Riqualificazione e sviluppo del sito minerario

concorso di idee

iscrizioni entro 08.11.10 | consegna entro 21.01.11

La società RSA srl - Società per il Risanamento e lo Sviluppo Ambientale dell'ex miniera di amianto di Balangero e Corio - indice un concorso di idee riqualificazione e sviluppo del sito minerario di Balangero e Corio.

Il percorso progettuale deve svilupparsi nel rispetto di una filosofia di fondo volta a conciliare i seguenti vincoli caratterizzanti:

a. il patrimonio di storia economica rappresentato dall'ex-miniera nel suo complesso costituisce un esempio unico e irripetibile di archeologia industriale che trova piena collocazione nelle finalità delle strutture ecomuseali, cornice entro la quale sviluppare le attività di rilancio dell'area e costituire elemento di interesse turistico e culturale;

b. l'ex-amiantifera testimonia un imponente lavoro dell'uomo sulla natura. Per questo motivo il carattere morfologico e di testimonianza storica del sito deve essere valorizzato e preservato compatibilmente con le soluzioni di riqualificazione e sviluppo che verranno individuate;

c. le diverse soluzioni ricercate devono armonicamente conciliare l'esigenza di riquali!cazione e sviluppo con le caratteristiche del territorio interessato, tenendo conto dei limiti di sicurezza imposti dalla presenza, non eliminabile, delle imponenti discariche di materiale lapideo; d. le proposte da elaborare sul sito minerario e in particolare sull'area estrattiva, sulla palazzina storica, sui fabbricati industriali e sugli impianti di proprietà RSA srl devono costituire un'importante occasione di sviluppo economico e culturale del territorio;

e. le previste attività devono caratterizzarsi per un'impronta ecologica attenta alla sostenibilità dello sviluppo individuando soluzioni per la realizzazione di una piattaforma tecnologica per la produzione energetica da fonti rinnovabili e soluzioni architettoniche innovative sotto il pro!lo dell'efficienza energetica;

f. le modalità di approvvigionamento energetico devono essere la base per sostenere qualsiasi ipotesi di sviluppo del territorio interessato; alla questione energetica sono connessi i temi della competitività, della tutela ambientale e valorizzazione della vocazione del territorio stesso e, in ultima istanza, della coesione sociale, tenuto conto dei bene!ci economici e sociali derivanti dallo sviluppo del sistema energetico;

g. gli interventi devono essere durevoli e economicamente sostenibili;

h. le zone delle discariche lapidee non completamente restituibili alla fruizione pubblica, considerati i limiti imposti dalla presenza di materiale contaminato nel sottosuolo, costituiscono super!ci di restituzione ambientale in termini di ripristino adeguato della copertura vegetale e individuazione di biotopi idonei al ripopolamento di fauna selvatica.

Sopralluogo: entro le 12.00 del giorno 8 novembre 2010 i concorrenti devono richiedere - pena esclusione - la prenotazione del sopralluogo obbligatorio.

Workshop: i concorrenti sono invitati a partecipare al workshop, non obbligatorio, che si terrà in Torino e di cui verrà data informazione sul pro!lo del Committente all'URL http://www.rsa-srl.it/

Premi
- 1° classificato euro 15.000,00
- 2° classificato euro 10.000,00
- 3° classificato euro 5.000,00. Non sono previsti altri premi.

BANDO

Disciplinare e gli allegati del concorso sono pubblicati su www.rsa-srl.it

pubblicato in data: