A.P.E. - P.Iva - Altro tecnico

messaggio inserito lunedì 1 settembre 2014 da archfabio

archfabio : [post n° 346647]

A.P.E. - P.Iva - Altro tecnico

Buongiorno,
mi è sorto un dubbio spontaneo e vorrei avere parere in merito senza scatenare una diatriba fra tecnici...:)

Assodato che per svolgere la libera professione vi sia la necessità dell'apertura di p. iva, mi chiedevo:

Se esiste un tecnico regolarmento iscritto all'ordine, non possedente partita iva (poichè è agli inizi e le sue prestazioni professionali sono saltuarie), può egli firmare l'attestato di prestazione energetica in questione?
Detto questo, per essere in regola da un punto di vista fiscale, posso io fatturare per questo tecnico? Oppure non ci sono scuse e per fare le cose legali, quest'ultimo deve aprirsi una sua partita iva?

Vi ringrazio per qualsiasi consiglio o delucidazione.
desnip :
La seocnda che hai detto :-)
lori :
Non ho capito: lui firmerebbe l'APE e tu fattureresti?
In tal caso risulterebbe una prestazione fornita da un laureato pagata a un professionista (libero professionista è, per definizione, un lavoratore autonomo dotato di partita IVA che esercita una professione intellettuale). Appoggio desnip.
kia :
tecnico iscritto all'ordine ma senza p.iva perché agli inizi.......vabbeh, archfabio ma per lavorare volenti o nolenti serve la p.iva. Se uno è agli inizi ci sono le agevolazioni date da inarcassa e regime dei contribuenti minimi.
archfabio :
:)
grazie per i vostri pareri.
Concordo con quanto avete espresso.
Sempre gentilissimi!

Buona giornata :)
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.