fusione catastale senza cila

messaggio inserito martedì 14 ottobre 2014 da chiaragarri

[post n° 349416]

fusione catastale senza cila

Salve a tutti. Sono un giovane architetto e sono incappata in un problema. Il mio cliente è proprietario di due appartamenti su due livelli di una palazzina composta unicamente da questi. Anticamente la palazzina era un ambiente unico, successivamente il mio cliente e i suoi genitori hanno diviso catastalmente e usato distintamente i due piani in quanto le metrature di ciascuno lo permettevano. Avendo ereditato adesso il piano usato dai genitori il mio cliente vorrebbe fonderli catastalmente. Essendo un'unica palazzina effettivamente non sono necessari lavori edili (demolizioni tramezzi,..) per poterli unificare. Infatti non verrà fatto nessun lavoro. Come posso fare una fusione catastale senza allegare un cila?E' possibile fare una cosa del genere?grazie
:
...Perdonami mi son perso qualche cosa..Nasce come unica...Frazionata (abusivamente)...Ritorno allo stato originario...Tutto senza opere edilizie?...Come han fatto a fare il frazionamento catastale senza titolo edilizio?...E poi, mi domando, a che pro se fisicamente non sono state rese indipendenti?...Allo stato dei fatti, tu ti troveresti nella situazione ideale in quanto hai lo stato originario che ancora persiste...Ergo fai solamente la variazione catastale, specificando nelle note il rispristino della situazione originaria, come da Licenza-Concessione Edilizia/PdC/Concessione in sanatoria n°...
:
"Come han fatto a fare il frazionamento catastale senza titolo edilizio?"
risposta: perché non è obbligatorio citare il titolo edilizio quando si fa il docfa da quando c'è la procedura docfa. E prima della procedura Docfa idem con patate. Altrimenti non ci sarebbe tutto 'sto florilegio di sanatorie da fare.
:
...Siamo sempre a disquisire delle stesse cose kia...La procedura catastale scatuirsce al 90% da titoli edilizi...E non il contrario...Ergo le soluzioni son due...O si abolisce il catasto (che non serve a nulla praticamente), o si segnalano i tecnici che abusano di questa sporca pratica soltanto per mettersi in tasca qualche spicciolo in più, a discapito di un'intera categoria!...
:
Salve. Mi spiego meglio:il frazionamento è stato fatto e regolarmente. Sono state creati su entrambi i pianerottoli di arrivo al piano, un tramezzo con porta. Non avendo la mia cliente disponibilità economiche non vuole fare i lavori per eliminare quei tramezzi. Userebbe entrambi i piani come unica casa (anche se leggermente scomoda utilizzabile comunque). Si può fare una fusione catastale senza fare modifiche edili agli appartamenti?
:
No anche se non farà lavori edili, dovrai presentare una pratica per fusione che dipende dal comune di che tipo sarà (per es a MIlano per le fusioni si usano le CIAL). Su quella segnerai che sarà una fusione senza opere, che a seguito di quella verranno soppressi i due sub e generato unico sub. solo allora potrai presentare docfa per fusione come spiegavano i colleghi sopra. il nuovo catastale lo consegnerai anche al comune insieme alla chiusura lavori se necessaria.
Ovviamente i due sub devono essere di proprietà di un unico soggetto (e non per esempio, uno del marito e della moglie e l'altro solo del marito o viceversa) perchè anche queste situazioni in catasto fanno la differenza e bisognerebbe prima risolverle tramite atti di proprietà registrati o cmq con questioni burocratiche differenti - spero di essermi spiegata).
:
Grazie mille. Ho capito perfettamente!grazie ancora
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.