Ritenuta 8-20% su parcella "Ristrutturazione" si applica su Studio Fattibiltà?

messaggio inserito domenica 22 aprile 2018 da Paolo

[post n° 408499]

Ritenuta 8-20% su parcella "Ristrutturazione" si applica su Studio Fattibiltà?

Bondì
Ho emesso una fattura per uno Studio di Fattibilità per la ricomposizione volumetrica di una bifamiliare e uno dei Clienti di sua iniziativa mi ha fatto un Bonifico con la dicitura L449 Art.16bis DPR917/1986(L449) Ristrutturazione Edilizia. Ora..... se ho capito bene .....l'imponibile è soggetto automaticamente dalla Banca a una trattenuta dell'8% (prima 20%) ............. è lecito quest'applicazione su uno Studio di Fattibilità? quando si applica questa L.449? quali diciture specifiche e prestazioni vanno riportate nella fattura per la corretta applicazione di questo Art. 16bis DPR 917/86? grazie in aticipo per qualunque chiarimento in merito
Paolo
:
Innanzitutto la ritenuta non è mai stata del 20%, mi pare che prima fosse del 4.
Cmq si applica a lavori (e relativi progetti) per i quali il cliente si avvale delle detrazioni fiscali sulle ristrutturazioni. Secondo me si applica anche agli studi di fattibilità, perchè l'AdE parla di "prestazioni professionali connesse".
:
Ciao desnip ....... in verità non sono del tutto d'accordo. L'agenzia delle entrate, fin dal 1998 (circolare n. 57) e poi successivamente a chiarito lo spettro dei costi connessi alle ristrutturazioni e rispetto alle quali è possibile fruire della detrazione in esame.
Queste quelle individuate:
 spese per la progettazione e le altre prestazioni professionali connesse
 spese per prestazioni professionali comunque richieste dal tipo di intervento
 spese per la messa in regola degli edifici ai sensi del DM 37/2008 - ex legge 46/90 (impianti elettrici) e delle norme Unicig per gli impianti a metano (legge 1083/71)
 spese per l'acquisto dei materiali
 compenso corrisposto per la relazione di conformità dei lavori alle leggi vigenti
 spese per l'effettuazione di perizie e sopralluoghi
 imposta sul valore aggiunto, imposta di bollo e i diritti pagati per le concessioni, le autorizzazioni e le denunzie di inizio lavori
 oneri di urbanizzazione
 altri eventuali costi strettamente collegati alla realizzazione degli interventi nonché agli adempimenti stabiliti dal regolamento di attuazione degli interventi agevolati (decreto n. 41 del 18 febbraio 1998).

Per prestazioni professionali connesse (secondo il mio parere) rientrano tutti quegli atti amministrativi che prevedono un'attuazione procedimentale obbligatorie per iniziare e concretizzare una Ristrutturazione Edilizia. Lo Studio di Fattibilità con un cliente Privato non ha nulla di obbligatorio o propedeutico come atto amministrativo per iniziare una Pratica edilizia di Ristrutturazione: é una ipotesi libera che si propone al Cliente per mostrare il futuro intervento edilizio che può rimane solo sulla carta e non è detto comunque che si ricevi l'incarico per eseguirlo e quindi attivarlo. Ritengo che la trattenuta dell'8% sulle fatture per un professionista deve essere applicata solo per quegli atti specifici obbligatori che sono richiesti dall'Amministrazione per procedere ai permessi di esecuzione di una Ristrutturazione e non per incarichi liberi che non vincolano in alcun modo l'atto di Rilascia da parte dell'Amministrazione stessa. Mi riferisco quindi all'ultimo paragrafo ......... altri eventuali costi strettamente collegati alla realizzazione degli interventi ecc.
Ciao Paolo
:
Paolo, la mia è una interpretazione personale, per cui puoi giustamente pensarla in maniera diversa.
In ogni caso: "e non è detto comunque che si ricevi l'incarico per eseguirlo e quindi attivarlo." La possibilità che il cliente possa detrarre non è strettamente legata al fatto che poi affidi l'incarico a chi ha svolto determinate prestazioni propedeutiche.
Per fare un esempio, io faccio consulenza per le detrazioni fiscali e un cliente mi ha fatto il bonifico specifico (quindi con l'applicazione della ritenuta), ma io personalmente non so se poi ha veramente fatto i lavori e cmq se li ha fatti sono stati seguiti da un'altra persona.
:
desnip .... cosa intendi "faccio consulenza per le detrazioni fiscali"? Se le consulenze rientrano in quei paragrafi che ho sopra riportato e il Cliente ha dirittto e si vuole avvallere delle detrazioni/bonus ecc. mi sembra automatica la ritenuta dell'8% altrimenti con questa tua possibbilità mi sembra che possa rientrare qualunque fattura che emettiamo ............ basta che il Cliente a sua discrezione introdutta nel bonifico la L449 come Ristrutturazione Edilizia ................... per cui tutte le nostre consulenze sono sottoposte a ritenuta dell'8%? Non ci sono delle regole che le circoscrivono e le determinano?
:
Consulenza per le detrazioni fiscali significa seguire il cliente su cosa è detraibile e cosa no, quali sono gli adempimenti da fare, ecc.
In genere se uno mi richiede una consulenza di questo tipo è perchè vuole le detrazioni. Poi, se c'è uno 0,1% di questi che non va avanti e non le richiede, questi sono problemi loro.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.