L'energia solare per le isole minori italiane

Sole, vento e mare per le isole minore. Energie rinnovabili e Paesaggio

consegna entro 6 settembre 2010

L'Associazione Marevivo, il CITERA dell'Università di Roma La Sapienza, l'ENEA, il GSE, il Ministero dei Beni e delle Attività culturali - Direzione generale per la qualità e la tutela del paesaggio, l'architettura e l'arte contemporanee e il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare - Segretariato Generale  promuovono un concorso internazionale che intende generare idee e proposte su dispositivi, impianti o sistemi impiantistici innovativi, mirati all'utilizzo dell'energia solare ed applicati ad un contesto proprio delle isole minori italiane ed in particolare ai territori dei Comuni delle isole minori aventi fino a 15.000 residenti.

Il concorso mira ad incentivare la ricerca di soluzioni che riescano a contemperare l'utilizzo di sistemi/impianti energetici per la produzione di energia elettrica e/o termica dal sole con la tutela e la valorizzazione dei caratteri tipologici dell'architettura e del paesaggio delle isole minori italiane. I risultati più aderenti all'obiettivo del bando serviranno a promuovere l'innovazione e il trasferimento di conoscenze, nonché lo sviluppo industriale di componenti idonei alla configurazione di nuove soluzioni compatibili.

Il concorso è aperto a tre categorie ed è di carattere internazionale:

a) Studenti di architettura, ingegneria o di industrial design o equivalenti nei diversi paesi di appartenenza. A tal fine ciascun soggetto che intenda partecipare dovrà indicare la scuola o l'università di appartenenza e l'anno di iscrizione.

b) Architetti, ingegneri, industrial designer, studi o gruppi professionali, società di progettazione o equivalenti nei diversi paesi di appartenenza. Il concorso è aperto a tutti gli iscritti dei rispettivi Ordini professionali, anche in forma di società, gruppi di lavoro temporanei o altre associazioni, e comunque iscritti ai relativi ordini professionali, o riconoscimenti equipollenti, dei paesi di appartenenza e per questo autorizzati all'esercizio della professione e alla partecipazione a concorsi di idee alla data della pubblicazione di questo bando. I concorrenti potranno partecipare al concorso quali singoli professionisti o in gruppi, previa indicazione del professionista incaricato come capogruppo.

c) Imprese industriali. I partecipanti a questa categoria dovranno essere regolarmente iscritti alla camera di commercio o di categoria, e dovranno indicare legale rappresentante.

info su www.gse.it/Pagine/ConcorsoDiIdee.aspx

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: