Ecobonus e case in duplex

messaggio inserito giovedì 8 ottobre 2020 da Angelo

[post n° 437950]

Ecobonus e case in duplex

Nel caso di edificio con alloggi in duplex funzionalmente indipendenti privi catastalmente di parti comuni, con allaccio acqua , gas e rete elettrica indipendenti, impianto riscaldamento indipendente, cosi come gli accessi ma che condividono il piano di copertura con un l'unica antenna TV e l'unico allaccio alla fognatura ( la rete a terra delle acque nere e bianche è unica ), è possibile accedere all'Ecobonus ? Grazie
:
Da quel che ho letto in giro, il tetto non costituisce un problema, la fognatura (in quanto impianto) sì.
:
Illuminatemi. Sono un po' ottuso (o incredulo).
Superato il dramma degli accessi (magari da giardino di proprietà recintato) che insistono su strada non pubblica o su area comune, ora tocca verificare che, ad esempio, per un complesso di villette a schiera, queste abbiano un numero di allacci alla fognatura corrispondente al numero di unità immobiliari o che, quantomeno, la U.I. oggetto di superbonus, ne abbia uno proprio? Se per disgrazia è stato previsto un pozzetto "collettore" perchè, magari, la rete fognaria è distante o perchè la viabilità privata/interna al quartiere non è comunemente urbanizzata che facciamo?
Domande retorico/polemiche, a metà tra il preoccupato e lo sconcertato.
:
In effetti c'è un interpello dell'AdE Puglia che riporta questo
"Pertanto alla luce di quanto anzi detto una unità immobiliare può ritenersi funzionalmente indipendente qualora sia dotata di installazioni o manufatti di
qualunque genere, quali impianti per l’acqua, per il gas, per l’energia elettrica,
per il riscaldamento di proprietà esclusiva; la presenza dell’impianto fognario in
comunione non permette alla singola unità immobiliare di ritenersi
“funzionalmente indipendente”.
:
io non ho capito: villette a schiera, con pozzetto posizionato sul marciapiede della strada, tale pozzetto è in comune a 2 o 3 villette. Poi da questo ci si collega alla fognatura comunale. Se devo rifare l'impianto di smaltimento di A non devo rifare per forza quello di B. In questo caso non si può parlare di impianto autonomo?
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.