Regime Forfettario 2017 e calcolo del lordo

messaggio inserito venerdì 13 ottobre 2017 da ales987

[post n° 401751]

Regime Forfettario 2017 e calcolo del lordo

Ciao a tutti, spero possiate aiutarmi su delle questioni riguardanti il calcolo del lordo da fatturare. La storia è sempre la solita: uno studio mi ha proposto una collaborazione a partita iva con pagamento orario di 7.5€ netti. Al momento non ho partita Iva e ho meno di 35 anni, quindi la dovrei aprire con il regime forfettario e iscrizione inarcassa agevolata ( e anche iscrivermi all'ordine). Mi sto quindi documentando su quanto possa essere il lordo di questa proposta ma ho qualche perplessità. Considerando che la redditività è del 78%, il 22% rimanente per le cosiddette spese dovrà far parte del reddito netto e quindi dei 7.5€? L'imposta sostitutiva del 5% va normalmente calcolata sul 78% del reddito dopo aver dedotto i contributi Inarcassa, giusto? e il contributo integrativo del 4% invece è sempre a carico del cliente e quindi in questo caso dello studio? Grazie a chi avrà voglia di chiarirmi questi dubbi
:
Ciao dovresti fatturare all'anno circa € 8.600 (più cpa) - questo considerando un contributo soggettivo di € 760,00. Comunque contattami che facciamo insieme i calcoli
:
Dovresti parlarne con un commercialista
:
Immaginando una contribuzione inarcassa annua di circa € 1.000,00 dovresti fatturare poco meno di € 9.000,00 annui (cpa esclusa).
Perchè € 9.000.00 per il coefficente di redditività (78%) fa € 7.020,00, meno i contributi previdenziali siamo a € 6.020,00. Applicando l'aliquota sostitutiva l'imposta a saldo diventa € 300,00. Dunque riassumendo € 9.000,00 - € 1.000,00 (inarcassa) - € 300 (saldo imposta sostitutiva) = € 7.700,00.
:
una fettina di chiappe no? un operaio non specializzato part time prende 900 netti al mese più ferie/malattia/contributi/assicurazione pagati. una colf prende 10 euro all'ora netti e ha come l'operaio tutti i diritti.
non accettiamo questa prostituzione della professione per favore!!!!!
:
Grazie a tutti per le risposte! Non mi è chiaro come calcolate però il lordo di 9000€.. Se fossero 7.5€ netti e circa 210 giorni lavorativi in un anno da 8 ore sarebbero 12600€ netti. Cosa considerate voi?

@Archifra ho già detto allo studio che come proposta non è accettabile per me, non temere.
In ogni caso mi serve per capire quanto effettivamente mi costa la cosa essendo neofita della P.Iva (per fortuna, aggiungerei)
:
secondo me il_commercialista_digitale, ha fatto i calcoli mica tanto a tuo favore, come pure giuseppe.
se vuoi 7,5 ora netti, facciamo 40 ore settimana, facciamo 52 settimane all'anno (facciamo che la 13esima non te la danno) il conto da 15 600,00 euro netti. Aggiungi 1/3 dei 2500 minimi di cassa sono 830, facciamo il 5% dei 15600 sono 780, facciamo 200 di cassa, facciamo 250 di assicurazione se la vuoi fare (e se firmi qualcosa è meglio di si). diciamo 500 euro di spese di trasporto anno, facciamo 600 di commercialista (sarebbero 1000 e piu, ma uno onesto cercando lo trovi). tot 18760, io approssimo a 19 000 lordi (che non si sa mai), dividi per 12 = 1580,00. ci puoi stare bene. attento ad aggiornarlo quando passi dagli egevolati al normale contributivo della cassa, perchè è una mazzata...
:

Io ho risposto alla domanda: quanto devo chiedere al lordo per avere un netto di € 7.500? Ho considerato contributi inarcassa per euro mille euro. Ricordo che nel regime forfettario i costi non sono analitici ma forfettizzati. Nel caso di specie alla somma dei ricavi incassati annui si moltiplica il coefficiente di redditività, pari al 78per cento. A questo importo si sottrae l'importo dei contributi pagati ad inarcassa. Dal risultato si calcola il 5 per cento ed avrai l'imposta a saldo.
Rispondendo alla domanda iniziale dunque, se fatturo 9000+cpa, pago dei contributi previdenziali per € 1000 ed una imposta a saldo per € 300, in tasca me ne rimangono € 7.700 euro (9000-1000-300). Non commento se sia un compenso equo. Con riferimento all'assistenza fiscale il mio studio offre contabilità forfettario annuale online sotto i € 400,00
:
7,50 € all'ora, no 7500 all'anno... per 7500 all'anno, manco dovremmo scendere dal letto.. no lavorare.. già son pochi 7,50 all'ora..
:
Intendevo 7,5€ all'ora e non 7500€ all'anno, forse non era chiaro! In ogni caso ho poi anche parlato con lo studio che aggiungerebbe alla cifra solamente contributi Inarcassa e tasse ma non tutte le spese di trasporto, commercialista etc che resterebbero invece a mio carico. Quindi alla fine per lo studio ad un netto di 7,5€ corrisponde un lordo di 9€ l'ora.
Mi dicono invece che tra professionisti il contributo integrativo (il 4% ad Inarcassa) non è da fatturare, a voi risulta?
Sul fatto che sia un compenso equo forse meglio sorvolare, tanto la risposta è No..!
:
Il contributo integrativo è da fatturare tra professionisti.
eh già... e pensare che una volta il presidente dell'ordine ad una riunione dava quasi per scontato una vacazione (compenso orario fatturato quando non puoi fare prestazione a corpo) di 50 euro per lui e 35 per il collaboratore che si portava a tenergli la borsa.
:
Il cpa va richiesto anche su una fattura emessa ad un professionista
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.