parcella palestra

messaggio inserito mercoledì 4 luglio 2018 da arcirobi

[post n° 410587]

parcella palestra

Salve a tutti sono fresca di libera professione e mi è stata fatta una proposta per una palestra di quartiere (più di 400 mq) della quale dovrei curare principalmente le pratiche comunali (cila o scia ancora i proprietari non sanno bene che lavori effettuare, ma più probabilmente scia), DL ed accatastamento. Progettazione e scelta delle finiture, a dire loro, se la vedranno da soli... anche se io ho i miei dubbi dato che non li vedo molto decisi, per cui temo che alla fine dovrò fare anche questo. Voi quanto chiedereste di onorario? E comprendereste anche quelle voci per le quali, a detta del cliente, non verrete interpellati... ma per le quali sapete già che alla fine dovrete dare la vostra consulenza? Grazie sempre!
:
"progettazione se la vedranno da soli" in che senso??? .. nelle pratiche che si presentano in comune è compreso il progetto che deve rispondere a tutte le norme del caso, progetto che tu sottoscrivi, che deve essere realizzato così come presentato (+ eventuali varianti) e che tu in qualità di Direttore dei Lavori dovrai certificarne la rispondenza ... che poi scelgano da soli il colore delle pareti. le piastrelle ecc ok, però starei un po' in guarda ai clienti "tutto fare". Inoltre trattandosi di palestra ci saranno anche norme specifiche igienico sanitarie, sicurezza antincendio, barriere architettoniche e tutta una serie di aspetti sui quali non ce la si può vedere da soli, a meno che nn si abbiano le competenze per farlo. Nel momento in cui tu dichiari in un atto pubblico di essere progettista, in quanto presenti un progetto del quale ti assumi tutte le responsabilità che ne conseguono, è corretto richiederne la restribuzione.
:
Se la vedranno da soli nel senso che comunque la palestra nonostante i metri quadri non è enorme e le modifiche planimetriche possibili non sono poi molte, per cui una volta definiti dei criteri base (tipo capienza e disposizione degli spogliatoi e larghezza del corridoio) non c'è molto altro da decidere. Però hai ragione è comunque qualcosa su cui magari loro possono ragionare ma che devo di fatto mettere io su carta, e della quale mi devo prendere io la responsabilità...
:
ricorda che devi presentare anche la scia comemrciale al suap (subingresso e/o variazioni e/o nuova scia se non hanno comprato l'attività cioè non c'è l'atto notarile di cessione dell'attività di palestra): puoi farla condizionata cioè unica insieme alle pratiche edilizie, oppure farla dopo che i lavori sono conclusi e la palestra è pronta ad aprire
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.