Prestazione occasionale per ctu?

messaggio inserito lunedì 25 febbraio 2019 da Dani80

[post n° 418340]

Prestazione occasionale per ctu?

Buonasera,
il mio è un dilemma atroce perché so che non sono nel giusto ma non posso fare diversamente.
La mia domanda è: chi di voi opera come ctu ma senza partita iva? E nel caso, rilasciate ricevuta per prestazione occasionale?
So che molti mi criticheranno ma ho dovuto chiudere la p.iva perché inarcassa mi costava più di quanto fatturavo: tra mancanza di lavori, difficoltà nelle riscossioni e altro non riuscivo a pagare e alla fine finendo di pagare tutti i rateizzi e connessi ho deciso di chiudere la p.iva. Avevo completamente dimenticato di cancellarmi dall'albo dei ctu: me ne sono accorta quando è arrivato un incarico e... perdonate la franchezza... l'ho accettato perché erano soldi benedetti. Ora mi ritrovo a lavorare come dipendente di uno studio professionale ma non vengo pagata da mesi se non qualche spicciolo ogni tanto perché anche loro hanno problemi ma pur di "rimanere nel giro" e di avere almeno i contributi pagati (quelli almeno...) resto dove sono ma cercando altro.
Grazie per qualsiasi consiglio in merito alle domande.
:
Non puoi firmare in quelle condizioni...
:
quindi... dovrei riaprire partita iva?
Chiedo perchè il commercialista mi ha detto che potrei fare prestazione occasionale senza problemi, soprattutto se non si superano i 5000€. Un collega mi ha detto che la famosa soglia dei 5000€ non esiste più. Ma il commercialista continua a dire quanto ho riportato.
:
in quanto iscritto a un albo e in quanto proponente prestazioni proprie della professione, NON PUOI ASSOLUTAMENTE FARE PRESTAZIONE OCCASIONALE. sei obbligatoa d avere partita iva, i comemrcialisti sono molto ignoranti su questo aspetto. la prestazione occasionale è VIETATA agli iscritti a un albo. puoi farla solo per lavoretti che esulano la professione (es. baby sitter, giardiniere, valletto spesa...)
:
prestazione occasionale, puoi farla (purtroppo).
http://areaformazione.legislazionetecnica.it/system/files/_/15-2/153…

ad ogni modo non vorrei ri-iniziare per la centesima volta una discussione inutile, qui altri approfondimenti:
http://ordine.architettiroma.it/politica-ordine/prestazioni-autonomo…
:
nicoski qui dice altra cosa www.ingegneri.info/news/fisco-e-tasse/apertura-partita-iva-libera-pr…
:
ma su un argomento del genere non ci si può affidare a dei link peraltro senza date di pubblicazione, occorre fare riferimento a documenti ufficiali.

Personalmente la penso come te, vuoi lavorare? apri la partita Iva e paghi le tasse....ma quello che penso io o te conta poco!
:
Il mio chiudere la p.iva non era per non pagare le tasse....ma perché l'inarcassa per due anni di seguito mi costava PIU' di quanto non fatturassi (onestamente non voglio esporre qui i miei problemi per i quali ho avuto quella situazione e non penso sia corretto sindacare... "prima di giudicare una persona bisognerebbe camminare con le sue scarpe"), quindi ho dovuto chiedere un rateizzo e farmi prestare soldi in famiglia! Beati voi che invece riuscite a lavorare e pagare tutto con regolarità e a vivere!

Detto ciò, purtroppo da quanto ho letto in rete di recente ho capito che dovrei aprirla... ma aprirla significa anche gestione separata e significa che appena terminate le consulenze (perchè sono due, una legata all'altra) dovrò chiuderla. E SICURAMENTE il passo successivo è cancellarmi dall'albo dei ctu.
COn il mio post volevo solo sapere se vi era qualcuno nella mia situazione e come si regolava. Anche io penso che i commercialisti, a meno che non abbiano situazioni simili, non ne sappiano molto e dovrebbero prima informarsi molto bene e poi rispondere.
:
Dani80 non mi riferivo assolutamente a lei.
questa discussione sulla prestazione occasionale va avanti da anni (troppi) e sulla quale molti colleghi ci marciano parecchio e si permettono peraltro di fare anche i gradassi con prezzi ridicoli. facile senza dover pagare nulla....(ripeto che non è riferito a lei e alla sua situazione sulla quale non mi permetterei mai di entrare).

la prestazione occasionale a mio avviso è assolutamente leggittima. se vuole conferma chieda all'ordine professionale e poi se ci fa sapere la ringrazierei molto.

:
nikosky le chiedo scusa per la mia foga ma queste ctu sono fonte di ansia per me perché non sono semplici. La ringrazio per il contributo alla mia domanda. Anzi, vorrei chiederle perché dice che in questo caso sarebbe legittima?

Chiedere all'ordine? beh, il mio ordine è il classico esempio di ordine tanto ligio a intascare la quota ma che di fatto non assiste bene i suoi iscritti...o almeno una certa fetta di questi. Ma proverò a porre il quesito e a incrociare le dita pe runa risposta e per una risposta in tempi brevi.
:
non dico che sia legittima per questo caso, dico che è legittima e basta. o meglio così leggo dai documenti del consiglio nazionale architetti. personalmente ritengo la CTU proprio una di quei pochi casi in cui utilizzare la prestazione occasionale, la stessa pratica è per esempio utilizzata da dipendenti pubblici o privati che svolgono CTU.

per quanto concerne l'ordine, tentar non nuoce, ma potrebbe chiarire l'aspetto in maniera definitiva.

:
Se siete iscritti all'ordine di Palermo cautela.
:
ciao. Volevo avvisarti, se ce ne fosse bisogno, di stare molto attenta a redigere CTU senza assicurazione professionale adeguata. Il trend è quello all’americana “faccio causa o minaccio di farla all’architetto per qualunque vizio in perizia che magari mi pago la ristrutturazione”. Ho una cara amica, con marito avvocato affermato, che ha scelto di non fare più CTU per questo motivo perché dopo due di questi non ci dormiva la notte. Se hai bisogno di soldi piuttosto pizzeria o dog sitting. Ma sia chiaro che lo dico SENZA IRONIA! I rischi sono molti e i danni hanno conti salati.
:
Cara/o ArchiFra, è sempre molto facile, nascosti da uno speudonimo , e sempre senza metterci la faccia denigrare gli altri.
Consiglierei di ritornare ad una sana educazione.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.