dubbi bonus 110

messaggio inserito domenica 6 settembre 2020 da Archsrc

[post n° 436332]

dubbi bonus 110

Buongiorno, sto ricevendo varie richieste per il bonus 110, il cliente mi dice ma i lavori del tecnico sono gratis? io mi chiedo se non collaboro e non lavoro per nessuna impresa che ha il suo tecnico interno deve obbligatoriamente anche il tecnico fare lo sconto in fattura? prima dello studio di fattibilità dal punto di vista energetico c'è da considerare anche lo studio e la verifica urbanistico ed edilizia per la verifica se ci sono abusi edilizi. Ma il tecnico è obbligato a cedere il credito se è un tecnico di parte rispetto all'impresa? io ho solo intenzione di presentare una impresa che poi si occuperà dei lavori però escludendo che questa avrà il suo tecnico interno. Anche perchè se è cosi il tecnico con tutto il credito di imposta che accumula che se ne fa? neanche lo utilizzeremo tutto, non si accumula. Io sinceramente non ho molta intenzione di accumulare credito di imposta per poi non poterlo neanche scaricare.. Che ne pensate di tutta questa storia?
:
Il tecnico non è obbligato a fare niente che non voglia, possa e sopratutto debba fare. Noi facciamo i professionisti e non siamo imprese, pertanto il lavoro che svolgiamo è sopratutto un servizio che si DEVE pagare, con o senza lo sconto in fattura/cessione del credito. Ricordo inoltre che senza uno straccio di studio di fattibilità per sapere se rientra o meno nel bonus, il cliente non va da nessuna parte.
Se poi vogliamo contrastare la tendenza di note aziende che propongono il pacchetto "tutt'incluso" (poiché immagino abbiano tenici a stipendio...diversamente dovrei pensare male dei colleghi), penso che non ci riusciremo mai...
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.