Partita Iva e riforma del lavoro

messaggio inserito giovedì 28 giugno 2012 da Marco C.

Marco C. : [post n° 294067]

Partita Iva e riforma del lavoro

Qualcuno sa spiegarmi se le regole sulle "finte" partite iva approvate nel testo della riforma del lavoro valgono anche per gli architetti?
E se si, l'obbligatorietà di trasformare il rapporto da partita iva a co.co.co quando scatta?
Isil :
Sono esclusi dalle nuove norme sulle finte partita iva tutti gli iscritti agli Albi Professionali.
mari :
Non è esattamente così. La legge vale anche per gli architetti; sono escluse solo le attività professionali per le quali l'ordinamento richiede un'iscrizione ad un ordine professionale.
Quindi se sei arch. e svolgi un'attività che non richiede, secondo l'ordinamento, l'iscrizione ad una albo (es. fai dei rendering) o non firmi, la legge si applica al tuo caso.
Cmq per sapere precisamente chi vi ricadrà bisognerà attendere un decreto del Min. del lavoro, che arriverà entro 3 mesi.
biba :
Praticamente, per il 99,9% delle finte partite iva, non cambierà assolutamente UN FICO SECCO. Lo sfruttamento continua.
Marco C. :
se uno è iscritto all'albo ma non firma progetti per l'azienda, rientra nel decreto?
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.