parcella per ponteggio

messaggio inserito venerdì 9 novembre 2012 da sa

sa : [post n° 303017]

parcella per ponteggio

salve a tutti, quando potrei chiedere come parcella per il progetto di un ponteggio (circa 180mq) ? grazie mille per i consigli
ponteggiroma :
Dipende da un po di cose: che tipo di ponteggio è, se la facciata è regolare e non prevede sviluppo di dettagli particolari, che zona sei, dove poggia il ponteggio...
Dotting :
Io onestamente non capisco, ogni onorario è in funzione al grado di difficoltà dell'intervento da realizzare, questo concetto dovrebbe esser alla portata di tutti, eppure il 70 % delle richiesta di dritte su onorari non contiene nemmeno lontanamente le informazioni minime per dare un consiglio.

Mah.
ponteggiroma :
secondo me dotting il problema vero lo sai qual'è? Che la nostra professione sta diventando sempre più simile a quella di tutti gli altri venditori, es fruttivendoli, pizzicaroli ecc... (senza nulla togliere) ovvero ci stanno abituando a lavorare a misura. Le parcelle si fanno tot/mq o tot/ora... come se la nostra professione debba essere stimata in funzione della quantità non della qualità... Infatti in giro si vedono i risultati.
Dotting :
Purtroppo temo che tu abbia ragione, ma negli ultimi anni la professione ha davvero preso la tangente, quello che manca davvero è un approccio tecnico, se una persona non si rende conto dei dati minimi necessari per risolvere un problema semplice (come capire il costo di una prestazione) come farà a risolvere i problemi complessi che un committente chiederà loro (come progettare a regola d'arte un manufatto come un ponteggio)?

sa :
io temo che la gentilezza che trovavo un periodo nel leggere le risposte ai quesiti in questa pagina purtroppo non è più così comune e scontata.. Ma non importa... questo servizio sembra destinato solo a chi sa già tutto della professione!!! :) Piccola polemica rivolta a Dotting, la cui risposta meriterebbe anche di più, ma non è il luogo e non ho il tempo. Grazie a Ponteggiroma che per lo meno ha cercato di farmi ragionare sui possibili costi. saluti!
Dotting :
Onestamente mi sono limitato a dare una chiara visione dell'ovvio, questo non centra nulla con la gentilezza, si tratta di una semplice costatazione dei fatti.

Sa, capire su che basi si valutano gli onorari non vuol dire saper tutto della professione, anzi!! Vuol dire avere un approccio tecnico ad un problema di natura principalmente tecnica, né più né meno.

Per finire hai gli strumenti per portare questo strumento ai livelli di cui hai memoria, basta che dedichi un po' di tempo anche tu a rispondere alle varie domande che vengono fatte, così compensi i toni freddi delle mie risposte ;).

Saluti e buone cose.
sa :
anche la mia constatazione è stata abbastanza ovvia.. Mi stai dicendo che in questa pagina "professione e fisco" una domanda su un onorario non è consentita in quanto dovrei avere gli strumenti per risolvere il mio quesito. Beh, grazie, ma questo lo sapevo da tempo! nella stessa maniera in cui risolvo gli altri problemi. Che utilità avrebbe allora scrivere un messaggio quì? solo per leggere colleghi sicuramente più esperti di me nella materia che si domandano come io possa lavorare? se ho i mezzi? mah.. non c'è stato neanche un minimo segno di risposta alla mia domanda e non si tratta di toni freddi...se ti dedichi in questo modo a rispondere ai quesiti di tutti.. non vedo una grande utilità! buon proseguimento!
Dotting :
Temo che tu non abbia capito, vedrò di spiegarmi meglio, non mi pare di aver mai detto che le domande sugli onorari non sono consentite, ho detto che quando leggo domande che non contengono le informazioni necessarie per ottenere una risposta, (se consideriamo che sono fatte da tecnici abilitati) mi stupiscono fortemente e ti spiego perché:

i tecnici sono chiamati a fornire una prestazione intellettuale per risolvere delle problematiche più o meno complesse, per poterle risolvere bisogna individuarle, ovviamente maggiori problematiche portano a maggiore ore di studio e onorari più alti, questo è l’unico approccio.

Quindi o non hai analizzato le problematiche o le ritenevi poco utili ai fini di una valutazione economica, in tutti e 2 i casi non posso che rimanere stupito.

Ovviamente non rispondo così a tutti, ma in tema di utilità delle risposte sicuramente ho molto da imparare, se ti andasse di linkarmi qualche tua risposta qui dentro non potrei che esserne felice.

