regime dei minimi e fatture dare/avere

messaggio inserito venerdì 23 novembre 2012 da laura

laura : [post n° 303964]

regime dei minimi e fatture dare/avere

Buongiorno a tutti.
a gennaio aprirò partita iva con il regime dei minimi come libero professionista.
Avrei due domande.

1) Nel caso in cui io paghi un consulente per una pratica (non rientra nella collaborazione coordinata e continuativa e nemmeno a progetto o neanche come dipendente), questa spesa è deducibile?
Poniamo il caso di incassare per un incarico professionale un compenso di 3000 € e che per questo incarico mi debba avvalere della consulenza di un tecnico specializzato in un determinato settore il cui compenso è pari a 1500 € + iva. (Potrebbe anche capitare il caso di prendere un incarico che successivamente si divide con un collega ).
A questo punto mi chiedo se la spesa riferita al collega o al consulente specializzato sia deducibile o meno.
Mi spiego meglio, alla fine dell'anno concorreranno i 3000 euro totali alla determinazione dei miei ricavi o i 3000-(1500+iva)?
come ci si regola?

Altra questione: se affitto degli strumenti per l'esercizio dell' attività professionale questi sono deducibili e rientrano nei famosi costi strumentali con un tetto massimo di 15.000 euri nell'arco di 3 anni o è solo l'acquisto che rientra in questa voce?

grazie mille per l'aiuto...
ContiPronti :
Sul punto 1, la spesa (inclusa l'IVA) è deducibile, e quindi ti riduce il reddito imponibile. Però riduce il tuo reddito, ma non i tuoi ricavi, che quindi vanno sempre considerati a 3.000 nel tuo esempio.
Sul punto 2, l'affitto non impatta i beni strumentali.
Francesco.

www.contipronti.it
laura :
Salve e grazie per la risposta.
E' sicuro?
il mio commercialista dice che alla fine dell'anno io andrei a pagare le tasse sui 3000-1500 e che è quella la cifra che tengo in considerazione per il calcolo dei 30.000 euro... voglio dire mi sembra anche giusto...
come faccio ad essere certa?

per quanto riguarda il punto 2 io andrei a pagare un canone di affitto per strumentazione non affitterei i miei strumenti a terzi...
ContiPronti :
Confermo tutto. Il suo commercialista ha ragione a dire che le tasse (per la precisione l'imposta sostitutiva dell'IRPEF) si calcolano sulla differenza, ma per il limite dei 30.000 contano gli incassi totali, non la differenza.
Per sincerarsene può ad esempio andare sulla pagina apposita del sito dell'Agenzia delle Entrate: www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsilib/Nsi/Home/CosaDeviFare/R…

Sul punto 2, sì avevo capito che li prende in affitto.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.