Guai con le stampe

messaggio inserito martedì 3 febbraio 2004 da danielaboni

danielaboni : [post n° 15314]

Guai con le stampe

Buona serata a tutti, soprattutto a Simone che non sa come aiutarmi! Da brava principiante non sono ancora capace di dare ad un disegno da stampare la scala che mi serve sulla carta: io ho lavorato su video indicando con 10
unità di disegno la distanza di 1 metro (cioè 10=100cm
reali); ora vorrei che in stampa il risultato fosse in scala 1:100, cioè vorrei che quella distanza di 1 metro mi risultasse di 1 cm quando stampata, così mi ritrovo col disegno che avevo fatto a matita! Questa apparente fesseria mi sta mandando al manicomio! Perdonate la mia pignoleria ma ho sempre paura di non spiegarmi sufficientemente bene. Se mi darete una mano ci sarà un matto in meno ed una donna felice in più! Grazie a tutti.
Emanuele :
Per stampare da layout devi impostare la scala della finestra 1=1 (con scala del foglio 1=1).
Ti consiglio di disegnare usando 1unità=100 cm, in questo modo le scale delle finestre diventano:
Scala disegno Scala Finestra
1:50 0.2
1:100 0.1
1:200 0.05
1:250 0.04
1:500 0.02
1:1000 0.01
Ciao
Simone :
(braccia incrociate e muso lungo)
Insisto e sostengo che lo spazio carta è incomprensibile e non serve a nulla...
picchio :
Come vedi Daniela ci sono pareri discordi tra Emanuele e Simone. Entrambi hanno ragione. Puoi ottenere la stessa cosa in modi diversi.
Personalmente sono daccordo con Simone, ma soltanto perchè io non uso il layout per stampare, ciò non esclude che il consiglio Emanuale sia altrettanto valido.
E' solo questione di metodo personale, uno può valere l'altro. Diciamo che forse il layout è indispensabile per stampare il 3d in quanto può eleiminare le linee nascoste, ma non essenziale nel 2d.
Ti richiamerò per passare da te nel tardo pomeriggio.
Emanuele :
Per il problema di Daniela è indifferente stampare da model o paper, la scala di stampa deve essere la stessa.
Sulla questione del layout direi che il suo utilizzo è indispensabile quando in una stessa tavola devo avere disegni in scale diverse: nello spazio modello posso disegnare tutto nella stessa scala (1unità=1metro ad es.) e poi solo nel layout, usando le finestre scalo come mi serve.
Se non facessi così, nello spazio modello avrei disegni in cui in uno ho 1unità=1metro, 1unità=25cm, ecc.
Nel disegno architettonico e ingegneristico è praticamente impossibile avere tutto in scala 1:100 e spesso lo stesso disegno (ad esempio un fronte di scavo) deve essere stampato in più scale, quindi mi basta fare un disegno nel model e tutti quelli che miservono nel paper!
Fatemi sapere le vostre opinioni e, come sempre....BUON CAD A TUTTI
picchio :
Sicuramente sarà come dici tu (io mi occupo di meccanica), eppure ti assicuro che in 2d riesco ad ottenere dettagli di parti in scala diversa senza ricorrere allo spazio carta.
Forse è solo questione di percorsi o pratiche diverse, ma come sostengo da quando conosco autocad, esistono diversi modi per ottenere la stessa cosa, e questo credo dipenda dagli aggiornamenti che si sono succeduti in autocad, che hanno migliorato ogni funzione o comando lasciando la precedente possibilità.
Quindi ritengo che stabilire a priori che "si fa cosi e non cosi" in autocad si un eufemismo.Ognuno di noi impara dall'altro sempre cose nuove, che in realtà sono soltanto altri percorsi per lo stesso obiettivo. Sta poi al singolo decidere o scegliere quale sia quello più appropriato per se stesso.
Ad esempio Raf conosce Autocad nella sua completezza di comandi da tastiera, io invece che lo conosco molto meno di lui e forse anche di te, cerco sempre di utilizzare la tastiera il meno possibile, perchè secondo il mio modo di vedere (discutibile), l'uso del mouse e quindi delle icone velocizzano di molto i tempi di lavoro.
Per cui i molti suggerimenti di Raf mirano al comando da tastira per risolvere il problema, che ha sicuramente una corrispondenza con qualche icona delle toolbar, che prontamente cerco di scoprire, e se non c'è la creo con quel comando.
Concludendo ritengo che seppure il tuo sistema suggerito a Daniela sia valido, non è detto che per lei sia il migliore.
Il fatto che lei stia imparando da tanti suggerimenti di diverse persone è sicuramente positivo, ma potrebbe fare un "minestrone" di sistematiche e percorsi per nulla coerenti come metodolgia.
Scusa se mi sono dilungato, ma il discorso è molto interessante da affrontare, e ritengo tu sia un validissimo interlocutore per poter scambiare opinioni in merito.
Buon lavoro.
Emanuele :
Non era mia intenzione fare il tuttologo di autocad!! e scusatemi se ho dato questa impressione. Anche secondo me non c'è IL SISTEMA per usare il cad (basta vedere la gestione dei layer, colori, ecc.).
Ho iniziato con il cad10 (sarà 15 anni fa) e ho ancora tantissimo da imparare (e questo sito mi stà dando moltissime informazioni...GRAZIE a tutti).
L'uso del layout lo trovo essenziale (ovviamente non indispensabile visto che fino a 3 anni fa non lo usavo!) per il tipo di lavoro che faccio io, mi piacerebbe sapere come operi nel modello per i disegni in varie scale.
Ti do la mia mail così non fuorviamo dalla domanda di Daniele: email
Ciao
picchio :
Ti risponderò il prima possibile.
Adesso devo proprio scappare.
Ciao
dandi :
spazio carta o modello? (layout o model?)

