AMERICA...

messaggio inserito giovedì 19 gennaio 2006 da vale77uk

vale77uk : [post n° 71474]

AMERICA...

Ciao a tutti! Volevo sapere se qualcuno può aiutarmi a realizzare il sogno di andare a New York a fare l'architetto..dandomi qualche dritta sul visto, sui programmi che usano in studio e tutto quello che bisognerebbe sapere.. Grazie mille!!
fumetto :
CIAO! Io sono stata per due mesi a studio da un architetto ma a miami in Florida...
La prima cosa con la quale ti devi allenare sono gli inches... pare 'na str...ata ma quando vai a fare i conti con 2 inches e 3/4 + 5 inches e 7/8 è davvero complicato! per cui comprati un righello di quelli "poliglotti" e comincia a studiare :) che ti venga spontaneo come con i cm!! purtroppo devi fare i conti con la normativa... anche le tavole hanno un aspetto diverso. Ma quello dovrai scoprirlo lì... ogni stato ha la sua!
Per il resto usava ACad!
il 3D e gli Xref che almeno qui a studio da me nessuno sa cosa sono :)) in bocca al lupo
Fumetto
luca_s :
E per quel che riguarda il riconoscimento della laurea e dell'abilitazione conseguite in Italia, sapresti dirmi come vengono considerate negli u.s.a.? Grazie
fumetto :
la laurea V.O. nostra equivale al loro master... per cui normalmente ti fanno tanto di complimenti quando ti presenti come "laureato". La differenza con noi sta invece nell'esame di stato: loro hanno un esame specifico per ogni tipo di architettura che andrai a progettare e sono esami realmente duri... Il livello minimo è case/villette a due piani. Poi tra i due piani e i cinque... or something like that :) per quello, come già ti dicevo, ogni Stato ha le sue regole. Per cui dovresti informarti più nello specifico... ma non lo trovi un sito?? ci faccio un giro anche io e provo a chiedere ai miei zii in America. Se scovo qualcosa ti contatto. In bocca al lupo :) Fum
fumetto :
stavo rileggendo il mio post...
per cui, in soldoni, il nostro esame di stato non ti serve a nulla...
A volte cercano architetti abilitati in Europa se hanno progetti in grande e tentano di espatriare... :) ciriciao Pat
luca_s :
Intanto grazie per la disponibilità.
Mi sto informando anch'io, certo, ma non conoscendo colleghi che abbiano avuto esperienza diretta là volevo farmi un'idea generale visto che cmq non è una cosa che attuerei nell'immediato.
Ho in effetti trovato un sito americano che tratta l'argomento "riconoscimento titoli"; lo guarderò con calma.

Grazie ancora
Luca
marco :
Ciao Ragazzi, mi potreste dare la vostra e-mail cosi ci possiamo contattare anche (perché no?) per telefono?
Io ho fatto l’exchange student negli states, poi ci ho viaggiato per turismo un sacco di volte, ora che sono architetto anche a me è balenata l’idea di partire e trovare lavoro là: ho mandato + di 300 CV agli studi in NY, Miami, San Francisco ma niente! Nessuno che ti dice: “vieni a fare il colloquio!” Comunque l’unica cosa mi han detto è ANDARE E BUSSARE ALLE PORTE DEGLI STUDI! Ed è quello che credo che farò tra un mese o poco più! Ho fatto il portaolio e sto organizzandomi. Anch’io però non ho molte risposte alle domande ma magari Fumetto tu potesti darmi, se vuoi la tua email cosi magari ti chiamo per fare una chiacchierata! bSai Miami è un’opzione, ma tu perché non 6 rimasto la? Cioè, se per motivi personali ok, altrimenti…? Visto turistico…non ti piaceva? Non eri soddisfatto?... la mia e-mail è email
Aspetto vostre email, C CONTO!
fumetto :
fumetto
email
kaelly :
salve!
ho letto i vostri messaggi sull' esperienza di lavoro negli u.s.a., io ci sono stata per un mese, 2 anni fa, mi ha colpito molto turisticamente e sarei interessata anch'io a fare un periodo d' esperienza lavorativa lì, magari a NY.
Domani mio cugino parte per Los Angeles per cercare lavoro nel mondo del cinema, chissà che non trovi qualcosa anche per me!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.