la comunicazione d'iscrizione all'inarcassa

messaggio inserito mercoledì 31 ottobre 2012 da empirista

empirista : [post n° 302427]

la comunicazione d'iscrizione all'inarcassa

Ciao a tutti. Ho un quesito, spero che qualcuno può aiutarmi. Ho ricevuto la mia matricola d'iscrizione all'albo oggi, ho aperto partita iva per esercitare la professione, in questi giorni effettuo la comunicazione d'iscrizione all' inarcassa. La domanda è: da quando posso fare fattura inserendo nelle voci il contributo integrativo del 4%? Cioè la comunicazione d'iscrizione alla cassa, è sufficente a farmi emettere fattura in regime previdenziale inarcassa o devo aspettare che l'inarcassa mi invii un numero ufficiale di registrazione?
spero sia stata chiara...grazie.
barbara :
Ciao,
sì, puoi emettere fattura già con il contributo 4% Inarcassa, in quanto l'iscrizione è retroattiva, così mi è stato comunicato così dal call center Inarcassa e così ho agito anche io.

Tra l'altro è l'ordine che comunica ad Inarcassa che ti sei iscritto all'albo e Inarcassa ti invierà una lettera in cui ti chiedono di rimandare via raccomandata il modulo allegato in cui attesti di possedere P.Iva e non esser assoggettato ad altra forma previdenziale e pertanto sei obbligato a iscriverti a Inarcassa.
Considera io sono stata iscritta all'albo a fine maggio, ho aperto p.Iva a giugno, ho ricevuto il modulo inarcassa a luglio e reinviato tramite raccomandata a fine luglio. Solo ieri ho ricevuto la lettera di definitiva iscrizione a Inarcassa.. per farti capire che se la prendono comoda!

Però tu intanto puoi fare fattura con il contributo 4%!
gg :
non "puoi". Devi.
l'anno prossimo Inarcassa ti chiederà quanto hai fatturato quest'anno sulla partita IVA che avrai comunicato, e su quello calcolerà il 4% che devi come contributo, più il resto. Se la fattura è emessa a un architetto/ingegnere/società di ingegneria (iscritti Inarcassa) il 4% non va inserito.
www.professionearchitetto.it/tools/fattura/

x Barbara. L'Ordine comunica a Inarcassa solo quali sono i nuovi iscritti. Non vieni iscritto in automatico. Ci mancherebbe. Sei tu che ti iscrivi ad Inarcassa, se hai i requisiti per farlo. E dato che è ancora conveniente rispetto ad altre forme di previdenza, conviene aderire a Inarcassa piuttosto che ad altro. Finché ci permetteranno di farlo.
barbara :
Esatto, forse mi sono espressa male.
Volevo solo sottolineare che è l'Ordine a dare in automatico comunicazione a Inarcassa una volta che ti iscrivi all'albo.
Al call center Inarcassa mi dissero di aspettare la lettera con il modulo di iscrizione da parte di Inarcassa, ma intanto potevo emettere fattura regolarmente, in quanto l'iscrizione aveva validità retroattiva per tutto l'anno in corso.
eli71 :
Credo che dipenda dall'ordine, io a Inarcassa non ho inviato nulla,ho dato tutto all'ordine e ci hanno pensato loro a fare l'iscrizione. Comunque se si hanno i requisiti è obbligatorio iscriversi ad inarcassa,non perchè sia conveniente ma perchè non puoi scegliere a quale cassa iscriverti.
gg :
eli.
è obbligatorio avere una forma di previdenza. Qualsiasi.
Ma dipende dal lavoro che fai. Un architetto ha tutto l'interesse ad iscriversi all'Inarcassa piuttosto che all'INPS, ma se fa, ad esempio, il grafico o svolge un'attività commerciale, nessuno gli vieta di iscriversi alla Cassa artigiani e non a Inarcassa. E quindi decade il cosiddetto "obbligo" di cui parli.
E in questo caso, in quanto iscritto a un Ordine, dovrà mettere in fattura il 4% che va comunque ad Inarcassa.
eli71 :
gg.
allora me l'hanno raccontata sbagliata,io sapevo che se hai p.i. da arch devi iscriverti a inarcassa, se invece fai il vendotore di mobili puoi iscriverti a un'altra cassa ma avrai anche un'altro tipo di p.i.,non quella da arch. poi non insisto perchè non me ne intendo più di così!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.