Se vuoi stampare da model, ti consiglio un trucco molto molto semplice.....
devi sempre disegnare come se fosse un 100 (unità di misura = 1 metro), cioè una linea lunga 1.50 vale 1 metro e mezzo, etc
quando andrai a stampare nella finestra plot scale dovrai impostare sempre (!!) custom a 1000 = la scala che vuoi di stampa (100 x stampare 1:100, 50 x stampare 1=50, 400 x stampare 1:400, etc. etc).
Non so se è tutto chiaro.....ciao.db
danielaboni :
ora comincerò a provare, sentirete certamente ancora parlare di me... temo... e sulla diatriba 'layout si - layout no' spero di poter dare la mia opinione quanto prima: significherebbe che padroneggio la materia! A presto, la vostra disponibilità è straordinaria.
dandi :
L'utilità dei layout è indiscutibile. Forse qlc non immagina cosa si possa fare con più layout nello stesso file e quanto tempo si può risparmiare.

Cmq è inutile utilizzare il layout per stampare un semplice disegno con pochi layers, tutto con la stessa scala, senza dettagli e viste assonometriche, etc. etc.

c'ao
Simone :
E' magnifico... in altri forum entra della gente dicendo "buongiorno" e subito si sbranano perchè quel "buongiorno" aveva un tono sarcastico ed alludeva alla cistifelia del moderatore... qui si fa a botte perchè l'altro abbia ragione :)
+ passa il tempo e + mi piacete ragazzi! :)
Emanuele :
Grande Simone!!!! Facciamo il sondaggio Layout SI/NO
raf :
peccato che passare trai vari layout ci sia di mezzo la rigenerazione e quindi il comando attivo viene tagliato
Emanuele :
Io uso il layout come un foglio, nel layout disegno solo il cartiglio e la squadratura. Tutti i testi e i disegni sono solo nel modello così mi basta creare finestre e ho quello che mi serve
Simone :
Per me senza alcun dubbio: Layout NO! Io le voci layout le ho eliminate... e riesco a stampare serenamente in diverse scale, 2d e 3d (con i dxb)!
archidea :
Scusate se mi inserisco, la diatriba tra layout e spazio modello penso che rimarrà irrisolta sinchè l'Autodesk non penserà di utilizzare qualche sistema un pò meno macchinoso, personalmente il layout lo uso poco, preferisco impaginare sullo spazio modello facendo largo uso di copie dei disegni, eventualmente riscalando con il "Pennellino"(matchprop), testi quote e tratteggi, per il 3d sia con i dxb che con il comando solprof.
Per ciò che riguarda la scala di stampa, vedo che ognuno usa un suo sistema, io per esempio concordo nel disegnare assumendo che 100 unità siano uguali ad un metro, mentre nella scala di stampa imposto (ad esempio se devo stampare in scala 1:100) il seguente rapporto 10=100 in pratica visto che autocad usa come riferimento i millimetri, nella stampa ogni cm (10mm) equivale ad un metro (100 -unità disegno), di conseguenza i rapporti di scala mi sembrano meno macchinosi:
10:100
10:200
10:50
ecc. ecc.
spero di essere stato chiaro e di usilio a qualcuno, e poi il bello di autocad e che ognuno lo usa come vuole meglio crede......
raf :
peccato che questo sia il numero massimo di layout che si possono creare in un DWG
picchio :
Inutile scriverti come procedo, visto che lo ha già fatto Archidea. Io procedo esattamente allo stesso modo.
E' comunque incredibile cosa ha scatenato Daniela.
Le conclusioni sull'argomento, sul quale si potrebbe parlare all'infinito, le ha tratte Archidea, e che mi trovano in perfetta sintonia. Ha detto in altre parole molto più sinteticamente quello che avevo scritto nel mio precedente messaggio. Ognuno usa Autocad come meglio crede.
L'importante è il risultato finale + che la strada di come ci sei arrivato. Anche perchè autocad è immenso, e credo non esista nessuno, neanche i suoi creatori (che si sono succeduti negli anni) che lo conoscano completamente.
Infatti è un prodotto che copre le esigenze di tutte le categorie operanti con l'ausilio del cad: meccanica, edilizia,elettronica,idraulica e via dicendo.
Pertanto il suo uso a volte risulta personalizzato a secondo delle esigenze specifiche.
In ogni caso è stato utile per me sapere che esiste congruenza di opinione sia in un caso che nell'altro.
Grazie a tutti.
Emanuele :
Leggendo la risposta di Archidea direi che il "problema" è il tipo di disegno che si deve fare: per molti miei elaborati non potrei fare più copie dello stesso disegno nello stesso file (alcuni disegni sono più di 4 mega! e contengono molti retini, scritte, quote, ecc.)
Comunque è giusto quello che dici tu....daltronde questo forum è fatto apposta per lo scambio di idee e informazioni

BUON DISEGNO A TUTTI
Pepet :
Peppe, non pensare che sia tanto maleducato da non scriverti. Una persona speciale come te merita una letterina attenta e ponderata.
A presto, prestissimo
Ti abbraccio
Pepet
N.B.: La mia Giuggy ha la febbre. Oggi, in un momento di sfebbramento, mi ha cantato una canzoncina al telefono. Sapessi quanto é bella...
Virgilio :
Come ti comporti nello spazio carta per quotare in finestre con scale diverse?
Grazie
dandi :
ciao,
io mi comporto inserendo le quote nello spazio modello, creando un layer per ogni tipo di quota (1:100, 1:50, etc) e visualizzo nella finestra quello che mi interessa. ...saluti
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.