due singoli professionisti? uno studio associato? una società?

messaggio inserito venerdì 9 novembre 2018 da nikosky

[post n° 414611]

due singoli professionisti? uno studio associato? una società?

Ciao siamo due architetti, marito e moglie.
A gennaio ci troveremo nella situazione di avere due partite Iva e stiamo valutando l'ipotesi di creare uno studio associato o addirittura una società.
Per alcuni motivi riteniamo che avere due partite Iva abbia dei benefici da non sottovalutare come avere due regimi forfettari fino a 30.000€, la possibilità di partecipare a più gare essendo due figure distinte, la possibilità di fatturare le collaborazioni un l'altro etc.

Di contro lo studio associato o la società hanno altri benefici....voi che fareste?
:
Non conosco i benefici di uno studio associato, ma confermo tutti quelli delle singole partite iva. Quindi al posto vostro ne terrei due separate.
:
grazie desnip, devo approfondire la cosa. alcuni colleghi ritengono che lo studio associato sia la soluzione perfetta per prendere maggiori lavori poichè si sommano i parametri. devo valutare con la commercialista.
e' anche vero che se passa la soglia dei 65000€ per i regimi forfettari non c'è paragone, la partita iva singola sarebbe massimo.
:
Infatti. Conosco diversi studi associati che ora stanno "diventando" singole partite iva....
:
La partita iva singola va bene se fate tutto da soli, se invece avete grossi lavori e la necessità di avere collaboratori/dipendenti e quindi tante spese, allora conviene lo studio associato con regime ordinario.
:
grazie unfor, allora due partite iva saranno più che sufficienti!! ;)
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.