Studi di settore

messaggio inserito sabato 30 giugno 2012 da Ger_83

Ger_83 : [post n° 294238]

Studi di settore

Come volevasi dimostrare, risulto non congruo agli studi di settore. Chiaramente, guadagno troppo poco per essere un architetto. Pur con un regime di p.iva agevolata (nuove attività produttive) che ho tempestivamente provveduto a cambiare quest'anno, sostituendolo con quello nuovo, i nuovi minimi, quelli, per intenderci, per i poveri disgraziati veri. A quanti di voi è successo? Mi sembra una barzelletta...
Martina :
La libera professione è diventata una barzelletta . I lavoratori dipendenti , fino a poco tempo fa , avevano i sindacati che li tutelavano . NOI NON ABBIAMO NESSUNO. Anche in previsione del tuo problema io ( dopo tanti anni di attività ) ho chiuso la partita iva vergognandomi di essere italiana .
archiBUGIO :
Cosa che senz'altro toccherà a molti vista la bieca insistenza ad applicare delle metodoligie chiaramente fallaci e inadeguate a fotografare la situazione dramatica in cui versa il settore....riduzione dei fatturati anchedel 30 %!!!
E chi glielo va a dire a quei passacarte e burocrati dell'Agenzia delle Entrate?
L'unica difesa che ci resta è chiudere baracca, perchè non vogliamo essere noi i burattini infatti se da un lato hanno eliminato le tariffe...dall'altro le riesumano per gli studi di settore...allora ditecelo che volete prenderci per il c... per i fondelli!
meg :
sarebbe successo anche a me quest'anno e anche l'anno prima se non avessi calato le ore lavorative sul file...e conosco chi dichiara di fare un part-time pur di essere congruo....roba da matti! Sono regole che non hanno nessuna attinenza con la realtà!
Ger_83 :
Alla fine ho concluso con la commercialista, inserendo una clausola di esclusione in quanto regime forfettario, in poche parole, ho ammesso pubblicamente codesto concetto " sono un povero disgraziato con una p. iva da disgraziati, per questo non sono congruo. semplice"
Ily :
Se è la verità...
Ger_83 :
@Ily sì Ily ma... che umiliazione! mi sento come quelli che comprano la macchina grossa, i vestiti firmati e poi sono pieni di rate e vivono in una casa che fa schifo. Faccio un lavoro che gli "altri" associano alla ricchezza o quantomeno al benessere ed in realtà sono una strana specie di morto di fame. So che non è la stessa cosa, ma alla fine anche la mia è una "scelta" e mi domando se non sono un c****one a perseverarvi
Martina :
l' Ordine degli architetti di napoli ha contato il 50% di giovani architetti disoccupati . Non sei l unico .
Ger_83 :
ma io martina non sono disoccupato, è ben per questo che sono doppiamente incazzato, perchè lavoro come un matto per gli altri e per me e tra paghe da fame e clienti che non pagano, adesso devo pure sentirmi dire che siccome sono un ricco presunto, allora devo per forza essere un ladro perchè dichiaro poco. Il tuo commento comunque non centra niente con quello che dicevo io
Martina :
tu devi essere tre volte inca22ato . inca22ato anche con te stesso , perche' rimani nell' ambiguita' ; cioe' , se non palesi la tua difficoltà alle istituzioni , non puoi pretendere che le stesse istituzioni siano comprensive con te . Se guadagni poco devi chiudere la partita iva e metterti nelle file dei disoccupati . Da un po di tempo si parla di finte partite iva . Iniziarono con i contribuenti minimi per valutare il fatturato epurato dell' iva . E gia li' si resero conto che le cose andavano malissimo . Se non guadagni almeno 15000 € anno è ridicolo avere una partita iva . ( nota che mi sono tenuta sotto i 18000 € , cifra stabilita dalla fornero ) .Leggi qui : www.tgeu.info/prima-pagina/notizie-da-mondo/energia-e-sviluppo/13905…
Ily :
Martina, e se uno non ha alternative?!?
Ily :
Ger 83

QUELLA SI che è un'umiliazione, comprare roba che non serve e poi vivere nell'angoscia di non riuscire a pagarla!!!
Cos'è questa cosa che se guadagni poco, non vesti firmato, non hai il macchinone e l'I-Phone non vali niente? E' questo meccanismo che sta distruggendo la nostra società: lavoro come un matto per guadagnare più soldi cogli straordinari e fare carriera e spendere in cavolate, ma siccome non ho tempo di stare colla famiglia e cogli amici pretendo il centro commerciale aperto anche la notte di Natale, così ci sarà più gente che non avrà tempo di stare coi figli e gli amici. Morale della favola: aumentano le rate, aumenta l'insoddisfazione, aumentano gli psicofarmaci per reggere l'insoddisfazione e rendere di più sul lavoro (perchè il corpo a un certo punto dice semplicemente BASTA). Bella vita eh?!?

Scusa, sono andata OT...
Ger_83 :
@Martina ecco adesso non esageriamo 18 mila, non così poco, diciamo che guadagno poco in relazione agli incarichi e alle cose che faccio Inoltre non so da dove tu scriva ma qui non ci pagano la disoccupazione quindi stare nelle file dei disoccupati non è possibile perchè non ci sono, casomai dovrei stare dietro ad un bancone o ad una cassa, ma a quel punto lo farei direttamenter all'estero, almeno perfezionerei la lingua e vivrei decisamente meglio, dal momento che sto tessendo una fitta rete per cercare di trasferirmi e lavorare all'estero.
@Ily che poi l'Audi non la si riesce di parcheggiare in questa dannata città ;-)
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.