Pratica cambio destinazione d'uso, partita iva e timbro, in cerca di chiarimenti

messaggio inserito domenica 8 luglio 2018 da Max

[post n° 410670]

Pratica cambio destinazione d'uso, partita iva e timbro, in cerca di chiarimenti

Salve, probabilmente riceverò il mio primo incarico: cambio destinazione d'uso, da commerciale ad abitazione, ora i miei dubbi sono i seguenti:

1- Io sono un neo-iscritto all'albo professionale, non ho il timbro, ma sono in possesso della matricola: posso seguire la pratica, inserendo matricola, ordine e firma?
2- Data la mia recente iscrizione all'albo, attualmente, non sono in possesso di una partita iva: la prestazione occasionale si può fare, rientra in questo ambito?
:
1) se sei iscritto perchè non hai il timbro? chiedilo all'ordine, a me lo diedero dopo 1 settimana dall'iscrizione. senza timbro non puoi, perchè potresti inserire un numero fasullo di matricola
2) assolutamente non puoi fare rpestazione occasionale. sei obbligato ad avere partita iva se vuoi esercitare la professione
:
Sono iscritto da 1 mese e ancora non è disponibile il timbro, per problemi loro..
:
per matricola intendi il numero d'iscrizione all'ordine? se sì puoi anche firmare e compilare le pratiche con quel numero
il timbro non è obbligatorio per legge (ma comunque sollecitalo al tuo ordine)
il mio ordine ha fatto anche un "timbro" jpeg ufficiale da usare sugli elaborati grafici
se vuoi puoi comunque farti un timbro personale da un qualunque timbrificio (ma non vale la spesa se il tuo oridine provvedere in tempi brevi)
importante che ci sia nome - cognome - nr iscrizione
alcuni ordini mettono anche se sei senior o iunior
bye
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.