PARERE STIPENDIO

messaggio inserito giovedì 25 gennaio 2018 da ArkA

[post n° 405147]

PARERE STIPENDIO

Salve a tutti,

scrivo per avere un parere su un argomento delicato, ma non avendo idea di come sia la situazione nelle altre città, e al di fuori della mia esperienza e quella di qualche collega non ho raffronti, vi chiedo un parere personale sulla questione "stipendio" da finto dipendente.
Lo scenario è questo: sono architetto, laureata 1 anno fa, ho fatto un anno di esperienza in uno studio di medie dimensioni, barcamenandomi tra stage post laurea e qualche mese fatto passare in ritenuta d'acconto.
Ora mi hanno proposto di aprire la partita iva per farmi lavorare appunto come finta dipendente: 5 giorni, minimo 8 ore al giorno, senza ferie, senza malattie pagate, per 11 mensilità perchè ad agosto lo studio chiude, il tutto ho calcolato tra spese e giorni di festa non retribuiti per una media di circa 5 euro all'ora.
Contando che viaggio anche spesso anticipandomi tutte le spese delle giornate fuori non vedo come riuscirei arrivare alla fine del mese.

La mia domanda è questa: qualcuno nella mia stessa situazione è riuscito a farsi "assumere" con almeno un contratto di praticantato? la media della paga oraria è da considerarsi purtroppo "normale" ?

Grazie a chiunque vorrà condividere con me la sua esperienza.
:
Se guardi nel passato di questo forum, vedrai molti casi, e le domande che hai posto, quasi si risponderanno da sole. Normale 5 euro ora lordi, no, non lo è, ma è quello che ti propongono quindi è la realtà dei fatti.
Farsi assumere la vedo assai dura, solitamente gli studi non assumono, ma non si sa mai. direi che con l'offerta che giovani che c'è in giro, manco io se avessi lavoro assumerei qualcuno, questo non per giustificare, ma solo per rappresentare la realtà.
:
Però scusate, il mese di agosto non pagato è la cosa più pidocchiosa che esiste. Va ben fare i finti dipendenti ma a tutto c'è un limite visto che poi i soldi di inarcassa li devi cacciare fuori tu.
:
Ho letto alcune discussioni, ma molte erano datate e cercavo qualche esperienza recente, magari degli ultimi mesi..ho letto di alcuni incentivi per far fare l'apprendistato ai giovani sotto i 30 anni..intendevo un'assunzione in questo senso non qualcosa di definitivo.. So che è un'utopia, e non mi sconvolge l'apertura della p iva quanto la proposta di lavorare a meno di una signora che fa i servizi (senza nulla togliere alla professione) per portare avanti lavori da tot e tot di fatturato. grazie comunque
:
ArkaA purtroppo questa è la realtà e non è per nulla corretta ... ho letto proprio oggi un articolo che parla delle "finte p. iva" come i nuovi schiavi. Forse parola un po' grossa, ma serve questa per scuotere le coscienze. Io lavoro da 10 anni come finta p.iva e, fortunatamente, agosto è pagato. Piccoli progressi economici durante gli anni ci sono stati, ma davvero piccoli. Abbandona l'idea che sarai assunta, non conviene a nessuno studio professionale perché avrebbero costi troppo alti. Ti consiglio di non lasciarti illudere con promesse di crescita professionale: io purtroppo ci sono cascato ed ora ne pago le conseguenze. Abbi il coraggio di porre le tue condizioni, impara sempre più che puoi e non smettere mai di cercare un'alternativa allo studio professionale che trovi. Aggiorna sempre il cv, fatti conoscere, crea contatti, dimostra alle imprese che conoscerai ed ai clienti (anche del tuo capo) il tuo valore. Inutile dirlo: la maggior parte degli studi professionali, tende ad essere egoista e difficilmente troverai che ti farà crescere e ti renderà autonoma. E' una continua guerra: vedrai i tuoi capi comprare auto e case e verranno a dirti che i clienti non pagano e quindi non possono pagarti. Questa è la realtà. Tuttavia non scoraggiarti: c'è spazio per tutti, l'importante è tenere gli occhi aperti ed esigere rispetto. Per chiudere: vale decisamente il detto "se gli dai la mano, si prendono il braccio". Quindi mettici tutta la tua passione e competenza, se ti pagano per 5€/ora, lavora per 5€/h e non per 20€/h come invece ti chiederanno. Ti auguro però di trovare persone migliori rispetto a quelle che ho trovato io.
:
Grazie per le parole che avete speso, in qualche modo sono rincuoranti. Per me proposte del genere (e tra i miei colleghi sono ancora fortunata ad aver trovato uno studio che mi vorrebbe tenere) è da denuncia all'ordine. Cosa pago l'iscrizione a fare alla fine se la tutela che offrono è pari a meno di zero.. vedremo come si evolverà, vi ringrazio intanto.
:
Arka leggo con desolazione e rabbia quanto ancora gli studi professionali campino sulla pelle delle nostre brillanti risorse e sul loro sfrenato entusiasmo. Ma ancora tengono le porte aperte questi delinquenti? E se leggi nei commenti al tuo post vedi che qualcuno dice che farebbe lo stesso, segno che il malcostume è ormai assurto a regola. A dirtela tutta quando questi galantuomini avranno finito di succhiarti l'anima e ti avranno fatto usare la tua auto, i tuoi hardware e spesso anche i tuoi contatti commerciali, ti basterà voler aver un figlio x ritrovarti senza lavoro, senza TFR, senza dignità e con le tasse da p.iva da pagare. Pensi davvero di valer così poco? io credo di no. Col cuore ti sconsiglio di affrontare il percorso che ti hanno proposto e di guardare con attenzione alle realtà aziendali (no studi, aziende) di una certa dimensione del tuo territorio, realtà che spesso assumono, investono, valorizzano...insomma ti consentiranno di aver una vita normale. In bocca al lupo e schifa quella gentaglia ciao
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.