La "prestazione complessiva" prevede anche le pratiche comunali e catastali?

messaggio inserito domenica 5 maggio 2019 da Campanellino

[post n° 420985]

La "prestazione complessiva" prevede anche le pratiche comunali e catastali?

Sto calcolando la tariffa riferendomi come punto di partenza all'importo che viene fuori applicando la vecchia tariffa professionale (L.143/49). Considerando che dovrei occuparmi di tutto, non mi è chiaro se l'importo che risulta applicando le percentuali della tab.A comprenda anche la preparazione delle pratiche comunali e catastali o se viceversa queste vadano conteggiate a parte. Ho il dubbio perché nell'elenco delle mansioni all'art. 19 non compaiono...
:
Non compaiono, perchè infatti sono comprese.
:
Come valutate la relazione paesaggistica nella prestazione complessiva?
:
Ok quindi sono comprese...non capisco però perché dici che è per questo che non compaiono nell'elenco delle prestazioni. Volendo stabilire una parte dell'importo totale da attribuire a queste pratiche come mi regolo?
:
Campanellino, la tariffa non è "tarata" per tener conto delle varie pratiche necessarie per un intervento. Gli importi sono calcolati in base al tipo di prestazione.
Poi, visto che la tariffa non è obbligatoria, nella realtà si agisce diversamente, stabilendo un tot in base al tipo di pratica.
:
Ok allora NON comprese!!!
Ovvio che la tariffa non è obbligatoria ma in qualche modo bisogna motivare gli importi che si richiedono al cliente e far vedere che non sono cifre campate per aria...un discorso del tipo: applicando le linee guida verrebbe fuori la cifra X, poi io per questo e quest'altro motivo ti chiedo la cifra Y.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.