contratto prestazione professionale

messaggio inserito mercoledì 3 maggio 2017 da cz88

[post n° 396631]

contratto prestazione professionale

Buonasera a tutti,
ho sfogliato un pò le pagine della bacheca ma non trovato ciò che mi interessa perciò pongo il quesito qui.
Lavoro da più di un anno, 8 ore (se non più) al giorno presso uno studio dove sono stata retribuita per tutto il 2016 con le prestazioni occasionali. Ora ho aperto partita iva e mi sono iscritta all'albo ma non riesco a trovare un accordo con il titolare dello studio sui compensi:
- a lui ho proposto la sottoscrizione di una sorta di "contratto" (trovato online) con pattuita una cifra oraria di compenso che poi avrei fatturato a fine mese;
- lui a me ha proposto invece di stabilire una cifra mensile forfetaria da fatturare, indipendentemente dalle ore che faccio in studio.

La sua "preoccupazione" è che firmando questa specie di contratto si configuri una sorta di rapporto parasubordinato e non vuole incorrere in nessun tipo di problema.
Sapreste dirmi se questo genere di contratto (dove indicherei periodo di validità e compenso orario) è fattibile o meno (senza incorrere in forme di lavoro subordinato o parasubordinato)?
Dimenticavo: il problema dell'eventuale mono committenza è già risolto.
Vi rongrazio!


:
avendo partita iva dovete trovare una formula che soddisfi entrambi. o a tariffa oraria, oppure a fisso mensile indipendemente da quante ore fai. ovvio, se ti da 800 euro col cavolo che fai la seconda opzione, perchè è un attimo passare allos fruttamento.
quanto alla parasubordinazione, il tuo capo può star tranquillo: quello schifo di legge fornero ha tolto il riconoscimento della parasubordinazione agli iscritti a un albo professionale, legittimando quindi lo sfruttamento più becero.+
ricorda comunque che in quanto libera professionista doversti sulla carta avere il diritto di decidere TU gli orari, altrimenti ti assume come dipendente, ti paga ferie, malattia, contributi, permessi vari, sei assicurata per infortuni sul lavoro e hai un orario prestabilito.
:
cz88, ahimè non so aiutarti, non sono un commercialista, ma sappi che la modalità con cui ti ha pagato fino ad ora, ovvero quella della prestazione occasionale, è ILLEGALE. Se hai svolto attività che contemplano la professione, l'unica maniera per farsi pagare è la P.Iva oppure un contratto. (sto presumento che tu sia iscritto ad Ordine ed Inarcassa).
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.