Saluti.
sa :
non rispondo quì dentro quindi non ti posso accontentare, ma nel mio lavoro so il fatto mio e ti rimgrazio "enormemente" per la tua saccente spiagazione su quale sia il ruolo di un tecnico :) non l'avevo ancora sentita fino ad ora!!! linkerò però, quando avrò voglia, alcuni dei tuoi interventi decisamente fuori luogo, come lo era questo! se hai voglia di esternare commenti sulla poca professionalità dei tuoi colleghi giovani professionisti, che si inoltrano in campi che non conoscono pienamente e quì hanno la speranza di avere un aiuto...beh, ti ripeto che secondo me hai sbagliato bakeca. La mia era una domanda. Dal momento che la ritenevi non sufficientemente esaustiva perchè scritta male, velocemente oppure senza aver valutato tutte le problematiche, potevi scegliere di non rispondere e non avresti perso neanche il tuo tempo! Altrimenti, volendo essere utile, avresti potuto introdurmi delle domande... Mah forse è più semplice un libero sfogo?!
Dotting :
"ma nel mio lavoro so il fatto mio"
Buon per te.

"non rispondo qui dentro"
E su questo non ho altro da aggiungere.

Saluti.




sa :
Visto che non hai ancora capito, mi spiego nuovamente...io ti accuso solamente di non aver neanche cercato di rispondere alla mia domanda e di aver avuto utilità pari a zero. i tuoi sfoghi potevi farli da un'altra parte..che ne so.. scrivendo ad un amico oppure su un forum.. Quì avresti dovuto aiutarmi a capire il problema oppure non scrivere nulla.. Rispondere come fai tu è un pò semplice..lo sanno fare in tanti !!! e cavarsela col fatto che sono un tecnico abilitato e dovrei saper rispondere...che risposta è? che aiuto è? rispecchia forse la logica di questo sito?
delli :
@sa
che parcella posso chiedere per il progetto di un mobile? sarà colorato di rosso....
abbi pazienza, ma posso anche capire lo 'sconforto' di dotting (che, peraltro, si spende abbondantemente per rispondere alle domande su questo forum)
il concetto che ha cercato di esprimere, in modo civile, è, a mio avviso, questo: la logica di questo sito, e delle bacheche nello specifico, è il confronto tra colleghi (tecnici) più o meno esperti sui temi della nostra professione
in un confronto 'tra pari' si può anche esprimere il disappunto sulla superficialità di certe domande che vengono poste o su macroscopiche inesattezze che vengono formulate....
non ti fa piacere? ti consiglio di fartene una ragione, perchè se ti offendi, comunque, non risolvi il tuo problema
bye bye
sa :
non sono offesa .. semplicemente non trovo motivante leggere le vostre risposte. un neolaureato non può avere un confronto alla pari con chi lavora da qualche anno... lo sapete meglio di me!! e allora non trovo utile questa sessione... Fate pure un test di ingresso per vedere se sono all'altezza di fare delle domande su questa pagina? ;)
ponteggiroma :
ok sa a mio avviso la risposta esaustiva che cercavi l'avresti potuta avere semplicemente rispondendo ai quesiti posti da me invece di buttarla in polemica, ma a questo punto, visto che non hai risposto immagino che effettivamente non ti interessava saperla...
sa :
Ti ringrazio ponteggiroma, ma la risposta l'ho già trovata fuori di quì! Tu hai offerto un aiuto concreto, ma a parere dei tuoi colleghi non sono all'altezza di scrivere quì. E sono stata l'ultima a buttarla in polemica... ;) rileggi! :)
redazione p+A :
Possiamo suggerire (a tutti) un atteggiamento più zen? Aiuterebbe.
Inspirare ed espirare lentamente, contare fino a 10 (o a 100), assumere la posizione del loto, e solo dopo rispondere ai post recitando mantra noiosi. Con un po' di allenamento si fa.

La bacheca di p+A è destinata ad aiutare chi ha dubbi, e quindi soprattutto chi è alle prime armi. Lo sanno bene i tanti (tantissimi) colleghi che in modo volontario, anonimo e gratuito prestano assistenza su queste pagine. Un grazie enorme a tutti, caffé pagato, bacio in fronte, vediamoci per uno spritz...

Si impara anche a fare domande, non solo a dare risposte.
Sappiamo bene che si dovrebbe fornire subito elementi sufficienti per permettere una risposta adeguata. Spesso non accade. Ma anche questo è dovuto all'inesperienza, va compreso e possibilmente spiegato con calma.

Ci siamo passati tutti.
Non facciamo agli altri quello che hanno fatto a noi e ci ha dato fastidio.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.