partita iva cosa fare?

messaggio inserito martedì 7 agosto 2012 da onni46

onni46 : [post n° 296678]

partita iva cosa fare?

salve chiedo consiglio ho iniziato il mio primo incarico da professionista obbligata a chiedere P.I. Contrariamente a quanto concordato inizialmente i compiti assegnati non corrispondevano alla mia professione di architetto ma seguivo solo lavoro di segreteria e caricamento dati. Per quattro mesi le fatture con "prestazione generica" sono state pagare regolarmente. Da un divverbio ora mi viene contestata la prestazione con rifiuto di pagamento dell'ultimo mese. Vi chiedo posso appellarmi al fatto che il datore non mi ha dato nessuna assegnazione di incarico scritta? Cosa mi può tutelare in questa situazione?
canny :
secondo me puoi spedirgli una notula pro-forma
in sostanza è una pre-fattura.
hai fatto una prestazione, emetti la notula. quando loro pagano emetti fattura.
In teoria, una volta emessa la notula proforma, loro dovrebbero dimostrare che la tua fattura è falsa e che tu non hai mai lavorato per loro...
non so che cifra ti dovrebbero dare, ma secondo me a volte il miglior affare è liberarsi di certa gente per sempre.
poipoi :
purtroppo la notula proforma non vale niente. contano solo le fatture (o un contratto firmato). È una srl o un professionista? perché fa differenza.
ContiPronti :
Non sono d'accordo che la proforma non valga nulla, tutti i professionisti, compresi gli avvocati, ti mandano una proforma, e prova a non pagarla, vedi che ti succede. Comunque se fosse quello il problema onni46 può anche fare una fattura.
Sono d'accordo con canny sul fatto di andare giù pari, voglio vederli a dimostrare che in quel mese non hai lavorato. Perderebbero la eventuale causa, e pagherebbero il loro avvocato e il tuo, vedrai che arriveranno a più miti consigli. 'Sti str... cari ragazzi.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.