i clienti fornitori?? Io per ora non ho mai fatto nulla!!!
elpianificator :
non so, effettivamente col regime dei minimi non c'era e se non sbaglio l'avevavno anche eliminato dal regime ordinario...so però che nel decreto semplificazioni lo hanno di nuovo aggiunto (paradossale...) però credo che ad oggi non siano ancora arrivati chiarimenti in merito alle modalità di redazione/applicazione...addirittura non si sa se sia già da presentare nel 2012 per le operazioni del 2011 o si cominci nel 2013...ma mi rimetto a chi ne sa di più...
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.