Valutazioni, strategie e best practices per migliorare la qualità dell'abitare negli insediamenti

Università degli Studi "Roma Tre"

pubblicato il:

Scadenza: 28 luglio 2011

Concorso pubblico, per titoli ed esame-colloquio, per l'attribuzione di n.1 assegno per lo svolgimento dell'attività di ricerca, di durata annuale e rinnovabile nei termini di legge, dal titolo: "La riconfigurazione degli spazi aperti, la densificazione e i sistemi naturali come strumenti per la riqualificazione delle periferie residenziali. Valutazioni, strategie e best practices per migliorare la qualità dell'abitare negli insediamenti", da usufruirsi presso il Dipartimento di Progettazione e Studio dell'Architettura.

Oggetto specifico della ricerca sono gli spazi non costruiti presenti nei quartieri di edilizia residenziale pubblica realizzati negli anni '60-'80 in Italia. Lo studio della morfologia del territorio, il suo rapporto con il costruito, i sistemi naturali presenti e gli spazi aperti pubblici sono indagati come sostanziale opportunità per la rigenerazione urbana (formale, ambientale e sociale). Scopo della ricerca è quello di giungere - attraverso l'analisi dei casi studio prescelti) - alla definizione di linee guida progettuali per la riqualificazione degli insediamenti e alla verifica della loro applicazione in uno o più casi concreti.

La figura richiesta deve saper svolgere attività di analisi, studio e rappresentazione dei diversi caratteri che compongono il tessuto urbano (del sistema di relazioni tra costruito, artificiale e naturale) e delle sue componenti ambientali. E' necessario aver svolto attività di ricerca e progettazione su parchi urbani, giardini e spazi pubblici, ed avere conoscenza degli aspetti tecnologici e botanici che la progettazione di questo tipo di spazi presenta.

Si richiede, inoltre, il possesso del titolo accademico di dottore di ricerca, ovvero, il possesso di un diploma di laurea di II livello ovvero di un diploma di laurea conseguita secondo l'ordinamento precedente all'entrata in vigore del D.M. 509/99, ed un comprovato curriculum scientifico-professionale idoneo per lo svolgimento dell'attività di ricerca per cui si concorre, attestato eventualmente dal possesso di ulteriori titoli di formazione alla ricerca o di documentata ed idonea esperienza per attività di ricerca già svolta.

L'importo annuo lordo dell'assegno è di euro 22.820,00.

AVVISO: [uniroma3.it]